Il fumetto tra le mura di casa: 5 comics per viaggiare in quarantena

Affrontiamo la quarantena forzata immergendoci tra le pagine del fumetto americano: ecco cinque consigli per cinque tipologie di lettori.

speciale Il fumetto tra le mura di casa: 5 comics per viaggiare in quarantena
Articolo a cura di

"I racconti possono mostrarti un mondo diverso. Possono condurti in luoghi in cui non sei mai stato. E una volta che hai visitato altri universi, non potrai mai essere interamente soddisfatto del mondo in cui sei cresciuto. Ma l'insoddisfazione è una buona cosa: le persone insoddisfatte possono migliorare e modificare i mondi, lasciarli migliori, lasciarli differenti".

Con le parole di Neil Gaiman, apriamo una nuova rassegna di letture che possano offrire rifugio, ispirazione ed emozioni ai lettori in cerca di nuove pagine da esplorare. Dopo avervi proposto 5 manga da recuperare in questi giorni di quarantena forzata, partiamo per un nuovo viaggio: la destinazione, questa volta, è l'universo del fumetto USA, tra produzioni a firma DC e Marvel ed autori statunitensi. Anche per queste ulteriori cinque personalissime segnalazioni, le regole restano le medesime: solamente opere ormai concluse e il tentativo di offrire il giusto consiglio alla giusta tipologia di lettore.

Sandman

Autore: Neil Gaiman
Casa editrice: RW Lion - Vertigo
Consigliato a: Lettore sognatore

E ritorniamo alla creatività di Neil Gaiman anche con la prima, monumentale, opera che vi vogliamo segnalare in questa rassegna. All'autore britannico si deve infatti la paternità di Sandman, capolavoro della narrativa a fumetti contemporanea, serializzato negli USA da DC Comics tra 1989 e 1996. Tra atmosfere oniriche e continui rimandi alla letteratura, alla mitologia occidentale e non, alla filosofia e alla religione, questo rappresentante della Nona Arte è un gioiello artistico e concettuale, capace di ammaliare e avvolgere il lettore con la sua infinita magia.

Con testi che spesso sconfinano in lirica poetica e illustrazioni di elevatissima caratura, Sandman ci narra la storia di Dream (Sogno), personificazione stessa del reame dei sogni e membro della famiglia degli Eterni. Entità senza tempo, queste ultime incarnano elementi essenziali dell'universo dei viventi: oltre a Morfeo, troviamo infatti Morte, Destino, Desiderio, Distruzione, Delirio e Disperazione.

La narrazione si apre con la caduta del Principe delle Storie. Nel 1916, il tentativo di un essere umano di imprigionare la Morte e guadagnarsi la vita eterna conduce infatti all'erronea evocazione di Sogno. Sperando di riuscire comunque a ottenere l'immortalità, il responsabile prenderà la folle decisione di rinchiudere l'Eterno grazie all'ausilio di un vincolo magico. Spogliato dei propri poteri, Dream resterà prigioniero sino al 1988, quando, finalmente, una disattenzione dei suoi carcerieri gli consente di fare ritorno al Regno dei Sogni.

Durante la sua assenza, quest'ultimo è caduto in rovina: il percorso per la sua rifondazione sarà solamente la prima di una lunga serie di storie affascinanti plasmate da Neil Gaiman, in un universo in cui trovano spazio, tra le miriadi di personaggi, tanto John Constantine e William Shakespeare quanto Caino e Abele. Tra archi narrativi più strutturati e sezioni caratterizzate da maggiore astrazione, ve lo assicuriamo: per un lettore in cerca di un'opera in grado di far sognare ad occhi aperti, non esiste miglior guida di Morfeo in persona.

