Amazon Prime Video: gli anime da vedere a giugno 2020

Da Hellsing a Trigun: scopriamo quali sono i titoli da seguire e da recuperare sulla piattaforma streaming Prime Video.

rubrica Amazon Prime Video: gli anime da vedere a giugno 2020
Articolo a cura di

Negli ultimi tempi Amazon si è affacciata sempre più al mondo dell'animazione giapponese: distribuendo e producendo anime in esclusiva, e stringendo accordi con editori, come accaduto con Dynit. Recentemente, il distributore italiano ha annunciato i nuovi titoli che approderanno su Prime Video nel corso di giugno, tra cui segnaliamo Trigun ed Hellsing Ultimate. Inoltre, vi proponiamo anime che si sono aggiunti al catalogo nel corso di maggio, e che potrebbero essere passati inosservati. Scopriamo più nel dettaglio quali sono le produzioni da seguire nel mese di giugno.

No Game No Life (1 giugno)

Negli ultimi tempi, stanno spopolando gli isekai: opere che proiettano il protagonista in un mondo alternativo. Tra i più apprezzati dal pubblico, oltre al già noto Sword Art Online, vi è No Game No Life, tratto dall'omonima light novel di Yu Kamiya. La serie dello studio Madhouse ha debuttato nel 2014, e al momento i fan attendono di ricevere ulteriori informazioni sulla release della seconda stagione.

Sora e Shiro sono due fratelli NEET ed hikikomori, noti nel mondo dei videogiochi online come "Spazio Vuoto", e sfruttano le loro abilità per dominare numerose classifiche: Sora è uno stratega formidabile, Shiro una rapida calcolatrice. Un giorno i due ricevono un'e-mail da un misterioso mittente che li sfida ad una partita a scacchi. Shiro vince senza difficoltà.

Improvvisamente, fratello e sorella vengono teletrasportati a Disboard, dove incontrano il dio Tet. Questi li informa che il mondo in cui si trovano è governato da dieci semplici regole, e che ogni conflitto, dai più futili ai più importanti, viene saldato giocando, così da evitare inutili spargimenti di sangue: i partecipanti devono mettere sul piatto una puntata dello stesso valore, ed il vincitore potrà ottenere il premio; ma è severamente vietato barare. Sora e Shiro sono finalmente in una realtà adatta a loro.

Ben presto, i due protagonisti scoprono che nel mondo vivono 16 razze, classificate in base alla loro capacità di percepire e di utilizzare la magia: all'ultimo posto vi è quella umana. Sora e Shiro decidono di unire le forze per ridare splendore al genere umano e per sconfiggere una volta per tutte Tet, il signore del mondo.

Su Prime Video, oltre alla serie principale, arriva anche la pellicola prequel No Game No Life: Zero. Il film è ambientato 6000 anni prima. A Disboard, le varie razze hanno deciso di sterminare gli umani, perché deboli e non in grado di usare la magia. L'unica speranza per l'ultima razza è il giovane Riku, il quale spera in un futuro migliore per i suoi simili.

Un giorno, il protagonista trova in una città elfica in rovina Schwi, una Ex-Machina esiliata dai suoi simili, a causa delle sue ricerche sulle emozioni umane. Riku e Schwi dovranno collaborare e lottare insieme per impedire che gli esseri umani possano estinguersi e riportare la pace a Disboard.

Hellsing Ultimate (8 giugno)

Il nome di Kota Hirano dovrebbe essere noto agli appassionati di anime e manga, in quanto è l'autore di uno dei seinen più acclamati degli ultimi anni: Hellsing. A seguito del successo del fumetto, lo studio Gonzo ha deciso di realizzare una trasposizione animata, che ha debuttato nel 2001: la serie, benché sia stata apprezzata, è stata anche criticata, non essendo molto fedele al manga. Nel 2006, invece, ha debuttato Hellsing Ultimate: una raccolta di 10 OVA, che adatta fedelmente l'opera cartacea.

Il mondo è infestato da vampiri, licantropi, ghoul, ed altre creature della notte che si nutrono di ignari umani. La secolare organizzazione Hellsing, con sede in Inghilterra, ha il compito di eliminare i mostri con ogni mezzo.

Al momento, a capo del gruppo vi è Integra Hellsing, la quale è riuscita a trovare una potente arma che potrebbe aiutarla: il vampiro Alucard. Questi, affiancato dall'agente di polizia Seras Victoria, non solo dovrà combattere le entità che si nutrono di sangue umano, ma anche altre forze che cercheranno di opporsi alla Hellsing, come gli Iscarioti ed i nazisti.

