Netflix

Netflix: tutte le nuove serie anime in uscita a settembre 2021

Il settembre di Netflix potrebbe sembrare scarno per quanto riguarda gli anime, ma vediamo quali sono le serie che si aggiungono alla libreria.

Netflix: tutte le nuove serie anime in uscita a settembre 2021
Articolo a cura di

Netflix sta puntando sempre di più sul mondo dell'animazione nipponica, non solo producendo titoli originali, ma anche portando anime in esclusiva a lungo inediti in Italia. Tra le varie produzioni in arrivo in esclusiva nei prossimi mesi, sicuramente quella che è riuscita a catturare particolarmente l'attenzione è stata Le Bizzarre Avventure di JoJo: Stone Ocean, ovvero la sesta stagione dell'adattamento del celebre manga di Hirohiko Araki, il cui debutto è previsto per il prossimo dicembre.

Mancano ancora dei mesi prima di poter vedere Stone Ocean, ma il colosso americano dello streaming non vuole tenerci affatto a bocca asciutta: dopo aver dato uno sguardo alle Serie TV Netflix di settembre 2021, scopriamo quali sono, al momento, le aggiunte al catalogo anime.

Kuroko's Basketball - stagione 3 (1 settembre)

Al liceo Seirin si sono da poco iscritti due nuovi studenti: Taiga Kagami, un ragazzo che ha studiato negli U.S.A, e Tetsuya Kuroko, un tipo dall'aspetto gracile e dal carattere taciturno e poco socievole che passa del tutto inosservato. Il primo giorno di scuola, i due si iscrivono al club di basket: Taiga perché è un asso della pallacanestro e vuole giocare solo per poter migliorare le sue abilità, anche se la squadra non è una delle migliori; il secondo, invece, perché alle medie praticava il medesimo sport, facendo parte del celebre team della scuola Teiko.

La squadra di pallacanestro della scuola media Teiko era una delle più prestigiose del Giappone, dal momento che era riuscita a vincere il campionato per tre anni consecutivi, grazie a cinque giocatori dotati di stili unici: questi erano noti tra il pubblico con il nome di Generazione dei Miracoli. Tuttavia, all'epoca si vociferava che vi fosse anche un sesto giocatore di cui nessuno conosceva l'aspetto o il nome, e che per questo venne soprannominato il Sesto Giocatore Fantasma: in realtà, si trattava di Tetsuya Kuroko.

Al termine delle medie, la squadra si è sciolta e i giocatori della Generazione dei Miracoli si sono iscritti nei licei con i migliori team di pallacanestro, dove avrebbero potuto perfezionare ulteriormente i loro talenti; l'unico a non essere entrato in un prestigioso liceo è il protagonista.

Lo stile di gioco di Tetsuya è poco più che amatoriale, e potrebbe risultare difficile credere che facesse parte della Generazione dei Miracoli, anche per via della sua corporatura. Eppure, durante una partita di allenamento, ha modo di mettere in mostra le sue abilità con i passaggi: Tetsuya riesce a far distogliere da sé lo sguardo degli avversari, così da rubare la palla e passarla ai compagni con estrema semplicità e fluidità. La sua tecnica di scomparire come un fantasma lascia gli avversari del tutto confusi e disorientati.

Facendo parte di una nuova squadra di basket, il giovane e formidabile giocatore stringe un rapporto con gli altri compagni, in particolar modo con Taiga, essendo affascinato dalla sua grinta e determinazione: questi è riuscito a trovare il suo obiettivo che lo sprona a migliorarsi, ovvero sconfiggere i giocatori della Generazione dei Miracoli. Tetsuya userà le sue capacità per aiutare l'amico a raggiungere il suo sogno.

Kuroko's Basketball è il manga con cui Tadatoshi Fujimaki ha raggiunto la notorietà in tutto il mondo (pubblicato in Italia da Edizioni Star Comics), tanto da diventare in poco tempo uno degli spokon a tema basket più apprezzati degli ultimi anni. Nel 2012 va in onda sulle emittenti televisive nipponiche l'adattamento animato realizzato da Production I.G.

La serie è stata a lungo inedita in Italia, ma a partire dallo scorso gennaio ha debuttato su Netflix, esclusivamente in giapponese e con i sottotitoli in italiano. Dal 1 settembre sarà disponibile per lo streaming la terza stagione di Kuroko's Basketball.

Blood Blockade Battlefront - stagione 2 (1 settembre)

Tra il 2009 e il 2015, il mangaka Yasuhiro Nightow (salito alla ribalta per Trigun) ha pubblicato una nuova opera: Blood Blockade Battlefront, edito in Italia da J-POP. Visto il successo riscosso tra i lettori, lo studio Bones ha curato un adattamento animato, che ha debuttato nel 2015. In Italia, Blood Blockade Battlefront è arrivato in contemporanea col Giappone su VVVVID. Lo scorso 1 agosto, Blood Blockade Battlefront si è aggiunto alla libreria anime di Netflix, in versione sottotitolata, e a partire da settembre sarà disponibile anche la seconda stagione.

Tre anni prima dell'inizio degli eventi, New York è stata distrutta da una catastrofe inaspettata, che ha stravolto per sempre le vite dei cittadini. Quando si sono aperti i cancelli che collegano il mondo di Beyond, popolato da mostri, e quello degli umani, la città come la conosciamo ha smesso di esistere ed è stata avvolta da un'impenetrabile cupola di nebbia: quel luogo ora prende il nome di Hellsalem's Lot. Nei resti di New York, gli esseri umani convivono con creature soprannaturali come vampiri, licantropi, scimmie supersoniche, uomini-pesce parlanti, ed altre ancora.

A Hellsalem's Lot, Klaus von Reinherz è a capo dell'organizzazione segreta Libra, il cui compito è di garantire l'ordine in città e di evitare che il caos possa dilagare nel resto del mondo. Il protagonista di Blood Blockade Battlefront è Leonardo Watch, un ragazzo gentile con la passione per la fotografia che vive una vita normale con i suoi genitori e la sorella minore malata, a cui è particolarmente legato.

Un giorno, il giovane si reca con la sorella a Hellsalem's Lot per cercare una cura per la sua malattia, ma entra in contatto con un'entità che gli dona gli Occhi Artificiali di Dio: un'abilità che gli permette di avere una vista migliorata, sia per osservare nitidamente oggetti infinitesimali, sia per scrutare quelli in movimento ad una velocità tale che il normale sguardo umano non riuscirebbe a captare; inoltre, la capacità gli permette di possedere gli occhi delle altre persone.

Tuttavia, il protagonista è costretto a pagare un pegno troppo alto per ottenere un potere del genere: la sorella deve rinunciare alla vista. Leonardo, dunque, decide di restare a Hellsalem's Lot per capire che cosa è accaduto e cercare un rimedio , anche a costo di diventare un membro dell'organizzazione Libra.