Dragon Ball Super, ONE PIECE, Samurai 8: gli annunci della Jump Festa 2019

Riassumiamo tutti gli annunci più importanti effettuati durante la Jump Festa 2019, da ONE PIECE al nuovo manga di Kishimoto.

speciale Dragon Ball Super, ONE PIECE, Samurai 8: gli annunci della Jump Festa 2019
Articolo a cura di

La Jump Festa è il più importante evento dedicato ai manga e agli anime al mondo, che si svolge ogni anno a Tokyo in due giorni nel mese di dicembre. Si tratta della fiera perfetta per tutti gli appassionati dei media nipponici, per due semplici motivi: il primo è che è organizzata da uno dei più importanti editori del Giappone, Shueisha, noto per aver creato la rivista Weekly Shonen Jump, su cui sono nati manga del calibro di Dragon Ball, Saint Seiya, Hokuto no Ken e molti altri che hanno fatto sognare (e continuano a farlo) milioni di lettori.

Il secondo motivo è che durante la fiera vengono annunciati nuovi manga, anime, e persino videogiochi, ma sono anche divulgate importanti notizie sulle serie attualmente in corso. Il tutto è organizzato solo per poter scorgere sui visi dei fan meraviglia, gioia, e speranza. L'evento è talmente importante che la mascotte, il piccolo pirata giallo, è stata disegnata da Akira Toriyama in persona. Si è da poco conclusa la Jump Festa 2019, in cui sono stati presentati numerosi progetti e sono stati fatti altrettanti annunci. Vediamo che cosa ha offerto quest'anno la fiera e cosa ci aspetta nel prossimo futuro.

Dragon Ball Super

Tra i panel presenti alla kermesse nipponica ne era presente anche uno di Dragon Ball Super, che ha fatto ben sperare di ricevere qualche succulenta notizia sul tanto rumoreggiato seguito di Dragon Ball Super.

Durante l'evento è stata colta l'occasione per mostrare ai presenti i character design ufficiali di Gogeta, che appare nella pellicola da poco uscita Dragon Ball Super: Broly, che debutterà in Italia il 28 Febbraio 2019. Al termine della fiera, non è stato fatto alcun annuncio sul futuro della saga Super. Tuttavia, è stato divulgato un interessante messaggio del sensei Akira Toriyama, assente all'evento, che lascia presagire che qualcosa bolle in pentola.

"A tutti gli uomini adulti con il cuore di un ragazzo, ma anche a tutte le possibili ragazze che condividono il medesimo spirito, vi prego di andare al cinema e di emozionarvi con il nuovo film. Personalmente, per me lavorare su Dragon Ball è un po' come trovarmi in una battaglia, e se devo essere del tutto franco è qualcosa che mi piace tantissimo! Dovete sapere che, per qualche motivo, c'è questo nuovo progetto che mi rende davvero entusiasta quando si tratta di scrivere una storia. E insomma, ormai sarò anche un vecchio bislacco, ma sappiate che sto lavorando a un nuovo progetto. Ci si risente, insomma, nel mio prossimo lavoro!

- Akira Toriyama
"

Purtroppo, non è ancora ben chiaro se il progetto a cui sta lavorando il mangaka sarà una nuova serie, un nuovo film, o addirittura un nuovo manga: né Toei Animation, né Shueisha hanno rilasciato informazioni a riguardo. Attendiamo speranzosi di avere qualche notizia in più nei prossimi mesi.

One Piece

Nell'ultima settimana è stato divulgato il trailer del nuovo film dell'opera di Eiichiro Oda: ONE PIECE: Stampede, con grande sorpresa dei fan.

