Da Evangelion a My Hero Academia 5: gli anime più attesi nel 2021

Il 2021 è arrivato, e porterà con sé tanti nuovi anime. Riassumiamo perciò insieme i più attesi di questo nuovo anno.

speciale Da Evangelion a My Hero Academia 5: gli anime più attesi nel 2021
Articolo a cura di

Ci lasciamo alle spalle un 2020, se confrontato con un 2019 a dir poco spettacolare, non è stato di certo l'anno più roseo di tutti per l'animazione giapponese. Il mercato anime, così come l'intero settore dell'intrattenimento, stato fortemente colpito dall'epidemia globale, che ha causato ritardi o rinvii di moltissime produzioni. Ma dopo una grande salita c'è sempre una lunga discesa, e in tal senso ci attende un 2021 sicuramente più positivo, con tanti sequel, film e nuovi adattamenti. Gli show animati saranno davvero tanti, ma in questo articolo abbiamo raccolto i più importanti e i più attesi nel corso dei prossimi 12 mesi.

Re:Zero - Stagione 2, parte 2 (6 Gennaio 2021)

È cronologicamente il primo prodotto d'animazione classificabile come "più atteso"del 2021. La prima parte della seconda stagione ha donato alla saga di Re:Zero un enorme salto in avanti sia a livello di trama sia a livello di tematiche trattate. La trasposizione della light novel scritta da Tappei Nagatsuki e disegnata da Shinichiro Otsuka non rappresenta il classico isekai, ma possiede sicuramente una marcia in più rispetto a molti congeneri.

Il protagonista di questa storia è Natsuki Subaru, che oltre a trovarsi misteriosamente in un mondo fantasy possiede anche il "Ritorno dalla Morte", abilità che gli permette di ritornare indietro nel tempo una volta morto. Una tematica così seria che nelle prossime iterazioni promette di superare ogni standard narrativo denunciato con la prima stagione, facendo assumere al prodotto toni più cupi e maturi che speriamo vengano continuati con dignità a partire dal 6 gennaio.

Per quanto concerne l'aspetto tecnico, questa seconda parte ci donerà nuovamente 12 episodi ancora una volta animati da White Fox. Non ci resta che guardarli per scoprire se Subaru riuscirà nella sua missione, ma soprattutto comprendere cosa accadrà d'ora in avanti dopo le vicende della prima parte.

The Promised Neverland- Stagione 2 (7 Gennaio 2021)

The Promised Neverland è uno degli anime più sorprendenti degi ultimi anni insieme a Demon Slayer (ritrovate qui la recensione della prima stagione di The Promised Neverland). I primi 12 episodi culminavano con la riuscita del piano di fuga di Emma, Norman e Ray, ma le domande che questa nuova stagione porta con sé sono tante.

In primo luogo, quanti episodi avrà? Arriverà in simulcast su VVVVID? E cosa è successo a Norman? Dopo la fuga dove andranno Emma e compagni? Le uniche certezze che possediamo invece sono la conferma della produzione da parte di CloverWorks e la collaborazione del mangaka allo script dell'anime di The Promised Neverland.

Gintama The Final (8 Gennaio 2021)

Lungometraggio animato da Bandai Namco Pictures, rappresentate la conclusione definitiva alle avventure di Gintoki Sakata dopo 16 anni di serializzazione su Weekly Shonen Jump e ben 77 volumi prodotti. Il manga di riferimento per questo film è ovviamente Gintama, fumetto comico ambientato in una distopica Edo frutto della sconfitta tra lo shogunato e il popolo degli Amanto. Questa disfatta, oltre ad obbligare tutti i samurai ad abbandonare l'arte della spada, ha portato la trasformazione della capitale in un terminale spaziale tra la terra e gli altri mondi alieni.

In questo universo narrativo frutto della penna di Hideaki Sorachi, il protagonista è un ex-samurai costretto a inventarsi come "tuttofare" per pagarsi l'affitto, finendo sempre però in avventure fantastiche, che affronta con forza e volontà. Gintama è un opera caledoscopica dalle mille sfaccettature, che saprà molto probabilmente sorprendere di continuo con questo nuovo film.

Dr. Stone: Stone Wars (14 Gennaio 2021)

Così come per The Promised Neverland, Dr. Stone rappresenta un'avanguardia rispetto al classico shonen. Un giorno l'intera umanità viene pietrificata per migliaia di anni. In assenza degli esseri umani la natura prende il sopravvento ed avanza incontrastata creando un nuovo paradiso terrestre. Improvvisamente Ishigami Senku si risveglia dalla pietrificazione ed usa il suo enorme intelletto per risvegliare da questo lungo sonno i suoi due amici Taiju e Yuzuriha. Il fine ultimo del personaggio principale è quello di riportare in auge la civiltà attraverso il potere della scienza.

