Netflix

Netflix: L'attacco dei giganti 3 e le altre novità previste ad agosto 2019

Scopriamo quali sono gli anime in uscita ad agosto: il mese decreta l'arrivo de L'attacco dei giganti 3 e della nuova opera di Shinichiro Watanabe.

speciale Netflix: L'attacco dei giganti 3 e le altre novità previste ad agosto 2019
Articolo a cura di

Accantonate momentaneamente le esclusive di luglio, ovvero Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco, è giunto il momento di vedere quali sono le novità previste per questo caldo agosto. Dopo aver dato uno sguardo al Catalogo Film di agosto 2019 e al Catalogo Serie TV di agosto 2019, è l'ora di buttarci nella libreria anime: anche questo mese si prospetta essere soddisfacente. Vi diciamo solo che agosto segnerà l'arrivo della terza stagione de L'attacco dei giganti ed il debutto della tanto attesa nuova esclusiva di Shinichiro Watanabe.

L'Attacco dei Giganti - stagione 3 (1 agosto)

Nell'ultimo periodo è stata annunciata la quarta e ultima stagione de L'Attacco dei Giganti, con un po' di rammarico da parte di tutti i fan.
La storia è già nota: in una realtà in cui gli esseri umani sono costretti a vivere all'interno di città difese da spesse mura, che dovrebbero contenere gli attacchi dei giganti, seguiamo le vicende di Eren Jaeger. Un giorno i titani fanno irruzione in città, distruggendo ed uccidendo tutto ciò che ostacola il loro cammino. Tra le vittime, anche la madre dell'allora bambino Eren, che rimane turbato da quanto accaduto.

Cinque anni dopo, il protagonista, cresciuto con l'odio verso i mostri che gli hanno portato via ciò che più amava, si arruola nell'Armata Ricognitiva, per dare la caccia ai giganti; a lui si unisce anche Mikasa, amica d'infanzia, che non vuole lasciarlo da solo. Tra le fila dell'esercito, i due conosceranno Armin. Oltre ad eliminare le gigantesche creature, Eren dovrà scoprire quali sono le loro origini e cosa le lega a suo padre, scomparso anni prima.

Nel corso delle prime due stagioni abbiamo assistito a vari colpi di scena che ci hanno lasciato spiazzati, e la terza stagione non sarà da meno, con situazioni sempre più incalzanti che riusciranno a tenerci incollati allo schermo.
L'attacco dei Giganti è tratto dal manga di Hajime Isayama, che in poco tempo è diventato uno degli shonen più acclamati degli ultimi tempi, arrivato in Italia con Planet Manga. A seguito del successo ottenuto a livello globale, sono stati realizzati uno spin-off comico (Attacco! A scuola con i giganti), due film riassuntivi, ed una pellicola live action.

L'anime, prodotto da Production I.G con la collaborazione dello studio d'animazione Wit Studio, è stato trasmesso in simulcast sulla piattaforma VVVVID, dove è disponibile anche con doppiaggio italiano, almeno fino ai primi 12 episodi della terza stagione. Finalmente la terza stagione si aggiunge al catalogo Netflix, dove sono già presenti le precedenti e le due pellicole; al momento non sappiamo se la stagione sarà completa, quindi sottotitolata in italiano, o solo i primi 12 episodi doppiati.

A Certain Magical Index (1 agosto)

La Città-Studio, nei pressi di Tokyo, è un luogo abitato prevalentemente da studenti dotati di poteri psichici, chiamati Esper. Tra questi vi è Toma Kamijo, il quale ha il dono di annullare le altre doti utilizzando la mano destra. Il protagonista è perseguitato dalla sfortuna, e la situazione degenera quando, per puro caso, incontra Index: una giovane con le vesti da suora, inseguita da maghi, i quali vogliono impossessarsi di alcuni libri che custodisce. Toma dovrà difendere la nuova compagna dalle grinfie dei maghi, scoprendo l'esistenza di nuovi poteri oltre a quelli degli Esper.

L'anime del 2008 di A Certain Magical Index è tratto dall'omonima light novel di Kazuma Kamachi, tutt'ora inedita in Italia; il romanzo, in seguito, è stato adattato in manga, curato da Kamachi stesso, giunto in Italia grazie ad Edizioni Star Comics a partire dal 2012. Oltre all'anime principale, sono stati realizzati uno spin-off ed un film, entrambi presto su Netflix.
La serie si compone di 3 stagioni, ma le prime due arrivano per la prima volta in Italia grazie a Netflix; la terza e più recente è disponibile su Crunchyroll.

