Crunchyroll: 5 anime shojo tutti da scoprire

L'offerta di Crunchyroll è ottima anche per il pubblico femminile. Scopriamo in questo articolo 5 anime shojo imperdibili.

rubrica Crunchyroll: 5 anime shojo tutti da scoprire
Articolo a cura di

I giapponesi, si sa, amano classificare tutto, e i manga non sono esclusi. Come vi abbiamo illustrato nella nostra guida ai principali generi di anime e manga, esiste una categoria di fumetti rivolta appositamente alle ragazze giapponesi: il cosiddetto manga shojo. Questa classificazione si può applicare anche agli anime, e non solo per quelli basati nello specifico su shojo manga. Il ricchissimo catalogo del servizio in streaming Crunchyroll offre, anche nel nostro paese, un buon numero di anime rivolti al target femminile, ma non solo. Dopo la lista dei 5 shonen imperdibili su Crunchyroll, ecco a voi 5 anime shojo molto interessanti disponibili sulla piattaforma.

Come sempre, alcune precisazioni prima di proseguire. Per la stesura di questa lista abbiamo considerato solo gli anime licenziati per il mercato italiano, motivo per il quale non abbiamo potuto inserire uno shojo bellissimo come Fruits Basket, così come i sequel che non hanno le stagioni precedenti disponibili sul servizio: ecco spiegata, per esempio, l'assenza della terza stagione di Chihayafuru. Allo stesso modo, come vi abbiamo anticipato, abbiamo usato il termine shojo nell'accezione generale di opera destinata a un pubblico femminile, ragion per cui troverete anche anime che non sono basati su manga shojo, bensì josei (l'equivalente per lettrici più adulte), e produzioni originali che a nostro parere rientrano senza problemi nella categoria. Tutti gli anime menzionati in questo articolo sono disponibili su Crunchyroll sottotitolati in italiano.

Menzione d'onore infine per Orange che abbiamo già incluso in un altro articolo dedicato ai migliori shojo disponibili su Crunchyroll.

Yona of the Dawn

Iniziamo con un anime perfetto per sfatare lo stereotipo, ancora fin troppo diffuso, che dipinge gli shojo unicamente come opere sentimentali quasi sempre ad ambientazione scolastica. Yona of the Dawn, conosciuto anche come Akatsuki no Yona (titolo originale) e Yona la principessa scarlatta, è un anime fantasy di 24 episodi (+ 3 OAV) prodotto dallo studio Pierrot e basato sull'omonimo manga dell'autrice Mizuho Kusanagi, ancora in corso di serializzazione dal 2009, con 31 volumi all'attivo in questo momento, e pubblicato nel nostro paese da Star Comics.

Protagonista della storia è Yona, giovane principessa e unica erede al trono del regno fantastico di Kouka, che vive una vita tranquilla e spensierata fra gli agi assieme alla guardia del corpo Son Hak e al cugino Soo-won, di cui è innamorata. Le cose cambiano drasticamente quando, la notte del suo sedicesimo compleanno, assiste all'omicidio del padre compiuto niente meno che dallo stesso Soo-won, assetato di vendetta e pronto a usurpare il trono. Messa in salvo da Hak, Yona riesce a fuggire e inizia un viaggio pieno di avventure e sfide per riprendere tutto quello che ha perso.

A dispetto del target originale, Yona of the Dawn è un anime perfetto anche per il pubblico maschile, grazie alla tenacia della protagonista, alle atmosfere avventurose e a una buona dose d'azione nel corso di tutti gli episodi, mentre l'evoluzione del rapporto fra Yona e Hak farà felice chi è alla ricerca della componente sentimentale. Questi sono gli ingredienti alla base della ricetta che rende Yona of the Dawn uno dei migliori anime shojo disponibili su Crunchyroll, una serie che ha come unico, vero difetto quello di interrompersi lasciando la storia incompleta. Nel caso, giunti alla fine, potete sempre proseguire con il manga.

My Love Story!!

Altro shojo abbastanza atipico, My Love Story!! (Ore monogatari!! in originale) è un manga scritto da Kazune Kawahara e disegnato da Aruko dal 2012 al 2016 e raccolto in 13 volumi, vincitore di alcuni premi del settore come miglior shojo. Nel nostro paese è stato annunciato da Star Comics nel 2017 ed è quasi giunto al termine della sua pubblicazione. L'adattamento animato ad opera dello studio Madhouse, che copre i primi 10 volumi, è andato in onda da aprile a settembre 2015 per un totale di 24 episodi.

La storia vede come protagonista Takeo Goda, un liceale alto e muscoloso, dall'aspetto buffo che ricorda quello di un gorilla, campione di judo e sfortunato con le ragazze. Tutte quelle di cui si innamora finiscono infatti per essere attratte dal suo amico d'infanzia Makoto Sunakawa, ragazzo di bell'aspetto popolarissimo fra le donne ma sorprendentemente insensibile. Un giorno però Takeo salva dalle attenzioni di un molestatore una ragazza di nome Rinko Yamato: è l'inizio di una storia d'amore fra i due, la prima vera relazione sentimentale per Takeo.

Nonostante l'ambientazione e le premesse che rispecchiano quelle della maggior parte dei manga indirizzati a un pubblico di ragazze liceali e adolescenti, My Love Story!! propone uno sviluppo delle vicende e della relazione fra i due protagonisti abbastanza originale per il genere. L'aspetto fisico di Takeo, contrapposto a quello esile e delicato di Rinko, nonché la caratterizzazione dell'amico Makoto, che si rivela essere molto diverso dal tipico stereotipo del ragazzo bello e di successo, sono alla base di continue gag gustose che rendono il manga (e l'anime di conseguenza) un perfetto mix di commedia e sentimenti. Una serie perfetta per chi vuole avvicinarsi a questo genere di opere.

