Netflix

I Figli del Mare su Netflix: altri 5 film anime a tema natura e ambiente

Se avete apprezzato I Figli del Mare, appena sbarcato su Netflix, ecco altri 5 film anime incentrati sui temi della natura e dell'ambiente.

I Figli del Mare su Netflix: altri 5 film anime a tema natura e ambiente
Articolo a cura di

I Figli del Mare è una delle ultime uscite del catalogo anime Netflix di maggio 2021. La pellicola di Studio 4°C e del regista Ayumu Watanabe, adattamento dell'omonimo manga di Daisuke Igarashi, è una delle opere d'animazione più spettacolari dell'ultimo decennio, un esercizio di tecnica che ha regalato al pubblico una delle migliori rappresentazioni del mare e dei suoi abitanti che si sia mai vista nella storia del medium. Se siete interessati a saperne di più, vi invitiamo a leggere la nostra recensione de I Figli del Mare.

In occasione del debutto del film su Netflix, vi presentiamo una lista di cinque pellicole d'animazione incentrate, proprio come I Figli del Mare, sui temi della natura e dell'ambiente. Lungometraggi che affrontano questi argomenti secondo varie declinazioni, licenziati ufficialmente nel nostro paese e disponibili in streaming e in home video.

Nausicaä della Valle del Vento

Se si parla di natura e animazione giapponese il primo nome che viene in mente non può non essere quello di Hayao Miyazaki. Quasi tutti i capolavori del celebre regista, realizzati presso lo Studio Ghibli, hanno al proprio centro l'analisi del rapporto tra l'uomo e il mondo circostante. Di conseguenza, onde evitare che l'intero articolo venisse monopolizzato dalle sue opere, abbiamo scelto per questa occasione uno dei suoi titoli più rappresentativi.

Nausicaä della Valle del Vento, uscito nel 1984, è ritenuto ufficialmente il primo film dello Studio Ghibli (pur essendo stato realizzato prima della sua effettiva fondazione) e tuttora, a più di 35 anni di distanza, mantiene ancora intatte la sua potenza e la sua freschezza.

La storia della giovane Nausicaä, principessa della Valle del Vento in lotta contro il malvagio regno guerrafondaio di Tolmekia in un mondo ricoperto da una misteriosa giungla tossica, rappresenta a tutti gli effetti il prototipo di numerosi temi e suggestioni che Miyazaki avrebbe riproposto nei suoi lavori successivi.

A dispetto di ciò, quello che troviamo nel film è un messaggio potentissimo, un invito - o, forse, un grido disperato - a vivere in armonia con la natura evitando qualsiasi forma di violenza nei confronti del prossimo e del nostro prezioso pianeta. Nausicaä della Valle del Vento è un'opera fondamentale della storia dell'animazione giapponese, un must per qualunque appassionato che potete visionare in streaming su Netflix in lingua italiana.

Pom Poko

Pur trattandosi nuovamente di una produzione ghibliana, avremmo fatto un grande torto non inserendo anche Pom Poko in questa lista. Si tratta di uno dei lavori meno conosciuti, ma non per questo meno validi, di Isao Takahata, il co-fondatore (assieme a Miyazaki stesso) del più celebre studio d'animazione giapponese nel mondo.

Pom Poko, uscito nel 1994 e disponibile su Netflix nel nostro paese, è un lungometraggio ambientato nel Giappone degli anni '90. A seguito del disboscamento di alcune zone rurali vicino all'area metropolitana di Tokyo, che mette a rischio le terre dei tanuki (particolari creature del folklore nipponico simili a procioni), questi ultimi decidono di ribellarsi tentando con ogni mezzo di sabotare le attività umane.

Il rapporto uomo-natura e la tematica ecologista ritornano dunque anche in questa pellicola (che, non a caso, nasce proprio da un'idea di Miyazaki) distinguendosi tuttavia per l'assenza di una vera e propria presa di posizione da parte del regista. Se da un lato gli umani rappresentano l'antagonista in nome del progresso, dall'altro anche i tanuki di Pom Poko non si distinguono certo per i loro comportamenti impeccabili. Caratteristica che rende l'opera di Takahata una delle più interessanti in relazione agli argomenti in questione.