A Certain Scientific Railgun (1 agosto)

Oltre alla serie principale, su Netflix debutta anche lo spin-off A Certain Scientific Railgun, tratto, ancora una volta, dall'omonimo manga di Kamachi.
Le vicende si svolgono sempre nella Città-Studio, ma questa volta la protagonista è la studentessa delle medie Mikoto Misaka (personaggio della serie originale), la quale è una dei sette Esper (persone in grado di usare poteri psichici) di livello 5, il più alto e potente. Mikoto ha il dono del Railgun, con cui riesce a controllare l'elettricità.

La protagonista vive assieme a Kuroko Shirai, anche lei di livello alto, nonché membro di Judgment, un gruppo studentesco che ha il compito di far rispettare l'ordine in città; entrambe frequentano la scuola Tokiwadai, riservata unicamente a chi è di livello alto o a chi è di famiglia benestante. Tra le loro amiche ci sono Kazai Uiharu, anche lei un Judgment, ma di livello basso, e Ruiko Saten, di livello 0. Il gruppo dovrà scoprire che cosa collega una serie di incidenti verificatisi in città al Level Upper, un dispositivo che può potenziare notevolmente le abilità degli Esper.

A Certain Magical Index: The Movie - The Miracle of Endymion (1 agosto)

Come detto, su Netflix si aggiunge anche la pellicola di A Certain Magical Index.
Un giorno, mentre Toma Kamijo e Index stanno ammirando Endymion, il primo ascensore spaziale, s'imbattono nella cantante Arisa Meigo, una Esper di livello 0. I tre legano facilmente, tanto che trascorrono il tempo libero assieme.

Un giorno, però, sono vittime dell'attacco del mago Syil Magus, che sembra puntare proprio ad Arisa. Toma, ovviamente, non può fare a meno di chiedersi come mai un mago stia puntando ad un Esper. A complicare il tutto, inoltre, vi è un misterioso legame che sembra unire Arisa e l'ascensore Endymion.

When they Cry - Stagione 1 (1 agosto)

Questa serie del 2006, tratta da una visual novel, è stata molto apprezzata in Giappone, ma non è mai arrivata in Italia, probabilmente a causa della presenza di alcune scene cruente.
Le vicende hanno luogo nel 1983 nella tranquilla cittadina di Hinamizawa. Qui si è trasferito Keiichi Maebara, il quale si è ambientato facilmente in città, anche grazie all'aver stretto amicizia con le compagne di classe, con cui trascorrere le giornate: Rena Ryugu, Mion Sonozaki, Rika Furude, e Satoko Houjou. Keiichi è membro di un club fondato dalle amiche, in cui l'unico obiettivo è quello di divertirsi giocando, con tanto di punizioni per il perdente.

Una vita perfetta per il giovane Keiichi. Tutto, però, cambia durante la festa annuale del Watanagashi, per commemorare il dio Oyashiro: durante l'evento, il ragazzo scopre che negli ultimi 4 anni, in occasione della festa, è stato trovato un cadavere, mentre un'altra persona spariva. Questa situazione turba non poco il protagonista, che inizia a guardare con circospezione la città ed i cittadini. Eppure sembra che le sue preoccupazioni non siano del tutto infondate: un oscuro mistero si nasconde tra le tranquille vie di Hinamizawa.

Enter the Anime (5 agosto)

Cosa c'è dietro un anime? Per rispondere a questa domanda, Netflix ha prodotto il documentario Enter the Anime.
Alcune celebrità del campo dell'animazione prenderanno parola per dire la loro, nomi come Kenji Kamiyama, regista di Ghost in the Shell: Stand Alone Complex; Kozo Morishita, producer di Dragon Ball Z, Dragon Ball GT, e di alcuni film legati all'universo di Z, e director della prima serie de I cavalieri dello Zodiaco; o ancora Shinji Aramaki, che ha diretto il film del 2013, in CGI, Capitan Harlock.

Vi è anche spazio per un'intervista alla cantante Yoko Takahashi, nota per aver eseguito Zankoku na tenshi no these, sigla di apertura di Neon Genesis Evangelion. In 58 minuti, gli intervistati avranno modo di svelare i piccoli segreti che si celano dietro il successo di alcune delle serie animate più apprezzate degli ultimi periodi.
Non è la prima volta che Netflix realizza un documentario di questo tipo: infatti, l'anno scorso ha debuttato Playing Hard, documentario sullo sviluppo di For Honor, videogioco Ubisoft.