Given

Arriviamo al primo titolo di questa lista che non è tratto da un manga shojo, bensì josei, e che propone tematiche shonen'ai, termine giapponese con cui si indicano le opere che hanno alla base relazioni sentimentali omosessuali tra adolescenti e giovani ragazzi. Given è un manga scritto e illustrato da Natsuki Kizu serializzato inizialmente sulla rivista Cheri+ dell'editore Shinsokan, tuttora in corso in patria dal 2013 con 5 volumi all'attivo, e pubblicato nel nostro paese da Flashbook.

L'adattamento animato realizzato dallo studio Lerche è andato in onda sulla TV giapponese da luglio a settembre 2019 per un totale di 11 episodi, mentre un film che prosegue la storia dell'anime uscirà in patria al cinema il 16 maggio 2020.

Given ci racconta la storia di quattro ragazzi di un gruppo rock amatoriale e le relazioni romantiche che li coinvolgeranno, rispettivamente tra il cantante Mafuyu Sato e il chitarrista Ritsuka Uenoyama e tra il bassista Haruki Nakayama e il batterista Akihiko Kaji. I due archi narrativi si concentrano su ciascuna di queste coppie, raccontando la nascita della band, la scalata al successo e lo sviluppo sentimentale dei protagonisti.

Given è un prodotto perfetto per chi vuole avvicinarsi al genere shonen'ai, qui ben integrato all'interno di un contesto musicale senza che ciascuna componente vada troppo a scapito dell'altra. L'adattamento animato, grazie all'ottimo comparto tecnico, alla regia e alla notevole colonna sonora, è in tutto e per tutto superiore alla controparte cartacea visto l'argomento, e rappresenta uno dei migliori anime a tema musicale attualmente disponibili su Crunchyroll, con un gustoso tocco di romanticismo maschile.

Yuri!!! on Ice

Altro anime a tema shonen'ai, l'unico originale in questo articolo, Yuri!!! on Ice è probabilmente l'anime di maggior successo del 2016. Scritto e diretto da Sayo Yamamoto, regista conosciuta per ottimi lavori quali Michiko e Hatchin e Lupin III - La donna chiamata Fujiko Mine, e realizzato presso lo studio MAPPA, Yuri!!! on Ice è andato in onda dal 5 ottobre al 21 dicembre 2016 per 12 episodi. Nel 2017 è stata annunciata la produzione di un film, intitolato Yuri!!! on Ice the Movie: Ice Adolescence, originariamente previsto per il 2019 ma attualmente ancora senza una data d'uscita.

Protagonista della storia è il 23enne Yuri Katsuki, giovane speranza del pattinaggio su ghiaccio maschile giapponese ma reduce da una pesante sconfitta in una competizione che lo porta a mettere in discussione la sua voglia di gareggiare. Dopo essersi ritirato nel suo paese natale, la sua fiamma agonistica verrà riaccesa all'improvviso dopo l'incontro con due pattinatori russi: il cinque volte campione mondiale Victor Nikiforov, che lo prenderà sotto la sua ala protettiva, e Yuri Plisetsky, giovane promessa di appena 15 anni, elegante in pista ma arrogante e volgare nella vita di tutti i giorni.

Trattandosi di un anime originale e non di un adattamento, la definizione di shojo per Yuri!!! on Ice potrebbe sembrare inadatta. Tuttavia, abbracciando la definizione più ampia del termine, relativa alle opere rivolte al pubblico femminile, è innegabile che questa serie rappresenti un prodotto perfetto per questo tipo di target.

Al di là della componente sportiva, un pattinaggio su ghiaccio maschile mai così affascinante, ben rappresentato ed esaltato da animazioni di altissimo livello, sono i personaggi e le loro relazioni il vero motivo del successo dell'anime in Giappone, e non solo. Chiamatelo pure fanservice se volete, ma quando è fatto così bene non è assolutamente un aspetto negativo, anzi.

Skull-face Bookseller Honda-san

Arriviamo infine allo shojo che non ti aspetti. Skull-face Bookseller Honda-san è un manga scritto e disegnato da Honda serializzato in origine sul sito web pixiv Comic dall'agosto 2015 al marzo 2019, e successivamente raccolto in 4 volumi cartacei dall'editore Media Factory. Inedito nel nostro paese, il manga ha visto nel 2018 un adattamento animato di 12 episodi a opera dello studio DLE andato in onda dall'ottobre al dicembre dello stesso anno.

Il manga, ispirato alle vicende reali del suo autore, vede come protagonista il commesso di una libreria con la faccia scheletrica, perfettamente integrato nella società nonostante l'aspetto surreale. Seguiamo le vicende e le peripezie quotidiane di questo bizzarro impiegato, responsabile della sezione fumetti e artbook stranieri a dispetto della sua conoscenza quasi nulla della lingua inglese, e le sue relazioni con i colleghi e i clienti, nonché con gli editori e i distributori giapponesi.

L'adattamento animato di questa particolarissima e originale serie si caratterizza per una durata ridotta degli episodi, 15 minuti contro i classici 24 dello standard televisivo nipponico. Skull-face Bookseller Honda-san è un anime molto divertente e simpatico che fa della semplicità, declinata in ogni suo aspetto (disegni, dialoghi, situazioni etc.), il suo punto di forza, e che attraverso le gag esilaranti del suo protagonista fornisce uno spaccato interessante sul mondo dell'editoria giapponese. Un'opera la cui visione non vi porterà via troppo tempo e che vi consigliamo soprattutto se siete veri appassionati di manga e anime.