Netflix

Netflix: le serie anime in arrivo nel mese di marzo

Marzo si prospetta essere interessante per gli appassionati di produzioni giapponesi: dal ritorno di B: The Beginning a nuove esclusive targate Netflix.

Netflix: le serie anime in arrivo nel mese di marzo
Articolo a cura di

Febbraio è stato un mese ricco di sorprese per Netflix: abbiamo potuto vedere per la prima volta in Italia Così parlò Rohan Kishibe, 4 OVA spin-off de Le bizzarre avventure di JoJo (recuperate la nostra recensione di Così parlò Rohan Kishibe). Tuttavia, marzo si preannuncia essere un mese altrettanto affascinante, tra novità ed un più che gradito ritorno: è il momento di scoprire quali sono gli anime che si aggiungono il prossimo mese su Netflix.

Pacific Rim: La Zona Oscura - Stagione 1 (4 marzo)

Un tempo, i minacciosi e imponenti Kaiju emersero dal Pacific Rim, seminando il panico in tutto il mondo; gli unici in grado di fermarli erano gli Jaeger, mecha guidati da due piloti in perfetta sintonia tra di loro. Anni dopo, i Kaiju sono stati avvistati in Australia e questo ha portato ad un'improvvisa evacuazione del continente.

I fratelli Hayley e Taylor Travis stanno cercando i genitori scomparsi durante la fuga, quando s'imbattono in uno Jaeger abbandonato ormai da tempo: solo dopo aver imparato a pilotarlo, i fratelli potranno affrontare i Kaiju e ritrovare così i loro genitori.

Pacific Rim: La Zona Oscura è stato annunciato da Netflix nel 2018 e la prima stagione arriva per lo streaming il 4 marzo. La sceneggiatura della serie ispirata al film di Guillermo del Toro è stata scritta da Craig Kyle, che ha lavorato a vari titoli, tra cui ricordiamo Thor: Ragnarok.

Invece allo sviluppo ha collaborato anche lo studio d'animazione giapponese Polygon Pictures, noto soprattutto per realizzare anime in 3D CGI, tra cui Knights of Sidonia, la trilogia di film di Godzilla, e il più recente Drifting Dragons, tutti disponibili su Netflix. Similmente alle suddette produzioni, anche Pacific Rim: La Zona Oscura è interamente in 3D CGI.

B: The Beginning Succession (18 marzo)

Nel 2018 ha debuttato su Netflix B: The Beginning, anime prodotto proprio dal colosso americano e realizzato da Production I.G, che è riuscito a convincere sia la critica che il pubblico (ecco la nostra recensione di B: The Beginning). Nello stesso anno, lo studio d'animazione ha annunciato l'inizio dei lavori della seconda stagione: dopo una lunga attesa, finalmente arriva in streaming B: The Beginning Succession.

Le vicende si svolgono nella città-stato di Cremona, le cui vie sono macchiate del sangue di numerosi criminali uccisi dall'assassino Killer B. Mentre alcuni cittadini lo lodano per il suo operato ed altri lo vogliono uccidere, l'agente Lily del RIS (Royal Investigation Service) deve indagare sul serial killer, ma per risolvere il caso ha bisogno dell'aiuto dell'eccentrico ex detective Keith Flick. Questi ha lasciato la professione per lavorare negli archivi, dopo aver perso la famiglia in un incidente.

DOTA: Dragon's Blood (25 marzo)

Negli ultimi giorni, Netflix ha annunciato, non con poche sorprese, che il 25 marzo arriverà DOTA: Dragon's Blood, adattamento del videogioco strategico DOTA 2.
Il protagonista è Davion, Cavaliere dei Draghi, che si è fatto carico dell'arduo compito di eliminare ogni tipo di piaga che affligge il mondo. Nel corso del suo viaggio, l'eroe incontrerà un antico e potente eldwurm e la principessa Mirana, i quali lo coinvolgeranno in una missione segreta che lo porterà ad affrontare situazioni ben più grandi di quanto avrebbe potuto immaginare.

Il nuovo titolo targato Netflix sarà composto da 8 episodi della durata di circa 30 minuti l'uno ed è co-prodotto proprio da Valve, la software house che ha sviluppato il gioco, mentre i disegni e le animazioni sono realizzate dallo studio coreano Mir, noto soprattutto per The Legend of Korra. Inoltre, lo script della serie è stato affidato ad Ashley Miller, uno degli sceneggiatori di Thor e di X-Men - L'inizio; Miller ha voluto rassicurare i fan del videogioco affermando che non rimarranno delusi da come è stato trattato DOTA2.

DOTA: Dragon's Blood non è la prima produzione targata Netflix ad essere ispirata ad un videogioco: basti pensare, infatti, a Castlevania e a Dragon's Dogma, e nei piani del colosso americano vi è anche l'anime Cyberpunk: Edgerunners dello studio Trigger, ambientato nello stesso universo del titolo di CD Projekt RED.

Pacific Rim: La Zona Oscura, B: The Beginning Succession e DOTA: Dragon's Blood sono gli anime previsti per il mese di marzo, ma in caso di ulteriori aggiunte vi terremo aggiornati. Diteci quali sono i titoli che attendete maggiormente.