Devil: Rinascita

Autore: Frank Miller
Casa editrice: Panini Comics
Consigliato a: Lettore tragico

Dalle pagine DC, ci spostiamo a quelle dell'universo a firma Marvel. Chi vi scrive ha sempre considerato l'alter ego di Matt Murdock uno dei volti più interessanti nel panorama del tradizionale fumetto supereroistico made in USA. Nel voler selezionare un rappresentante della Casa delle Idee, la scelta è dunque inevitabilmente ricaduta su uno dei cicli narrativi dedicati al custode di Hell's Kitchen. Moltissime, ovviamente, le produzioni degne di nota, ma, tra tutte, proponiamo Devil: Rinascita, tra le epopee più intense che hanno visto protagonista il supereroe cieco di New York. A plasmare l'opera troviamo due firme d'eccezione, con Frank Miller ai testi e un eccezionale David Mazzuchelli ai disegni. Da questa collaborazione prende forma un racconto tragico, che immortala, pagina dopo pagina, la discesa del Diavolo all'inferno, in una vita che si sgretola senza concedere alcuna tregua ad un Matt Murdock sempre più allo sbando. Un ciclo che prima di essere un racconto supereroistico è anche e soprattutto una storia profondamente umana, fatta di debolezze, follia e accanimento, ma anche di redenzione e speranza.

Il semplice incipit dell'opera è in grado, da solo, di delineare la potenza emotiva del ciclo di Devil: Rinascita. Vi troviamo protagonista una Karen Page alla deriva e la cui anima è ormai stata annegata da un fiume impetuoso di tossicodipendenza. Il disperato bisogno di placare i propri demoni interiori porta la donna a compiere un atto folle, disperato e degradante: vendere l'identità segreta di Daredevil in cambio di una dose di eroina.

Questa singola azione porrà le fondamenta sulle quali Kingpin edificherà una ragnatela di vendetta, volta a distruggere l'intera vita di Matt Murdock. Ad attendere il lettore all'intero di Devil: Rinascita vi è dunque un'umanità imperfetta, vulnerabile e impaurita, ma capace, nonostante tutto, di una continua rinascita: un viaggio tragico lungo una vita in frantumi, alla ricerca di ciò che può consentire all'uomo di tornare a essere eroe.

Fables

Autore: Bill Willingham
Casa editrice: RW Lion - Vertigo
Consigliato a: Lettore dissacrante

Cambiando decisamente registro, approdiamo in universo folle e meraviglioso, partorito dall'estro creativo di Bill Willingham: Fables. Una geniale rielaborazione dell'immaginario delle fiabe tradizionali, i cui protagonisti perdono la propria aura eterea per ritrovarsi gettati a capofitto nella New York dei giorni nostri, preda degli umori e dei sentimenti terreni. Nel cuore della metropoli statunitense sorge infatti Favolandia, regno popolato dalle Fiabe. Costretti ad abbandonare le Terre Natie in seguito alla loro conquista da parte di un misterioso nemico, noto soltanto come l'Avversario, centinaia di personaggi leggendari vivono celando la propria natura agli occhi degli umani.

Nulla, tuttavia, è come ce lo aspetteremmo: Willingham gioca apertamente con gli stilemi del genere fiabesco, infrangendoli con una forza espressiva spiazzante ed efficace. Ci ritroviamo così di fronte una Bianca Neve vicesindaco di Favolandia, impegnata ad occuparsi con pragmatismo della gestione delle necessità della comunità in esilio, mentre il vanesio e infedele Principe Azzurro, suo ex-marito, è stato nel corso dei secoli abbandonato, in sequenza, anche da la Bella Addormentata e Cenerentola. Parallelamente, il matrimonio tra la Bella e la Bestia è in profonda crisi, elemento che ha determinato il riattivarsi dell'antica maledizione che aveva colpito l'uomo. Per consentire una civile convivenza all'interno di Favolandia, inoltre, tutti i personaggi malvagi dell'universo fiabesco sono stati oggetto di un'amnistia: troviamo così il Lupo Cattivo riadattarsi in chiave noir, pronto a vestire i panni dello sceriffo Luca Wolf e ad indagare, nelle fasi iniziali di Fables , sull'assassinio di Rosa Rossa, sorella di Bianca Neve.

Da queste bizzarre ma intriganti premesse, si sviluppa un'epopea raccolta in molteplici archi narrativi, in grado di spaziare in maniera fluida tra i più svariati generi letterari. Thriller, intrighi politici, faide famigliari e amori impossibili costellano il variopinto e pluripremiato universo fumettistico creato da Willingham, in un'opera in grado di divertire e sorprendere costantemente il lettore.