Wolf Children

Passiamo adesso a un regista da molti ritenuto l'erede dei due illustri nomi precedentemente menzionati, Mamoru Hosoda (The Boy and the Beast, Mirai). Una delle sue opere più celebri e riuscite è Wolf Children - Ame e Yuki i bambini lupo, uscito nel 2012 e licenziato nel nostro paese da Dynit.

Hana è una studentessa universitaria che un giorno incontra un ragazzo di cui si innamora, ma che si rivela essere l'ultimo discendente della razza degli uomini lupo. A seguito della loro relazione, la coppia dà alla luce due figli, Yuki ("neve") e Ame ("pioggia"). Dopo la tragica morte del padre, Hana decide di crescere da sola i due bambini, che hanno ereditato il potere di trasformarsi in lupo, trasferendosi nella remota campagna.

Wolf Children è un bellissimo racconto di formazione familiare incentrato sulla crescita e sullo sviluppo del rapporto tra i due fratelli e la loro madre, ma è anche un'ode alla vita libera e all'aria pura della natura in contrasto con le difficoltà e la frenesia della società. Un tema tradotto in immagini grazie al meraviglioso comparto artistico dello Studio Chizu, e che trova la sua piena realizzazione nell'evoluzione dei due protagonisti Ame e Yuki.

Weathering with you

Ultima fatica di Makoto Shinkai, salito alla ribalta grazie all'incredibile successo di Your Name, Weathering with you è una pellicola che, pur non raggiungendo lo stesso ottimo livello del predecessore, conferma lo status del regista come personalità di spicco dell'animazione giapponese contemporanea. Uscito nei cinema del Sol Levante nel luglio 2019, Weathering with you è giunto nel nostro paese pochi mesi più tardi grazie a Dynit, che lo ha proiettato al cinema come evento speciale in collaborazione con Nexo Digital.

Il film racconta la storia di Hodaka, uno studente delle superiori che decide di scappare di casa e di trasferirsi a Tokyo. Dopo aver trovato un lavoretto come scrittore per una rivista incentrata sull'occulto, Hodaka incontra una ragazza di nome Hina che vive da sola assieme al fratello minore Nagi, e scopre che ella è in grado di controllare a piacimento il tempo atmosferico. Un potere che sembra direttamente collegato alla pioggia insistente che sta colpendo la città da giorni.

Seguendo la medesima scia di Your Name (dopotutto squadra che vince non si cambia), anche Weathering with you propone allo spettatore una storia d'amore adolescenziale in grado di appassionare giovani e adulti. Tuttavia, mai come in questo caso gioca un ruolo fondamentale nella trama anche la componente sovrannaturale, con Tokyo vittima di incessanti nubifragi che donano alla pellicola un sottotesto ambientalista sviluppato con alcuni spunti interessanti. Per maggiori informazioni, leggete la nostra recensione di Weathering with you.

La Tartaruga Rossa

Infine, se avete amato le ampie distese blu de I Figli del Mare non possiamo non consigliarvi una delle produzioni più originali e sottovalutate degli ultimi anni. Stiamo parlando de La Tartaruga Rossa, lungometraggio realizzato nel 2017 come co-produzione francese, belga e nipponica. Il film è infatti realizzato dallo Studio Ghibli, finanziato da Wild Bunch e diretto dal regista olandese Michael Dudok De Wit.

Dopo un naufragio su un'isola tropicale deserta, un uomo tenta di fuggire da quel luogo usando una zattera da lui costruita, tuttavia viene ostacolato ogni volta da una grande tartaruga rossa. La pellicola, lunga 80 minuti e disponibile in streaming su Amazon Prime Video, racconta senza l'ausilio di dialoghi l'evoluzione del rapporto tra queste due figure.

La Tartaruga Rossa non sarà un film d'animazione al 100% giapponese, ma rispecchia perfettamente nella narrazione e nella messa in scena la poetica ghibliana, e anzi la accentua grazie allo stile minimalista e alle influenze più squisitamente europee. In tutto questo, il mare e la natura si connotano ancora una volta come forze simboliche e misteriose incredibilmente affascinanti per lo spettatore. Leggete la nostra recensione de La Tartaruga Rossa.