Crunchyroll: facciamo il punto sui primi doppiaggi in italiano

Sono ufficialmente sbarcati su Crunchyroll i primi doppiaggi in lingua italiana. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Crunchyroll: facciamo il punto sui primi doppiaggi in italiano
Articolo a cura di

La settimana appena trascorsa ha rappresentato un momento storico per l'animazione giapponese in Italia. A partire da lunedì 18 luglio 2022, infatti, Crunchyroll ha iniziato a rilasciare i primi doppiaggi in italiano sulla sua piattaforma, rompendo un tabù che fino a pochi anni fa sembrava infrangibile e dando la possibilità di fruire le sue serie anche a chi non è abituato alla visione con i sottotitoli. Un traguardo importantissimo che consolida ulteriormente la sua posizione di leader in un mercato mai così florido e competitivo come in questi ultimi anni, un settore che sta vivendo una rinnovata giovinezza.

In attesa di darvi un parere più approfondito sul lavoro svolto per ciascuna serie, riepiloghiamo in questo articolo tutto quello che sappiamo sui primi doppiaggi italiani delle serie animate in esclusiva su Crunchyroll, incluse le informazioni attualmente in nostro possesso su cast, staff, rilascio e altri dettagli simili.

Un'estate all'insegna del doppiaggio

Come molti si aspettavano alla luce della distribuzione nei cinema italiani del film prequel Jujutsu Kaisen 0, alle tre serie animate inizialmente annunciate da Crunchyroll si è aggiunta anche Jujutsu Kaisen. L'anime hit realizzato da MAPPA e tratto dallo shonen manga di Gege Akutami si unisce così alla prima stagione di The Rising of the Shield Hero, a Ranking of Kings e a My Dress-Up Darling nell'attuale palinsesto estivo della piattaforma, periodo che segna la partenza degli episodi doppiati dei titoli appena menzionati.

All'epoca dell'annuncio ancora non erano note le modalità con cui la loro distribuzione sarebbe avvenuta, ma un paio di settimane fa il mistero è stato finalmente risolto. A partire da My Dress-Up Darling, che ha fatto il suo debutto lo scorso lunedì 18 luglio, Crunchyroll rilascerà un episodio doppiato di queste serie ogni settimana allietando così gli appassionati per tutta l'estate (e anche oltre). Martedì 19 luglio è stato il turno di Ranking of Kings, mentre proprio in questi giorni è previsto l'esordio della prima stagione di The Rising of the Shield Hero e di Jujutsu Kaisen, rispettivamente il 25 luglio e il 26 luglio.

In questo modo, gli abbonati al servizio vedranno l'arrivo di quattro episodi doppiati alla settimana, due il lunedì e due il martedì (salvo imprevisti). Il rilascio di queste prime puntate è avvenuto nella fascia oraria compresa tra le 21 e le 22, dunque è lecito presumere che anche quelle successive manterranno questa finestra temporale. Un'ottima occasione per scoprire, o magari riscoprire, titoli pregevolissimi senza dover ricorrere per forza ai sottotitoli.

Volti noti e nuove leve

Contemporaneamente alle date di debutto e alle modalità di rilascio, Crunchyroll ha rivelato anche i nomi principali del cast di ciascuna serie doppiata. Partiamo da My Dress-Up Darling: Deborah Morese è la voce scelta per interpretare la bellissima e solare Marin Kitagawa, mentre il ruolo del timido e impacciato Wakana Gojo è stato affidato ad Alessandro Germano. Riccardo Rovatti interpreta il nonno di costui, Kaoru Gojo, mentre Elisa Giorgio (Maki Zen'in in Jujutsu Kaisen 0) e Giulia Maniglio sono le voci rispettivamente di Sajuna e Shinju Inui, le due sorelle dedite al cosplay.

Il doppiaggio italiano di Ranking of Kings vede Giulia Maniglio nei panni del protagonista, il principe sordo Bojji, Alessandro Germano in quelli dell'ombra Kage e Andrea Oldani per il principe Daida. Gea Riva presta la sua voce alla regina Hilling, l'apparentemente rigida ma in realtà amorevole madre adottiva di Bojji, mentre Mattia Bressan interpreta il maestro Domas.

Il cast di The Rising of the Shield Hero si apre con un nome di spicco del mondo del doppiaggio dei cartoni animati come Federico Viola (Ichigo Kurosaki in Bleach) nei panni del protagonista Naofumi Iwatani, accompagnato da Francesca Bielli (Raphtalia) e Sabrina Bonfitto (Filo). Completano la lista Dario Sansalone nel ruolo di Ken Amaki, Alessandro Germano in quello di Motoyasu Kitamura e Simon Lupinacci in quello di Itsuki Kawasumi.

Infine, per quanto riguarda Jujutsu Kaisen, ritroviamo Dario Sansalone e Mattia Bressan a interpretare rispettivamente il protagonista Yuji Itadori e la potentissima maledizione Ryomen Sukuna. Il trio principale è completato da Cristiano Paglionico (Megumi Fushiguro) e Laura Cherubelli (Nobara Kugisaki), mentre Davide Fumagalli torna nei panni del maestro Satoru Gojo dopo aver già prestato la sua voce per il personaggio in Jujutsu Kaisen 0, il che quasi sicuramente significa che nella serie vedremo nuovamente gli stessi doppiatori che abbiamo potuto apprezzare nel film (recuperate a tal proposito il nostro speciale sul doppiaggio italiano di Jujutsu Kaisen 0).

Crunchyroll dimostra perciò di voler fare le cose in grande per il doppiaggio italiano delle sue prime serie animate, ingaggiando volti noti del panorama nostrano ma anche nuove leve di cui non vediamo l'ora di scoprire il talento. Sfortunatamente, allo stato attuale, non siamo a conoscenza di ulteriori dettagli in merito a questa iniziativa: per esempio, non sappiamo chi sono i direttori dei doppiaggi e i responsabili degli adattamenti e dei dialoghi, e nemmeno gli studi presso cui sono stati realizzati.

Crunchyroll non ha ancora rilasciato alcuna informazione a riguardo e nelle versioni doppiate degli episodi attualmente disponibili non è presente una lista dei crediti a fine video che elenca questi dati, sulla scia di quanto avviene su piattaforme di streaming analoghe come Netflix. Rimanete sintonizzati sui nostri canali per non perdere tutti gli aggiornamenti futuri.