Comic-Con 2018

Da Dragon Ball Super a My Hero Academia: i migliori annunci anime del Comic-Con

Durante l'evento californiano sono stati presentati numerosi e interessanti anime e non solo. Ecco cosa offre l'immaginario giapponese...

speciale Da Dragon Ball Super a My Hero Academia: i migliori annunci anime del Comic-Con
Articolo a cura di

Si è da poco concluso il 48° San Diego Comic-Con (tenutosi dal 19 al 22 luglio), sulle coste californiane. In questi giorni sono stati allestiti numerosi panel per presentare nuovi film e serie TV; ma c'è stato anche un piccolo spazio dedicato all'animazione giapponese, offrendo al pubblico appassionato non poche novità, anche se, almeno per ora, circoscritte solo al territorio americano. Ricapitoliamo, nel dettaglio, cosa è stato effettivamente annunciato durante la più grande fiera del fumetto al mondo.

Dragon Ball Super: Broly

Forse è stato uno dei cuori pulsanti di tutto l'evento, e ancora adesso non si parla d'altro: il secondo, spettacolare trailer del nuovo film Dragon Ball Super: Broly! Finalmente, nel corso della fiera, come già si vociferava in rete, abbiamo avuto modo di vedere in azione Broly, in tutto il suo splendore e cattiveria, che si avventa su Goku e Vegeta con tutta la sua forza. Nei quattro giorni dell'evento abbiamo avuto modo di apprendere alcune succulente informazioni sulla pellicola: è infatti stato confermato che sarà un reboot dei film precedenti che hanno visto il Super Saiyan Leggendario come protagonista. Ufficiale, inoltre, la presenza della trasformazione in Super Saiyan God di Vegeta (al momento esclusiva solo nel manga), e infine alcune informazioni sulla trama. Al termine del Torneo del Potere, Goku dedica parte delle giornate ad allenarsi per diventare sempre più forte; un giorno i due eroi incontrano un saiyan di nome Broly. È però ancora un mistero come abbia fatto a sopravvivere allo sterminio della sua razza da parte di Freezer e il ruolo che avrà quest'ultimo nei nuovi eventi. L'attesa di Dragon Ball Super: Broly sta aumentando a dismisura.

Voltron: Legendary Defender

Nel 1983 debuttò sulle emittenti americane (1986 in Italia) una serie intitolata Voltron, realizzata dallo studio americano World Events Production, ma in realtà si tratta di un montaggio di due anime sui mecha della Toei Animation, poco noti anche in Giappone: Golion e Armored Fleet Dairugger XV. Nonostante non fosse del tutto originale, Voltron riscosse un successo tale che vennero prodotte altre due stagioni: The Third Dimension e Force, rispettivamente del 1998 e del 2011. Nel 2016, invece, la Dreamworks Animation, collaborando con uno studio sudcoreano, realizza un reboot intitolato Voltron: Legendary Defender, serie disponibile su Netflix in America e in Italia su K2.
Alla fiera californiana era presente un panel della Dreamworks, la quale ha approfittato dell'occasione per fare due importanti annunci: il 10 agosto, al momento solo su territorio statunitense, su Netflix approderà la settima stagione; in questa nuova serie, i Difensori ritornano sulla Terra per ricostruire il Castello dei Leoni. Il secondo annuncio è che Voltron: Legendary Defender si concluderà con l'ottava stagione, su cui non sono stati forniti ulteriori dettagli; entrambe le stagioni riprenderanno la numerazione originale di 13 episodi.

Mega Man: Fully Charged

Tratto dal celebre videogioco del 1987 della Capcom, Mega Man: Fully Charged segue le vicende di Aki Light, descritto come un regolare e ottimista studente robotico. Aki, in realtà, è in grado di trasformarsi in Mega Man per affrontare Sergeant Night ed i suoi scagnozzi, i Robot Masters, collaborando anche con Mega Mini, Suana Light e con il cane Rush.

Aki, inoltre, dovrà affrontare anche il suo gemello Namagem, che è sotto il controllo di Night. La serie è realizzata da Man of Action Studios, celebre per aver dato alla luce Ben 10, e prodotta dalla Capcom. Rivolta ad un pubblico giovanile, il suo debutto è previsto sulle reti americane il 5 agosto.

My Hero Academia

Oltre ad essere stato annunciato da VIZ Media e da Shonen Jump che i romanzi spin-off My Hero Academia: School Briefs verranno distribuiti in America nella primavera del 2019, è stato fatto sapere ai fan che il primo film tratto dal manga di Kohei Horikoshi, My Hero Academia -The Movie: Two Heroes, uscirà nelle sale cinematografiche americane il 25 settembre.
Il primo lungometraggio delle serie è ambientato in un'isola artificiale, I Island, dove gli scienziati svolgono ricerche sul Quirk. Quando un misterioso nemico prenderà il controllo dell'isola e minaccerà gli abitanti, sarà Izuku a risolvere la situazione.
Nel corso della fiera, inoltre, era presente anche il mangaka, che ha incontrato i suoi ammiratori, si è dilettato in qualche schizzo, ed ha svelato interessanti retroscena sul suo manga e sulle sue principali fonti d'ispirazione.