Oh! Mia Dea! (15 giugno)

Keiichi Morisato è uno studente universitario dall'animo buono, ma è perseguitato dalla sfortuna. Un giorno il giovane rimane bloccato nel dormitorio: deve portare a termine alcune faccende, mentre i suoi mentori sono via. Dopo aver completato i compiti affidatigli, decide di chiamare i suoi senpai, ma sbaglia numero ed entra in contatto con la linea telefonica di aiuto degli dèi. Subito dopo si manifesta nella stanza la divinità Belldandy, la quale può esaudire un desiderio.

Il protagonista, pensando di essere vittima di uno scherzo, desidera che la dea viva con lui per l'eternità. Benché Belldandy sia convinta che sia una richiesta assurda, la esaudisce senza esitazione. Poiché il dormitorio è prevalentemente maschile, Keiichi e la dea sono costretti a trasferirsi, trovando un riparo in un tempio.

Oh! Mia Dea! è l'adattamento animato dell'omonimo manga di successo di Kosuke Fujishima, pubblicato dal 1988 al 2014; in Italia è arrivato nel 1992, grazie ad Edizioni Star Comics.

Pop Team Epic (15 giugno)

Per le studentesse ed inseparabili amiche Popuko e Pipimi ogni occasione è buona per citare la cultura pop.

Nel corso degli episodi assisteremo a brevi e surreali sketch con gradevoli omaggi e parodie a tutto ciò che concerne i film, le serie tv, i videogiochi, e molto altro.
Pop Team Epic, noto anche con il titolo di Poptepipic, è tratto dal bizzarro manga di Bkub Okawa.

Trigun (29 giugno)

Era il 2000 quando in Italia ha debuttato una serie che in breve tempo è diventata un cult dell'animazione nipponica: Trigun. L'anime è tratto dal manga di successo di Yasuhiro Nightow (pubblicato in Italia da Planet Manga), ed è realizzato dallo studio Madhouse.

Su Gunsmoke, un pianeta desertico con due soli, la minaccia più grande è un uomo sulla cui testa pende una taglia di 60 miliardi di doppi-dollari: Vash the Stampede, il Tifone Umanoide. A quanto pare, il fuorilegge porta distruzione nelle città in cui si ferma, ma al suo passaggio non ci sono né morti, né feriti.

Nessuno conosce la sua identità, in quanto le uniche informazioni disponibili lo descrivono semplicemente come un uomo alto, con un vestito rosso, ed un anello all'orecchio. La ricompensa per la cattura di Vash the Stampede è ambita da cacciatori di taglie, banditi, e cittadini che vivono nella povertà.

Il criminale è inseguito anche da Meryl Strife e Milly Thompson, due agenti assicurativi che vogliono fermare la scia di distruzione. All'inizio del loro viaggio, le due incontrano il vero Vash, ma dubitano della sua identità perché non sembra comportarsi come un criminale.

Inuyasha

Kagome Higurashi è una normale studentessa che vive con la famiglia nei pressi di un tempio. Un giorno viene rapita da un demone centipede all'interno di un pozzo, ma grazie ad un potere magico nascosto riesce a liberarsi; quando esce dal pozzo scopre di non essere più a casa, ma in un'altra epoca, più precisamente nell'era Sengoku. Kagome scopre di trovarsi in un mondo popolato da demoni e di essere la discendente della sacerdotessa Kikyo.

Alcuni anni prima, la sacerdotessa ha affrontato ed imprigionato ad un albero il mezzo-demone Inuyasha, il quale ha cercato di impadronirsi della Sfera dei Quattro Spiriti, un potente oggetto magico che potrebbe trasformarlo in un demone a tutti gli effetti. Kagome è ora in possesso della Sfera.

Durante lo scontro con il demone del pozzo, la ragazza è costretta a liberare Inuyasha. L'avventura inizia però quando, durante il combattimento con un demone corvo, Kagome distrugge la Sfera: l'oggetto magico si frantuma ed i frammenti si spargono per tutto il mondo. Kagome ed Inuyasha dovranno attraversare il Giappone dell'epoca Sengoku ed affrontare demoni sempre più minacciosi, per ricomporre la Sfera dei Quattro Spiriti.

Inuyasha è un manga del 1996 di Rumiko Takahashi, già autrice di opere come Lamù e Ranma ½; al momento la mangaka sta lavorando al nuovo titolo Mao, che dovrebbe arrivare in Italia nel corso dell'anno grazie ad Edizioni Star Comics. Lo studio d'animazione Sunrise ha realizzato una serie animata tratta da Inuyasha, che ha debuttato per la prima volta in Italia su MTV nel 2001. Recentemente, lo studio ha annunciato Yashahime: Princess Half-Demon, spin-off sequel incentrato sulle figlie di Sesshomaru e di Inuyasha.