Echo

Autore: Terry Moore
Casa editrice: BAO Pusblishing
Consigliato a: Lettore Fantascientifico

Tra 2008 e 2011, Terry Moore, autore statunitense già affermatosi sulla scena fumettistica con il suo Strangers in Paradise, virava verso la fantascienza, portando sul mercato USA una nuova produzione: Echo. Disponibile in Italia in formato Omnibus, il romanzo a fumetti si apre con un omaggio ad Einstein: "Il progresso tecnologico è come un'ascia nelle mani di un criminale patologico". Una citazione che incarna in maniera chiara ed esplicita il fulcro della narrazione: una riflessione sul potenziale inespresso dello sviluppo della conoscenza scientifica, sovente vanificato da un'umanità miope, incapace di riflettere sugli errori commessi nel proprio passato e di adottare un nuovo sguardo sul presente e il futuro.

A incarnare le riflessioni di Moore è la guerra che si scatena attorno ad una sorprendente invenzione: una tuta composta di una nuova lega, in grado di avvolgere il corpo umano con la medesima flessibilità del mercurio, ma dotata di incredibili effetti benefici. Il rivoluzionario materiale è ad esempio capace di proteggere la persona che lo indossa e persino di ripristinarne lo stato di salute. La prima applicazione per la quale viene testata, tuttavia, ha natura militare: una circostanza che porterà all'uccisione di Annie, scienziata che ha rivestito un ruolo chiave nella scoperta.

L'atto, compiuto mentre la donna si trova in volo su di un'area desertica, provoca tuttavia un effetto imprevisto: una mutazione nella lega ne determina la dispersione su di una superficie estremamente vasta, che include un angolo di deserto in cui Julie, protagonista di Echo, sta realizzando un report fotografico.

Bersagliata da una vera e propria pioggia di materiale metallico, la donna rientra frettolosamente alla propria abitazione, ma l'evolvere degli eventi è pronto a cambiare la sua vita in maniera drastica: parte della lega si è ormai saldata intorno al suo corpo e sembra essere inamovibile; nel frattempo, i militari si sono accorti della sua presenza sul luogo dell'incidente. Da qui, la mirabolante evoluzione della vita di Julie la porterà ad intersecare il cammino di Dillon, ranger e fidanzato della stessa Annie, in una coinvolgente riflessione a fumetti sulla tecnologia, l'etica e la reale portata dei sentimenti umani.

Invincible

Autore: Robert Kirkman
Casa editrice: SaldaPress
Consigliato a: Super Lettore

In chiusura, vista la recente pubblicazione in Italia dell'arco narrativo conclusivo di Invincible, non possiamo esimerci dal citare la colossale epopea supereroistica firmata da Robert Kirkman. Un'opera che è un'incredibile lettera d'amore al genere e contemporaneamente una delle sue più ricche e interessanti espressioni degli ultimi anni.

Invincible prende il via con una premessa piuttosto ordinaria, che segue l'insolita vita quotidiana di una famiglia americana, in degli USA in cui i supereroi sono parte integrante ed accettata della società. Il focus del narratore è puntato sul giovane Mark Grayson: padre glorioso eroe e madre priva di superpoteri, il ragazzo è in fervente attesa che le sue speciali abilità inizino a manifestarsi. L'evento, puntualmente, non si fa eccessivamente attendere dai lettori e ben presto, indossato il costume d'ordinanza, il protagonista è pronto per solcare i cieli in compagnia del padre.

Da questo punto in avanti, dimenticatevi l'aggettivo "ordinario" appena utilizzato: ciascuna svolta narrativa, ogni grande evento e i molteplici passaggi che andranno a scolpire il percorso evolutivo di Mark Grayson daranno vita a un'opera coraggiosa e sorprendente, che non esita a proporre cambi di rotta inaspettati, drammatici eventi dalle conseguenze irrimediabili o furiosi e violenti scontri in cui i personaggi sono disposti a tutto per difendere ciò che hanno di più caro. Libero dai vincoli legati alle esigenze di una pubblicazione perpetua, l'universo dipinto da Kirkman nasce, si sviluppa e muore in un percorso coerente, caratterizzato da un continuo crescendo di picchi qualitativi. Una saga che è già un classico, Invincible rappresenta una lettura imprescindibile per tutti gli appassionati del genere supereroistico.