L'Attacco dei Giganti: cosa possiamo aspettarci dalla terza stagione dell'anime

La terza stagione de L'Attacco dei Giganti ha finalmente una data ufficiale; vediamo allora cosa questo nuovo ciclo di episodi porterà alla serie

speciale L'Attacco dei Giganti: cosa possiamo aspettarci dalla terza stagione dell'anime
Articolo a cura di

Sembra incredibile, ma la terza stagione de L'Attacco dei Giganti ha finalmente una data di uscita ufficiale. Dopo mesi di estenuante attesa Wit Studio, con un primo, densissimo trailer, ha annunciato al mondo che la serie tornerà ufficialmente sugli schermi giapponesi il prossimo 22 Luglio 2018. Da ciò che si è potuto evincere dalle news trapelate negli scorsi mesi in rete, la Stagione 3 coprirà nella sua interezza l'arco narrativo "Uprising", una complessa saga molto diversa dalle passate stagioni de L'Attacco dei Giganti e in cui molti nodi verranno al pettine. Ma con l'uscita del trailer, sembra essersi concretizzata la possibilità che questo nuovo ciclo di episodi, che ufficialmente saranno 24, potrebbero coprire più di una sola saga. Cerchiamo di capire, dunque, ha in serbo l'adattamento anime al manga di successo di Hajime Isayama. Cosa possiamo aspettarci concretamente da questo nuovo ciclo di episodi? Quali attori saranno in gioco e quali messi momentaneamente in penombra? Andiamo a scoprirlo, ma... ovviamente, attenzione agli spoiler!

Uprising

La cosa era già stata largamente anticipata in passato, ma senza un numero effettivo di episodi la conferma non era mai arrivata ufficialmente. Ora, Wit Studio ha calato gli assi - o meglio, ci ha fatto un timido occhiolino - perché 24 episodi sono davvero molti, e potrebbero abbondantemente superare la fine di "Uprising". Ecco allora che si fa sempre più vivido l'arrivo di un molto importante e pieno d'azione, quello di "Ritorno a Shiganshina". Ricordiamo, però, che siamo sempre in territorio speculativo e che la terza stagione potrebbe anche solo accennare l'inizio della saga in questione per poi proporla in una futura quarta stagione.
Ma andiamo con ordine: letteralmente traducibile come rivolta, l'arco narrativo "Uprising" è tra i più densi di contenuto dell'intera produzione di Hajime Isayama. L'autore ha scelto questa saga per spiegare più nel dettaglio la politica interna alle mura e, nello specifico, per porre l'accento sulla famiglia reale Fritz. Il focus dell'attenzione è totalmente rivolto all'interno delle cinte murarie del Wall Rose e del Wall Sina, le ultime due rimaste alla razza umana dopo la perdita del Wall Maria, e l'Armata Ricognitiva sarà impegnata in un vero e proprio colpo di stato che cambierà per sempre le sorti della razza umana, ormai sull'orlo dell'estinzione. Protagonisti assoluti di questa saga politica saranno il capitano Levi ed Eren Jeager, ed entrambi dovranno affrontare i fantasmi del loro passato per poter tendere al futuro.

Non è riduttivo affermare che questo arco narrativo è forse quello che più di tutti rivela i retroscena del mondo creato da Isayama, gettando luce su molte verità inerenti i giganti che cambieranno drasticamente il modo in cui pubblico e protagonisti vedono la realtà della serie. Per i lettori del manga sarà un buon modo di ripassare gli eventi in forma animata, mentre per gli spettatori novizi sarà un susseguirsi di rivelazioni e colpi di scena. In definitiva, un arco in chiave politica permeato di vicissitudini che scuoteranno il mondo degli attori in gioco; un densissimo ed enorme preludio a "Ritorno a Shiganshina", la saga che potrebbe cominciare verso la fine di questa terza stagione in arrivo de L'Attacco dei Giganti.

Shiganshina

Come detto in apertura, il numero di episodi sembra confermare che ben due saghe saranno coperte dalla terza stagione de L'Attacco dei Giganti. Ma se "Uprisng" sarà certamente portata a termine in questo nuovo ciclo di episodi, è impossibile che la medesima cosa avvenga per il secondo arco. Molto probabilmente sarà solo accennato o introdotto nelle ultime puntate, ma ciò non toglie l'importanza che le vicende successive avranno sulla trama. "Ritorno a Shiganshina" è, nell'aspetto pratico, una vera e propria saga di rottura. Esiste un prima e un dopo questo arco, come sanno bene i lettori del manga, ed è letteralmente il Rubicone della serie: una volta passato, non si può tornare indietro. Se "Uprising" riuscirà cambiare la vostra visione del mondo dei giganti, garantiamo che "Ritorno a Shiganshina" vi lascerà con il fiato sospeso per la quantità di azione e pathos presenti, mozzandovi del tutto il respiro sul finale, sconvolgente e rivelatore. Questa terza stagione de L'Attacco dei Giganti sarà colma di risposte e approfondimenti socio-politici. Molte nozioni sui giganti saranno scoperte, e altrettante confutate. Il mondo dell'opera rivelazione degli ultimi anni, per come lo conosciamo, sta per cambiare drasticamente, e il passato rivelatore getterà le basi per una nuova speranza.