VVVVID: Sword Art Online e gli anime da vedere in streaming gennaio 2021

Sebbene a gennaio non sembra esserci in programma alcun simulcast, VVVVID ha in serbo per noi qualche interessante sorpresa.

rubrica VVVVID: Sword Art Online e gli anime da vedere in streaming gennaio 2021
Articolo a cura di

VVVVID è stata una delle prime piattaforme streaming italiane legali, che nel corso degli anni si è ingrandita sempre di più, tanto da inserire nel proprio catalogo non solo anime (per cui è nota), ma anche serie TV e film; basti pensare che al momento tra i servizi ha inserito anche Sala VVVVID, attraverso la quale è possibile affittare dei film.

Inoltre, mano a mano che la fama della piattaforma on demand cresceva sempre, ha stretto una collaborazione con l'editore Dynit: grazie a questa partnership, sono arrivate serie in in simulcast e non, come Tokyo Ghoul, My Hero Academia, Sword Art Online, e più recentemente la quarta stagione de L'Attacco dei Giganti. Nell'ultimo mese, Dynit ha annunciato che arriverà su VVVVID, a partire da gennaio, il doppiaggio italiano di alcune serie apprezzate dagli utenti negli ultimi anni: scopriamo quali!

Sword Art Online: Alicization - War of Underworld - Doppiaggio italiano (1 gennaio)

Dopo aver debuttato su Amazon Prime Video, in simulcast e in simuldub, il doppiaggio di Sword Art Online: Alicization - War of Underworld arriva finalmente anche su VVVVID, dal primo gennaio.
Kazuto "Kirito" Kirigaya è stato assunto dall'azienda Rath, come beta tester del Soul Translator, un nuovo modello di FullDive, che si collega direttamente alla memoria e alle emozioni del videogiocatore per permettergli di creare un'esperienza sensoriale unica nel nuovo mondo digitale Underworld.

Prima di accettare il suo nuovo incarico, Kirito ha dovuto sottoscrivere un contratto secondo il quale vengono cancellati i ricordi di tutto ciò che ha vissuto nel nuovo mondo, una volta effettuato il log out. Grazie al nuovo dispositivo, all'interno di Underworld il protagonista vive un'infanzia fittizia in compagnia di due amici Eugeo ed Alice, ma, come stipulato, gli viene cancellata la memoria.

Eppure, il giovane ricorda ancora qualcosa, che all'apparenza può sembrare insignificante: il nome di Alice. Gli eventi narrati nelle fasi decisive di Alicization spianano la strada per le vicende di War of Underworld.

Goblin Slayer - Doppiaggio italiano (1 gennaio)

Il cupo e misterioso cavaliere Goblin Slayer non prende tanto alla leggera i goblin: se presi singolarmente, forse, potrebbero essere facili da eliminare, ma il problema è che agiscono in gruppo e sono furbi. I goblin tendono agguati e si avventano sulle ignare vittime con estrema violenza, per poi nutrirsi delle loro carni: una manipolo di goblin è più pericoloso di un gruppo di banditi intenti solo a distruggere e razziare.

Goblin Slayer conosce ogni punto debole delle creaturine verdi, le studia praticamente da tutta la vita, da quando hanno ucciso la sorella. Sebbene rientri nella categoria degli avventurieri, il protagonista è diverso dagli altri suoi colleghi: non solo per le sue conoscenze sul campo di battaglia, ma anche perché agisce in solitaria e perché accetta solo incarichi in cui bisogna eliminare i goblin.

Durante una quest per liberare una tana di goblin, l'eroe incontra una giovane Sacerdotessa, un'avventuriera alle prime armi che si è addentrata nel nido con altri compagni, convinti che sarebbe stata una missione più facile del previsto. Da quel momento, Goblin Slayer e la Sacerdotessa sono inseparabili ed insieme affrontano varie missioni di sterminio di goblin.

Goblin Slayer è uno degli anime più apprezzati del 2018, che è riuscito a catturare l'attenzione del pubblico soprattutto per l'estrema violenza che lo caratterizza. Dal primo gennaio arriva su VVVVID (dove è stato trasmesso in simulcast) la versione doppiata di Goblin Slayer, curata da Dynit.

Made in Abyss - Doppiaggio italiano (1 gennaio)

Nessuno sa esattamente cosa sia l'Abisso, se non che è una voragine formatasi anni prima, di cui non si vede il fondo, che è popolata da pericolose creature e in cui è possibile trovare delle reliquie appartenenti ad un'altra epoca. Spinti dal desiderio di conoscere ogni mistero ed anfratto, molte persone si sono addentrate nel baratro: alcuni hanno fatto ritorno ed altri no. Gli esploratori più abili ed esperti vengono chiamati Fischietti Bianchi: solo loro possono inoltrarsi nei livelli più profondi dell'Abisso, per recuperare materie prime.

Tra i Fischietti Bianchi più esperti vi era Lyza la Sterminatrice, la quale non ha più fatto ritorno dall'ultima spedizione. La serie, però, segue le vicende di Riko, la figlia di Lyza, la quale vuole diventare un Fischietto Bianco, proprio come la madre, ma al momento è di basso rango e può addentrarsi solo nello strato superiore del baratro. Un giorno la protagonista riceve un messaggio scritto dalla madre, che le dice di essere ancora viva e di trovarsi nel fondo dell'Abisso.

Riko, dunque, decide di intraprendere un'avventura all'interno della voragine per cercare di capire cosa sia successo alla madre, ma non sarà sola, perché ad accompagnarla c'è l'androide Reg, trovato in un cumulo di macerie, che ha perso la memoria e spera di poterla ritrovare addentrandosi nelle profondità più remote dell'Abisso.

Made in Abyss, adattamento del manga di Akihito Tsukushi, ha debuttato nel 2017 ed in Italia è arrivato in simulcast su VVVVID. A partire da gennaio, sulla piattaforma on demand italiana sarà disponibile la versione doppiata dell'anime.