Dragon Ball Super: conosciamo meglio il nuovo Trunks della saga di Black Goku

Il Trunks di Dragon Ball Super è molto diverso dalla versione di Z: più maturo, più forte e con una storia alle spalle, analizziamo il suo background.

speciale Dragon Ball Super: conosciamo meglio il nuovo Trunks della saga di Black Goku
Articolo a cura di

I fan che seguono Dragon Ball Super nella sua cadenza giapponese - sia per quanto riguarda il fumetto che per l'anime - avranno già appreso tante informazioni sul "nuovo" Trunks, che nell'arco narrativo di Black Goku fa il suo ritorno dal Futuro dopo essersi fatto amare nella saga degli Androidi di Dragon Ball Z. Nella versione italiana di Dragon Ball Super, che Mediaset ha mandato in onda su Italia 1 fino all'episodio numero 52, abbiamo avuto solo un piccolo assaggio di questa versione inedita del figlio di Vegeta. Analizziamo il suo background per scoprire qualcosa in più.
Vi ricordiamo, tuttavia, che proseguendo nella lettura incontrerete spoiler sulla saga di Black Goku in Dragon Ball Super.

Cambio di look

Iniziamo col dire che, nel momento in cui rivedremo Trunks braccato da Black Goku nel suo Futuro, siamo circa nove anni dopo il ritorno del giovane nella sua epoca, in seguito alla sconfitta di Cell avvenuta nel passato (cioè la "nostra" linea temporale) per mano del giovane Gohan. Per questo motivo il figlio di Vegeta è ormai adulto, un fattore che l'edizione italiana ha deciso di valorizzare facendo adottare a Simone D'Andrea (storico doppiatore del Saiyan sin dai tempi di Dragon Ball Z) un tono di voce molto più maturo. Peraltro, oltre a sua madre Bulma, c'è un'altra donna nella vita del guerriero: si tratta di Mai, che in questa linea temporale è coetanea di Trunks e dunque adulta rispetto alla versione bambina che, nel presente, fa parte della banda di Pilaf. L'elemento che subito balza all'occhio riguardo questo nuovo Trunks è senza dubbio il look: per uno dei personaggi più amati dal fandom di Dragon Ball, infatti Akira Toriyama ha scelto un character design inedito, che tuttavia appare decisamente inspiegabile e a tratti incoerente, poiché Trunks adesso ha i capelli e le sopracciglia di colore azzurro. Inoltre il giovane indossa degli abiti leggermente diversi, con una giacca della Capsule Corp. di un blu leggermente più chiaro e una bandana rossa legata al collo; infine, la spada che porta in spalla è diversa rispetto a quella vista nella serie Z. Toriyama non ha mai fornito una spiegazione a questo repentino e drastico cambio di look, che peraltro stride con quello del piccolo Trunks - la cui colorazione della capigliatura ha mantenuto l'impostazione classica.

La saga di Bu

Una premessa fondamentale di Dragon Ball è che, a prescindere da tutte le anomalie temporali che possono esser causate dai viaggi nel tempo, ogni evento è destinato comunque ad accadere in ogni realtà parallela: ecco che, dunque, prima dell'avvento di Black anche il Futuro di Trunks ha conosciuto la saga di Majin Bu. Questo piccolo particolare, peraltro, nell'anime di Dragon Ball Super viene soltanto citato, mentre il manga di Toyotaro vi dedica un intero capitolo destinato a un corposo flashback: lo scontro che vede Trunks contro Darbula e Babidy, quindi, non verrà mai mostrato negli episodi dell'anime. La storia è sostanzialmente questa: Kaioshin e Kibith, come da canone, giungono sulla Terra in cerca di aiuto per prevenire il risveglio di Bu. L'unico guerriero rimasto è ovviamente Trunks, che inizierà un addestramento sul pianeta dei Kaioshin per prepararsi all'avvento di Babidy e dei suoi scagnozzi. Trunks percorrerà, dunque, ciò che ha fatto Gohan nella nostra linea temporale, indossando abiti da Kaioshin e allenandosi nell'utilizzo della Spada Z. L'arrivo di Babidy, tuttavia, impedirà (come è accaduto con Goku e Gohan) la rottura della spada da cui dovrebbe sprigionarsi il vecchio Kaioshin. Quindi Trunks, il giovane Kaioshin e Kibith corrono sulla Terra per fronteggiare il demone. Qui il figlio di Vegeta dovrà affrontare Darbula in uno scontro drammatico che vedrà il demone degli inferi uccidere Kibith; in questa occasione il guerriero del futuro si trasforma in Super Saiyan 2 e, grazie al sacrificio di Kaioshin, riesce a eliminare sia Darbula che Babidy, impedendo preventivamente il risveglio di Majin Bu. La morte di Kaioshin sarà di importanza centrale, poiché la sua vita è legata a quella del dio della distruzione - altro elemento che nell'anime viene approfondito di meno - determinando quindi la morte di Beerus nel futuro di Trunks: questo fattore sarà la chiave di volta all'arrivo di Black Goku, che approfitterà dell'assenza di un dio della distruzione per mettere a ferro e fuoco la Terra.

Abilità e poteri

Il Trunks di Dragon Ball Super è un guerriero fortissimo, ben più evoluto rispetto alla sua più giovane versione di Z di 9 anni prima. Questo perché adesso il giovane può diventare un Super Saiyan 2, anche se ovviamente non raggiunge il livello di Goku e Vegeta - che ormai sono proiettati in una dimensione di potenza divina. Tuttavia, Trunks potrà presto trasformarsi in un guerriero ribattezzato Super Saiyan Rage (o Super Saiyan Ikari, volendo seguire la terminologia nipponica): questa forma, come abbiamo avuto modo di analizzare nel nostro speciale dedicato alle trasformazioni Super Saiyan di Dragon Ball, aumenta notevolmente la muscolatura di Trunks, gli allunga i capelli biondi e determina la scomparsa di pupille e iridi dagli occhi; inoltre, l'aura di Trunks assume uno strato azzurro contenuto all'interno di un alone dorato.

Una trasformazione che non ha mai ricevuto una concreta spiegazione, ma che potrebbe aver avvicinato il giovane allo stato di Super Saiyan God raggiunto da Goku e Vegeta. Avremo modo di vedere, inoltre, che Trunks è in possesso non solo di alcune delle sue tecniche più iconiche come l'Attacco Bruciante o il Masenko del suo maestro Gohan, ma anche diverse mosse "rubate" a suo padre Vegeta. Tra queste, infatti, vedremo il giovane utilizzare spesso e volentieri il Cannone Galick o il Lampo Finale - anche se, pare, non sia in grado di utilizzare l'Attacco Big Bang. Dulcis in fundo, Trunks è in grado di incanalare la Sfera Genkidama nella sua spada creando una enorme lama di luce ed è persino in grado di utilizzare poteri curativi: ciò è possibile grazie al già citato addestramento del giovane sul pianeta dei Kaioshin nei 9 anni che hanno preceduto l'avvento di Black Goku, poiché l'abilità gli è stata trasmessa da Kibith.