Il filmato è stato reso disponibile a pochi giorni di distanza dall'inizio del Jump Festa, lasciando il pubblico con un po' di speranza di avere qualche informazione in più sulla nuova pellicola o quantomeno di vedere un trailer più esteso.
In occasione della fiera giapponese è stato letto un messaggio di Oda rivolto ai fan, in cui vengono date le prime (poche) informazioni sulla nuova pellicola in produzione e sul futuro della serie.
In questo messaggio il sensei ha detto che il 2019 sarà un anno importante per la serie, in quanto sarà il ventesimo anniversario dell'anime di ONE PIECE. Dopo aver ringraziato sia i fan, sia lo staff di Toei Animation per il traguardo raggiunto, sentendosi parte di una grande famiglia, Oda ha speso qualche parola su ONE PIECE: STAMPEDE: il mangaka ha confermato il titolo della pellicola e, come già si vociferava, è stato realizzato in occasione del ventennale della serie animata. I

l padre dei Mugiwara ha colto l'occasione per fornire informazioni sull'arco narrativo di Wano Country: la storia si concentrerà sulla vita di Oden Kouzuki, e durante il Reverie ci sarà un incidente inaspettato. Infine il mangaka ha fatto sapere che il progetto sulla serie tv basata su ONE PIECE è ancora vivo. Tuttavia, i fan del manga presenti all'evento non sono rimasti del tutto a bocca asciutta: infatti sono stati mostrati il character design dei protagonisti del film e la prima tavola del capitolo 929.

Boruto: Naruto Next Generations

Non poteva certo mancare un piccolo spazio dedicato a Boruto: Next Generations, manga sequel di Naruto, ideato da Kodachi e Ikemoto, che negli ultimi anni ha riscosso un enorme successo tra il pubblico. All'evento, oltre ad essere stata mostrata una key visual dell'anime, ricordando che la serie continuerà nel 2019, è stato letto un messaggio dei due creatori, che hanno dato notizie sul futuro del manga.

Gli autori, dopo aver ringraziato tutti i sostenitori, hanno fatto sapere che stanno continuando a seguire le idee di Kishimoto, e da ora in poi il manga si concentrerà soprattutto su Boruto ed il misterioso ragazzo Kawaki e sul loro incredibile scontro, promettendo che saranno presenti nuovi strumenti ninja, per rendere i combattimenti più affascinanti ed epici, e promettendo che si soffermeranno ancora di più sugli scontri. Il futuro di Boruto sembra essere roseo.

My Hero Academia: Stagione 4

Come un fulmine a ciel sereno è stato mostrato il trailer della quarta stagione di My Hero Academia, con tanto di annuncio di mese di debutto.Nel corso dell'evento, infatti, vi era anche uno stand dedicato al manga di successo di Kohei Horikoshi, da cui lo studio Bones ha realizzato ben tre stagioni, disponibili sottotitolate su VVVVID.

Nel breve trailer, della durata di circa 42 secondi, è possibile vedere tutti gli amati personaggi della serie, il protagonista Izuku Midoriya, affiancato a Mirio Togata, lasciando ben presagire che i due saranno pronti a sfidarsi; inoltre sono apparsi anche All Might e l'ex compagno Sir Nighteye; verso il finale è possibile scorgere gli antagonisti Tomura Shigaraki e Overhaul. Al termine del trailer si legge una breve frase in giapponese: "Per favore...Qualcuno..."
Con queste premesse rocambolesche ci si chiede che cosa potrà mai accadere nella quarta stagione. Per avere una risposta si dovrà aspettare fino ad Ottobre 2019.

Samurai 8: Hachimaruden

Al festival è stato presentato il nuovo manga di Masashi Kishimoto e di Akira Okubo, che debutterà su Weekly Shonen Jump nella primavera del 2019: Samurai 8: Hachimaruden. Kishimoto figura come sceneggiatore di questo nuovo progetto, mentre Okubo è il disegnatore; i due hanno già collaborato per la realizzazione del film Boruto - Naruto the Movie. Durante il panel apposito, il manga è stato annunciato con un breve trailer e sono state mostrate le prime tavole.

