Fullmetal Alchemist The Complete Art: analisi e unboxing dell'artbook

Abbiamo sfogliato il sontuoso artbook stracolmo di illustrazioni (note ed inedite) che Hiromu Arakawa ha realizzato nel corso di un decennio.

speciale Fullmetal Alchemist The Complete Art: analisi e unboxing dell'artbook
Articolo a cura di

Nonostante appartenga al vasto numero di manga emersi nell'industria nipponica nel nuovo millennio, Fullmetal Alchemist può essere considerato a tutti gli effetti un classico del manga. L'opera di Hiromu Arakawa, scolpitasi nei cuori di tutti gli appassionati come un vero e proprio capolavoro della cultura pop moderna, è diventata ancor più popolare grazie agli adattamenti anime e persino con un live-action di recente produzione. Ben conscia dell'amore che i fan provano nei confronti di Fullmetal Alchemist, Planet Manga - che detiene la licenza dell'edizione italiana dell'opera - ha recentemente pubblicato un sontuoso artbook che siamo certi farà gola a tutti gli estimatori del manga di Arakawa. Abbiamo sfogliato il tomo da collezione e di seguito vogliamo analizzarne i contenuti.

Ciò che conosciamo

Fullmetal Alchemist Artworks è un grosso volume celebrativo dell'opera di Hiromu Arakawa a 360 gradi. Al suo interno è infatti contenuto un gran numero di artwork che l'autrice ha pubblicato nel corso della lunga serializzazione dell'opera su Shonen Gangan, il magazine di Square-Enix, tra il 2001 e il 2010 - anno in cui fu pubblicato l'ultimo capitolo dell'opera, che andava a comporre il 27° tankobon.

Tra le pagine del maxi albo, dunque, troverete disegni e illustrazioni di ogni tipo, molti dei quali vi risulteranno estremamente familiari se avete sfogliato e posseduto i volumi del manga: sono presenti, infatti, molti dei frontespizi più iconici che aprivano i vari capitoli del manga, ma non solo.

Ritroverete, in un formato gigante e in altissima definizione, anche alcune delle splendide copertine che furono poste sui tankobon di Fullmetal Alchemist.

L'obiettivo della raccolta è dunque presto detto: fornire a tutti gli appassionati un compendio di artwork che riassumano i dieci anni di gestazione dell'opera leggendaria di Arakawa, un viaggio alla (ri)scoperta di molti dei suoi lavori più importanti effettuati nel periodo in cui l'autrice era impegnata nella realizzazione del manga.

Ciò che non conosciamo

Sbaglia però chi pensa che Fullmetal Alchemist Artworks sia un artbook dedicato semplicemente alle copertine dei tankobon o ai frontespizi dei capitoli. Il libro fornisce anche una serie di illustrazioni che molti appassionati potrebbero non aver mai visto e che risalgono a numerose collaborazioni esterne che Hiromu Arakawa avallò nell'operazione commerciale legata al merchandise della serie.

È il caso, ad esempio, dei disegni realizzati per delle schede telefoniche a tema, che venivano distribuiti per tutti coloro che le richiedevano presso gli appositi distributori. Non solo: disseminati lungo le pagine del libro, tra una cover e un frontespizio, è possibile reperire anche numerosi artwork che la mangaka realizzò per una serie di calendari o ulteriori iniziative volte allo sfruttamento del marchio.

D'altronde il successo del brand, soprattutto dal 2003 in poi, andava rafforzandosi grazie al primo adattamento anime - seguito, poi, da Fullmetal Alchemist: Brotherhood del 2009, che finalmente trasponeva l'opera fedelmente rispetto al materiale cartaceo. È presente finanche del materiale dedicato ai romanzi, come dimostrano numerose cover che furono poste sui frontespiti delle novel ispirate al manga.

Un viaggio durato 9 anni

Ogni artwork presente nel volume, in ogni caso, è disposto lungo le pagine del libro in ordine cronologico. Fullmetal Alchemist Artworks è strutturato, infatti, in undici sezioni, ciascuna corrispondente a un anno specifico, partendo dal 2001 e arrivando fino al 2010.

In tal modo è possibile anche seguire un iter ideologico e ammirare, tra le altre cose, come si è evoluto lo stile di Hiromu Arakawa nell'arco di un decennio. L'undicesima sezione, poi, è dedicata a tutti gli artwork che l'autrice ha pubblicato e diffuso in seguito alla conclusione del manga, incluse alcune illustrazioni esclusive che ha dedicato a una recente riedizione di Fullmetal Alchemist (ancora inedita in Italia).

Chiude il volume, poi, una breve carrellata di "making of", che attraverso immagini e sezioni descrittive ci dà l'opportunità di scoprire la tecnica attraverso cui la Arakawa dava vita ai suoi disegni, il tutto impreziosito da alcuni sketch preliminari dedicati al manga di Fullmetal Alchemist.

Fullmetal Alchemist L'artbook di Fullmetal Alchemist che Planet Manga ha edito per l'Italia è un sontuoso compendio per tutti gli estimatori di Hiromu Arakawa, leggendaria creatrice di una delle opere giapponesi più apprezzate dello scorso decennio. Il formato grande, ma anche notevolmente solido, agevola la fruizione delle centinaia di illustrazioni presenti nel volume, tra lavori già noti e inediti per l'autrice. Nonostante il prezzo non sia di poco conto (32,00 euro), riteniamo che il libro rappresenti un'opera da collezione che i fan non potranno perdersi.