Cannon Busters (15 agosto)

Nel 2004 il fumettista LeSean Thomas - che ha collaborato alla realizzazione di serie animate come Legend of Korra, Black Dynamite, e The Boondocks - ha pubblicato il fumetto Cannon Busters. Per anni l'autore ha desiderato dare alla luce una trasposizione animata della sua creatura, ricevendo il caldo supporto dei fan. Il sogno di Thomas si realizza grazie ai numerosi sostenitori che lo hanno supportato su Kickstarter, aiutandolo a raggiungere la quota di 150.000 dollari, con i quali è stato realizzato un pilot di Cannon Busters.

Netflix, riconoscendo l'alto potenziale del prodotto, ha deciso di produrre una serie di 12 episodi, affidando la regia a Thomas stesso, ed i disegni allo studio d'animazione giapponese Satelight (Girly Air Force), che conferisce all'opera un tratto simile a quello degli anime.

La produzione di questo adattamento è stata alquanto turbolenta: inizialmente la serie avrebbe dovuto debuttare a marzo 2019, ma l'autore stesso ha fatto sapere, tramite Twitter, che l'uscita sarebbe stata posticipata a data da definirsi, in principio prevista in primavera. Nel corso dell'Anime Expo 2019 è stato annunciata la data ufficiale della distribuzione: il 15 agosto.

Cannon Busters si focalizza sulle avventure del droide dell'amicizia di fascia alta S.A.M, il quale si unisce ad un bizzarro robot di manutenzione, destinato alla discarica, e ad un pericoloso fuggitivo sfacciato. S.A.M dovrà intraprendere un lungo e pericoloso viaggio attorno ad un mondo fantastico, con i suoi stravaganti compagni, per ritrovare il suo migliore amico: l'erede di un regno sotto assedio.

Hero Mask - Stagione 2 (23 agosto)

Lo scorso dicembre su Netflix ha debuttato la nuova serie dello studio Pierrot, Hero Mask, ma nonostante le interessanti premesse dei primi episodi, Hero Mask è risultato essere un thriller non molto soddisfacente (qui la nostra recensione). Eppure sembra che la storia dell'investigatore James Blood voglia continuare con una seconda stagione.

In un futuro con una tecnologia in grado di fermare il crimine con maggiore facilità, l'investigatore della SSC James Blood indaga sulla morte del magistrato ed amica Monica Campbell; ad aiutarlo vi è la collega Sarah Sinclair.

Nel corso delle indagini, la stazione di polizia è il centro di un attentato, da parte di un uomo che il protagonista credeva deceduto. Sembra che questi avvenimenti ruotino attorno ad una misteriosa maschera, che può dare al suo possessore poteri soprannaturali.
Nella seconda tranche, i due investigatori riusciranno a scoprire che cosa sta accadendo e a risolvere il caso?

Carole & Tuesday (30 agosto)

Shinichiro Watanabe è tornato, anche se solo come autore e supervisore regista, con Carole & Tuesday.
La serie è ambientata in un futuro in cui l'umanità ha colonizzato Marte. In quest'epoca, le IA producono ogni forma di arte, e gli umani sono consumatori passivi.

Carole, una ragazza che costantemente ha la sensazione che le manchi qualcosa, vive nella metropoli di Alba City, lavorando part-time, per realizzare il suo sogno di diventare musicista.
Tuesday, invece, è figlia di una famiglia benestante che vive nella città di provincia Herschel City, appassionata di musica, ma nessuno sembra interessarsi a lei, motivo che l'ha spinta a considerarsi la persona più sola al mondo.

Il destino vuole che Carole e Tuesday s'incontrino per condividere i propri interessi e farli crescere, per diventare, forse un giorno, delle grandi musiciste in grado di emozionare milioni di persone.
L'ultima serie anime realizzata da Watanabe è stata Terror in Resonance (disponibile su Netflix), risalente al 2014; mentre, nel 2017 ha diretto il cortometraggio animato Blade Runner: Black Out 2022, a cui seguirà la serie Blade Runner: Black Lotus, in cui figurerà come produttore. L'annuncio del suo ritorno con l'anime Carole & Tuesday ha scosso il web, che ora attende trepidante e speranzoso di vedere la nuova serie del papà di Cowboy Bebop.

Questo mese sembra essere davvero promettente, soprattutto per l'arrivo de L'Attacco dei Giganti 3, e delle esclusive targate Netflix come Cannon Busters, Hero Mask 2, e l'attesissimo Carole & Tuesday; le altre produzioni, che arrivano per la prima volta in Italia, non sembrano essere meno interessanti. Inoltre, è tanta la curiosità di scoprire i "backstage" degli anime. Al momento queste sono le novità previste per agosto, ma in caso di eventuali aggiunte vi terremo aggiornati. Voi, quali serie attendete maggiormente?