Nana

Nana Komatsu e Nana Osaki sono due ragazze diverse, che sono destinate ad incontrarsi. La prima è socievole ed ingenua, e tende ad innamorarsi molto facilmente; il suo sogno è di allontanarsi dalla vita provinciale, per seguire la sua strada, motivo per cui decide di trasferirsi a Tokyo, dove spera di riunirsi con il suo ragazzo. Nana Osaki, invece, è un'orgogliosa ed enigmatica cantante di un gruppo rock, e vuole raggiungere la notorietà: per questo, si dirige a Tokyo.

Le due s'incontreranno per la prima volta sul treno diretto alla capitale del Giappone, e successivamente il destino vorrà che condivideranno anche lo stesso appartamento. Poco alla volta Nana Komatsu e Nana Osaki si conosceranno e diventeranno amiche inseparabili, tanto che si supporteranno ed affronteranno insieme le difficoltà della vita.

Nana è il manga di successo di Ai Yazawa, la cui serializzazione è iniziata nel 2000, ma da lungo tempo è in pausa a causa dei problemi di salute dell'autrice.

Ghost in the Shell 2: Innocence

La saga di Ghost in the Shell è ambientata in un futuro in cui l'evoluzione tecnologica ha permesso alle persone di sostituire parti del corpo con protesi cibernetiche, ed ha reso il mondo più interconnesso. Dopo gli eventi della pellicola precedente, Motoko Kusanagi, comandante della sezione 9, è data per dispersa.

I protagonisti del secondo lungometraggio sono Batou, spalla di Motoko, e Togusa, i quali devono indagare sull'azienda di androidi dall'aspetto femminile, Locus Solus. Nel corso dell'indagine, i detective scoprono dell'esistenza di alcuni ginoidi apparentemente difettosi, che hanno commesso una serie di efferati omicidi, per poi cancellarsi autonomamente la memoria. Seguendo la lunga scia di indizi, Batou e Togusa rimangono invischiati in una pericolosa cospirazione.

Dopo il successo a livello mondiale di Ghost in the Shell, lo studio d'animazione Production I.G ha ingaggiato nuovamente il regista Mamoru Oshii per realizzare un sequel: Ghost in the Shell 2: Innocence. Tra i produttori del film figura anche lo Studio Ghibli. La nuova opera di Oshii e Production I.G è arrivata nelle sale cinematografiche italiane nel 2006, con il titolo Ghost in the Shell 2 - L'attacco dei Cyborg; successivamente, nel 2102, Dynit l'ha distribuito con il titolo originale Innocence.

Mobile Suit Gundam Thunderbolt: December Sky e Bandit Flower

Sulla piattaforma streaming Prime Video si sono aggiunti anche le due pellicole Mobile Suit Gundam Thunderbolt: December Sky e Bandit Flower, versioni cinematografiche delle due stagioni dell'ONA (Original Net Anime) Thunderbolt, che arricchisce il vasto universo dei mecha Gundam.

Nel corso della guerra di un anno, nell'U.C. 0079, la Federazione Terrestre ed il Principato di Zeon stanno combattendo nel settore Thunderbolt. L'azione si concentra su Io Fleming, pilota dell'ultimo prototipo di Gundam della Federazione ed amante della musica jazz, il quale è riuscito ad infiltrarsi nelle file nemiche. Il protagonista trova la resistenza dell'abile cecchino di Zeon, Daryl Lorenz, pilota del prototipo sperimentale Zaku II.

Capitan Harlock

Dopo aver lasciato la Terra, nel corso dei secoli, il genere umano ha conquistato l'universo, così da raggiungere i 500 miliardi di abitanti. Gli umani, però, sentono la nostalgia di casa, e dopo aver consumato le risorse dell'universo decidono di tornare sul loro pianeta. Tuttavia, la Coalizione Gaia ora controlla il mondo, e vuole impedire ai terrestri di ritornare a casa.

L'unico che può sconfiggere Gaia e riportare gli umani sul pianeta natale è il pirata spaziale Harlock, capitano dell'Arcadia. La Coalizione Gaia, temendo che Harlock possa essere una minaccia, decide di inviare un infiltrato per ucciderlo: il giovane Yumi.

Nel 2013 nei cinema giapponesi debutta Capitan Harlock, film in 3D CGI della Toei Animation, diretto da Shinji Aramaki, regista di Ultraman e di Ghost in the Shell: SAC_2045. La pellicola si pone come reboot delle avventure dedicate al pirata spaziale nato dalla matita di Leiji Matsumoto.