Tale piano è ostacolato da Tsukasa Shishio, liceale dalla possente abilità fisica, liberato dalla pietrificazione dallo stesso Senku proprio per questa sua caratteristica, disconoscendo però l'odio di questo antagonista verso la tecnologia e le generazioni a lui precedenti. Lo scontro tra i due personaggi è principalmente ideologico durante la prima stagione, ma come si osserva dal titolo della successiva la guerra fredda tra Senku e Tsukasa si farà molto calda. Sappiamo già quanti episodi avrà Dr. Stone 2, ma saranno necessari per coprire un arco narrativo così interessante e denso di contenuti?

Evangelion: 3.0+1.0 Thrice Upon a Time (27 Gennaio 2021 nei cinema giapponesi)

25 anni fa, apparve sul piccolo schermo una nuova stella nell'Olimpo degli anime ed esso era targato Gainax. Evangelion, episodio dopo episodio e film dopo film, ci ha accompagnato in questo lungo e tortuoso percorso, e molto probabilmente terminerà proprio in quella data: Evangelion: 3.0+1.0 Thrice Upon a Time sarà infatti l'ultima pellicola della tetralogia Rebuild of Evangelion.

Studio Khara fortunatamente ha annunciato che il film è ultimato, perciò non avremo quasi sicuramente più rinvii alla visione di questo nuova opera di Hideaki Anno. Ma tutti i misteri della saga verranno risolti? Il lungometraggio sarà degno delle aspettative o sarà vittima dell'hype? Ma soprattutto Shinji salirà sul Eva 01? Al momento, purtroppo, non possediamo né la risposta a questa domanda né informazioni su una possibile data di uscita italiana, ma è probabile che Dynit (riapertura dei cinema permettendo) ci riserverà qualche piacevole novità nei prossimi mesi, magari in streaming su Prime Video.

My Hero Academia- Stagione 5 (27 Marzo 2021)

Se The Promised Neverland e Dr. Stone, rappresentano l'ala dell'innovazione, il manga di Kohei Horikoshi rappresenta la perfetta sinergia tra novità e tradizione. Escludendo l'OAV di questa estate, la quarta stagione ci ha lasciato al culmine di vicende che hanno rivoluzionato sia il mondo degli eroi, sia il sottomondo dei Villain, che saga dopo saga si rafforza, compatta e prepara nell'ombra per una ipotetica battaglia finale.

La prima parte di questa quinta stagione, come mostrato dai due trailer usciti, vede uno scontro tra le due prime sezioni della Yuhei: la 1A vs la 1B. Una scelta, già nel manga originale, incentrata sul consolidamento delle basi già mostrate negli 88 episodi precedenti, perché si spera vengano approfondite tecniche e background di personaggi fin ad ora perlopiù sconosciuti.

Shaman King (Aprile 2021)

Hiroyuki Takei, dal 1998 al 2004, pubblica su Weekly Shonen Jump "Shaman King", un battle shonen che utilizza poteri spirituali e folclore giapponese come cardini su cui far ruotare l'intera trama. Tale prodotto ricevette da Studio Xebec anche un adattamento animato nel 2001, terminato però l'anno dopo, ben prima della fine del manga.

Questa volta l'anime sarà il frutto del lavoro di Studio Bridge e comprenderà tutta la storia del manga, trasposta nella sceneggiatura di Shoji Yonemura (scrittore degli anime di Berserk, Lupin III, Pokémon ed altri). Infine il comparto sonoro sarà curato da Yuki Hayashi (compositore delle colonne sonore di My Hero Academia, Haikyu, Death Parade e molte altre).

Platinum End (Ottobre 2021)

Come ogni dicembre, anche il 2020 ha avuto la sua Jump Festa e tra i vari annunci che questo evento regala ogni anno è emerso anche quello della trasposizione animata dell'ultimo manga di Oba e Obata. Gli autori di Death Note e Bakuman hanno iniziato la serializzazione di questa nuova opera con Jump nel 2015 e prodotto, per adesso, 13 volumi. Ancora una volta, come fu per l'opera di esordio dei due maestri, la trama poggia sull'interazione tra uomo e divinità.

Un rapporto più completo rispetto a quanto visto in Death Note, perché se il quaderno era usato da un protagonista vivo per portare la morte, qui il protagonista Mirai Kakehashi (salvato dal suicidio dal suo angelo custode) ottiene l'abilità di volare di scagliare frecce spirituali. Questi due diversi dardi possono far innamorare una persona (e rappresentare quindi l'archetipo della vita) oppure procurargli la morte. Inoltre, in pieno stile Mirai Nikki, il Dio di questo mondo è alla ricerca di un erede, che emergerà dallo scontro tra Mirai e altri 12 portatori di poteri angelici.