La doppiatrice di Naruto, Junko Takeuchi, è salita sul palco per leggere a tutti i presenti un commento di Kishimoto stesso, che rivela interessanti dettagli su Samurai 8: il manga unisce la passione del padre di Naruto per la cultura e le tradizioni giapponesi, al suo amore per la fantascienza. Le premesse per un'opera interessante sembrano esserci tutte.

Negli ultimi anni, Masashi Kishimoto ha fatto sapere che era a lavoro su un nuovo progetto, caratterizzato da un'ambientazione sci-fi; a Marzo 2018, invece, Hiroyuki Nakano, caporedattore della rivista Weekly Shonen Jump, ha rivelato che il nuovo lavoro di Kishimoto non sarebbe stato uno one-shot, ma avrebbe avuto una serializzazione.
Dopo la pubblicazione dell'ultimo numero di Naruto, rilasciato nel 2014, Samurai 8: Hachimaruden segna il ritorno di Masashi Kishimoto nel mondo dei manga, anche se solo come sceneggiatore.

Dr. Stone

Nel 2017 è stato pubblicato il manga sci-fi Dr. Stone di Riichiro Inagaki e Boichi, che ha riscosso un enorme successo in patria. Edizioni Star Comics ne ha acquisito i diritti ed ha iniziato la pubblicazione a partire da Novembre 2018.
Dopo che sul numero di novembre 2018 di Weekly Shonen Jump è stato annunciato che Dr. Stone avrebbe avuto una trasposizione animata, senza dire chi l'avrebbe curata, al Jump Festa è stato confermato l'adattamento televisivo del manga, che sarà realizzato dallo studio TMS Entertainment; inoltre sono stati mostrati un poster della serie ed un primo trailer, che annuncia la finestra di lancio, prevista per luglio 2019.

L'opera è ambientata in un futuro lontano. I protagonisti sono Taiju, un ragazzo passionale, e Senku, un genio della scienza, esperto in fisica e in chimica. Un giorno Taiju si fa coraggio e decide di dichiarare i suoi sentimenti a Yuzuriha.

Tuttavia quel giorno accade qualcosa d'imprevisto: un misterioso raggio di luce si abbatte sulla Terra, pietrificando l'intera umanità. Dopo circa 3.700 anni imprigionati in un corpo di pietra, Taiju e Senku si risvegliano in un mondo in cui la natura ha preso il posto dell'uomo. I due amici dovranno capire cosa è accaduto e dovranno cercare di riportare in vita l'umanità attraverso le loro conoscenze.

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba è un manga realizzato da Koyoharu Gotouge. Nei mesi scorsi è stato annunciato un adattamento animato a cura della Ufotable, che debutterà ad Aprile 2019, ma in occasione dell'evento nipponico è stato mostrato il primo trailer.
In tempi antichi, vi era la credenza che dei demoni divoratori di umani si nascondessero nel fitto delle foreste; di notte, un cacciatore di demoni insegue le creature per sterminarle. Il protagonista del manga è il giovane Tanjiro, il quale, dopo la morte del padre, si è fatto carico della famiglia, aiutandola in tutti i modi possibili. Tanjiro non sa che la sua vita è destinata a cambiare bruscamente. Un giorno, dopo essere rincasato, trova la sua famiglia massacrata brutalmente; l'unica superstite è la sorella minore Nezuko, la quale è diventata un demone, ma mostra ancora i segni delle emozioni umane.

Il protagonista si rende conto che quella che credeva essere una leggenda, ora è diventata una tragica realtà. Tanjiro difende la sorella dai demoni e dai cacciatori, mentre cerca una cura per ridarle le sembianze umane. Nel corso della sua peripezia, il protagonista incontrerà i cacciatori di demoni Zenitsu Agatsuma e Inosuke Hashibira, i quali si uniranno a lui nella sua impresa.