Kodansha

Nata nel 1909, negli anni seguenti l'azienda è riuscita a farsi spazio tra le case editrici nipponiche, ed è diventata proprietaria di alcune delle più importanti riviste come Afternoon e la ben più celebre Weekly Shonen Magazine, su cui sono state pubblicate le opere di Go Nagai, ma anche il più recente The Seven Deadly Sins.
Quest'anno la casa editrice che ha reso famose produzioni come Attack on Titan, Akira ed altre, ha allestito uno stand al San Diego Comic-Con ed ha approfittato dell'occasione per fare una serie di annunci interessanti.A novembre 2018, in America, verrà pubblicato Battle Angel Alita Deluxe Edition Box Set, che includerà sia 5 volumi della Deluxe Edition del manga, sia la raccolta di racconti Holy Night and Other Stories, che un poster a colori realizzato dall'autore Yukito Kishiro.
La casa editrice ha inoltre rivelato le varie sinossi di The Ghost in the Shell: Global Neural Network, un'antologia di quattro opere, realizzate da diversi autori, su The Ghost in the Shell.
La prima storia, Automatic Behavior, realizzata da Max Gladstone e disegnata da David López ha come protagonisti Motoko Kusanagi e Daisuke Aramaki che sono in visita a Shangai sotto copertura come diplomatici, ma qualcuno rapisce Aramaki. Kusanagi riconosce i rapitori come un manipolo di soldati americani che ha affrontato anni prima a Laos, ma che dovrebbero essere morti. Kusanagi si unirà ad un vecchio amico che l'aiuterà a trovare i rapitori di Aramaki.
In Redbloods, di Alex de Campi e Giannis Milonogiannis, nel corso di un raid su una nave da crociera sulle coste di Yokohama, si scopre una banda internazionale che contrabbanda i corpi artificiali di bambini. Le prove conducono in quella che una volta era la Louisiana dove si ritrovano Togusa e Saito.
Il terzo racconto di Genevieve Valentine e Brent Schoonover, After the Ball Is Over, è ambientato in un'America divisa in tre differenti sezioni a seguito di una guerra; qui una donna vive contrabbandando informazioni, ma l'incontro con un misterioso uomo la spingerà a correre dei rischi, ad affrontare i posti di blocco e il sospetto che il luogo in cui vive un tempo era un luogo di libertà.
L'ultimo spezzone, Star Gardens, è realizzato da Brenden Fletcher e Lorenzo Ceccotti (in arte LRNZ) ed è un viaggio onirico nella mente di Motoko Kusanagi.
Inoltre, la Kodansha ha annunciato anche che nel mese di agosto si aggiungeranno tre manga digital, che sarà possibile leggere direttamente sul sito inglese dell'editore, e altri cinque titoli yaoi che verranno pubblicati il 21 agosto.

Il primo dei tre manga in questione è P&ME: Policeman and me, di Maki Miyoshi, che arriverà qui da noi a settembre grazie ad Edizioni Star Comics, e che vede come protagonista la sedicenne Kako, la quale conosce Kota ad un appuntamento al buio; questi, però, si rivela essere un poliziotto. Abbiamo poi Back Street Girls, realizzato da Jasmine Gyuh, in cui tre membri della yakuza, dopo aver fallito per l'ennesima volta una missione, sono costretti dal loro capo a cambiare sesso e diventare tre idol. Infine, si aggiunge anche il manga di successo di Miwa Ueda Peach Girl, che segue le vicende amorose di Momo Adachi.
Tra i manga yaoi, invece, avremo Stray Bullet Baby, in cui il giovane Chihiro Murakami lavora per una compagnia pubblicitaria, gestita da Kiyoharu Honna. Chihiro sa che non potrà mai avvicinarsi a lui, ma il fato è dalla sua parte: infatti, un giorno accudisce un ubriaco Honna e lo accompagna a casa...
In Keeping His Whims il bel businessman Yuto Shinonome s'innamora a prima vista di Tamaki, ma quando scopre che ha un compagno, inizia a stuzziccarlo maliziosamente.
Con Intertwining Lives seguiamo le vicende di Yoshiya, il quale è convinto che è destino se è riuscito a ricongiungersi con il suo compagno, ma sa che non potranno stare assieme per sempre: l'incontro con l'uomo di mezz'età Makoto e l'aspirante attore Yuu lo faranno dubitare delle sue certezze.
C'è poiKey Ring Lock: Yui è un ragazzo che ha sempre lavorato part-time, che un giorno trova disteso sulla strada l'affascinante Toshiki, e lo accompagna a casa. Ultimo manga della lista è Trap in a Skirt con protagonista l'androgino Aoi, dal passato difficile, a causa del quale non è riuscito a soddisfare i suoi desideri. Un suo compagno di classe, Takano, cerca di avvicinarsi ad Aoi appena possibile.
Questi sono tutti gli annunci fatti nel corso del San Diego Comic-Con 2018. Quali tra questi vi ha convinto di più?