The Prince of Tennis

Al festival è stato annunciato il nuovo film tratto dal celebre manga The Prince of Tennis di Takeshi Konomi, intitolato Ryoma! Rebirth Movie The Prince of Tennis. La pellicola debutterà nella primavera del 2020 e la storia, che sarà del tutto originale, si colloca nei tre mesi che vanno dalla fine del manga The Prince of Tennis e l'inizio del sequel The New Prince of Tennis. Al festival è stata mostrata anche una key visual realizzata da Takeshi Konomi.The Prince of Tennis, arrivato in Italia con il titolo Il Principe del Tennis, segue le vicende di Ryoma Echizen un bambino prodigio del tennis e figlio del ben più noto Nanjirou Echizen, il quale si è ritirato dalla competizione per un misterioso motivo. Il bambino, tornato a Tokyo dopo aver vinto quattro tornei junior negli USA, si iscrive alla prestigiosa scuola Seishin Gauken, nota con il nome Saigaku, una delle più forti tra quelle che partecipano alle competizioni tennistiche. La già abile squadra dell'istituto migliora ulteriormente quando si unisce Ryoma. Grazie ad un duro gioco di squadra con tutti i suoi compagni, il ragazzo vuole diventare il miglior giocatore di tutto il Giappone, e vuole oscurare la leggendaria fama della figura paterna.

Haikyu!

In questi due giorni è stato mostrato un misterioso trailer dell'anime pallavolistico Haikyu!. Dal video, però, non è ben chiaro se si tratta della tanto attesa quarta stagione o di un nuovo progetto, in quanto sembra essere un collage di immagini tratte dalle precedenti stagioni, realizzato in occasione del quinto anniversario della serie; il trailer si chiude con l'annuncio di un evento che si terrà il 22 settembre 2019, in cui, sicuramente, si avranno più notizie a riguardo.

A far crescere ancora di più la speranza di una quarta stagione sono alcuni tweet del profilo ufficiale della serie, che hanno fatto trapelare qualche indizio su questo "progetto": oltre a far cenno ad una nuova serie, viene detto che inizierà la corsa per i Campionati Nazionali, il che si collega all'arco narrativo del manga delle Nazionali di Tokyo. A settembre potremo avere qualche notizia in più.

La serie segue le vicende del giovane Shouyou Hinata che decide di diventare un grande giocatore di pallavolo, dopo essere rimasto affascinato dallo sport. Il giovane si unisce alla squadra della sua scuola, dove viene chiamato "Piccolo Gigante" per la sua statura. Durante la prima partita, la squadra viene sonoramente battuta da Tobio Kageyama, detto "Re del campo". A questo punto Shouyou capisce di voler essere più forte di Tobio. Dopo aver completato le medie, il protagonista si aggrega alla squadra di pallavolo delle superiori, dove gioca assieme a Tobio. I due cresceranno e matureranno assieme.

The Promised Neverland

Sebbene nel corso degli ultimi mesi è stata annunciata una trasposizione animata di The Promised Neverland, con tanto di trailer e data d'uscita che sarà a Gennaio 2019 (al momento non si hanno notizie sulla distribuzione italiana) durante il Jump Festa è stato mostrato il primo trailer esteso di questo tanto atteso anime.

Il manga di Deimizu Posuka e di Shirai Kaiu è ambientato in un futuro distopico, in cui i bambini vivono nell'orfanotrofio Grace Field House, senza che gli manchi nulla; sono uniti come una grande e felice famiglia, cresciuta dalla "mamma" Isabella. Come in ogni istituto, i bambini hanno sia il tempo di studiare che di divertirsi, riuscendo così a compensare un totale isolamento dal resto del mondo esterno.
Una volta raggiunti i 12 anni, gli orfani devono lasciare la struttura per essere adottati da famiglie amorevoli che continueranno a prendersi cura di loro. I protagonisti di questa storia sono Emma, Norman e Ray, di 11 anni, che sono gli studenti più diligenti dell'istituto e spinti dalla curiosità vogliono scoprire cosa c'è là fuori. Un giorno Emma e Norman, nel restituire un giocattolo ad una loro "sorella", attraversano il confine e scoprono un'inquietante realtà sul mondo esterno