Netflix

Netflix: le novità e le esclusive che ci aspettano ad aprile 2019

Scopriamo quali sono le produzioni animate che si aggiungono alla vasta libreria Netflix, nel corso di aprile 2019. Ce n'è per tutti i gusti.

speciale Netflix: le novità e le esclusive che ci aspettano ad aprile 2019
Articolo a cura di

Netflix è in continua crescita. Nel corso dell'ultimo anno, infatti, abbiamo avuto modo di vedere come il colosso americano si sia avvicinato ai media giapponesi, stringendo un accordo con alcuni studi d'animazione, e producendo serie in esclusiva. Negli ultimi mesi abbiamo potuto apprezzare alcune delle nuove produzioni anime, inoltre sono approdate sulla piattaforma on demand serie apprezzate dai fan dell'animazione, ma che per lungo tempo sono state inedite in Italia. Ogni mese Netflix arricchisce il suo catalogo con novità, e dopo aver dato uno sguardo a quali sono le aggiunte al Catalogo Film di aprile 2019 e al Catalogo Serie TV di aprile 2019, è il momento di addentrarci nella sezione anime, per scoprire cosa ha in serbo il mese di aprile. Tra nuove produzioni ed esclusive in Italia, aprile si prospetta essere un mese veramente scoppiettante.

Ultraman (1 aprile)

Uno dei re dei tokusatsu è più in forma che mai: Ultraman è pronto a fare ritorno in grande stile, in versione completamente animata. Infatti, gli studi Production I.G e Sola Digital Arts, con il supporto di Netflix, hanno deciso di riportare in vita il paladino nipponico che nel corso degli anni ha conquistato il cuore di milioni di persone in tutto il mondo. La regia è affidata a Kenji Kamiyama, il quale ha all'attivo Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, e a Shinji Aramaki, regista della pellicola animata del 2013 Capitan Harlock. Questa nuova serie su Ultraman è tratta dall'omonimo manga del 2011, sequel della storica serie televisiva live action del 1966.

Il protagonista è lo studente Shinjiro Hayata, il quale un giorno viene aggredito da un misterioso nemico, probabilmente un alieno, che cerca di ucciderlo. Giunge in suo soccorso Ultraman.

Shinjiro rimane sorpreso nello scoprire che suo padre, Shin Hayata, è in realtà Ultraman: l'eroe che decenni prima ha salvato la Terra dalla minaccia dei kaiju. Dopo questa rivelazione Shinjiro si rende conto di possedere dei superpoteri. L'arrivo dell'alieno sulla terra è un cattivo presagio: le forze del male si stanno muovendo nell'ombra per seminare il caos. C'è bisogno di un nuovo eroe che possa fermarle, e nelle vene dello studente scorre il sangue di un vero eroe: solo lui può raccogliere l'eredità del padre e diventare il nuovo Ultraman. Nell'eterna lotta contro le forze del male, però, non sarà solo: verrà infatti aiutato dai fedeli compagni Ace e Seven.
Questa serie ha subito attirato l'attenzione dei fan che non vedevano l'ora di assistere ad un grande ritorno di Ultraman. Tuttavia il pubblico ha mosso anche alcune critiche sul comparto tecnico, in quanto la produzione è realizzata interamente in 3D CGI.

Fate/Zero - Stagione 1 (1 aprile)

Era forse solo questione di tempo. Nel corso dei mesi precedenti, Netflix ci ha stuzzicati pubblicando alcune produzioni tratte dall'opera di Nasu e Takeuchi. Già abbiamo avuto modo di vedere la trasposizione della serie principale con Unlimited Blade Works e Heaven's Feel; per poi scoprire la pellicola Fate/Grand Order: First Order, l'anime Fate/Extra: Last Encore, e lo spin-off Fate/Apocrypha. Nonostante tutte queste novità, ci siamo chiesti quando sarebbe arrivata una delle serie più acclamate della saga: Fate/Zero. Finalmente, dopo essersi fatto tanto desiderare e attendere, il prequel animato del 2011 della ufotable di Fate/stay night (tratto dalla light novel supervisionata da Nasu in persona) va ad arricchire il catalogo Netflix.

Potremo, infine, scoprire più nel dettaglio cosa è accaduto nel corso della quarta Guerra del Santo Graal e qual è stata la causa della catastrofe che ha colpito la città di Fuyuki.Nel corso degli anni si sono tenute tre sanguinose guerre per conquistare il Santo Graal, il quale si dice essere in grado di esaudire ogni desiderio. La prestigiosa famiglia degli Einzbern ha il presentimento che la quarta guerra sarà del tutto differente, e per questo motivo convoca Kiritsugu Emiya, noto come l'Assassino di Maghi, per combattere tra le loro file. Per siglare l'accordo, l'uomo sposa Irisviel Einzbern, unica figlia della famiglia, di cui poco alla volta s'innamora. Kiritsugu partecipa alla sanguinosa guerra, nel corso della quale dovrà affrontare, al fianco del Servant Saber, altri sei contendenti e i loro rispettivi servitori. Tutti ambiscono al Graal. Durante gli scontri, il protagonista troverà un degno avversario nel prete Kirei Kotomine, il quale ha preso parte alla guerra per liberarsi dalla vuotezza dentro di sé.

Rilakkuma e Kaoru (19 aprile)

La San-X è un'azienda nota in Giappone per aver realizzato, e poi commercializzato, personaggi kawaii come Tarepanda, Kogepan, Sumikko Gurashi, e tanti altri. Nel 2003 l'azienda battezza un'altra creatura: Rilakkuma, il cui nome deriva dall'unione del termine inglese Relax e della parola giapponese kuma (orso). Per festeggiare i 15 anni della nascita dell'orso coccoloso, l'azienda ha prodotto una breve serie animata, che avrebbe dovuto debuttare nel 2018 su Netflix, ma è stata posticipata a quest'anno, e sarà disponibile in tutti i paesi in cui è presente la piattaforma streaming. La serie è stata affidata allo studio Dwarf, ed è prodotta da Netflix.

L'orso Rilakkuma appare nell'appartamento dell'impiegata d'ufficio Kaoru (un'umana), ed inizia a vivere con lei, passando intere giornate ad oziare, assieme al cucciolo Korilakkuma, e all'animale domestico di Kaoru, Kiiroitori. Rilakkuma è un grande amante del cibo, in particolar modo di pancake, omelette di riso, pudding, e dango. Sulla sua schiena è situata una cerniera, ma non si sa cosa contenga. Nonostante la presenza dell'orso nella sua vita, Kaoru lo vede come un amico con cui trascorrere le giornate, distraendosi dalle difficoltà di tutti i giorni .
La particolarità dell'anime, che ha attirato le attenzioni non di poche persone, è l'essere realizzato interamente in stop motion.

Ingress The Animation (30 aprile)

La Niantic è nota ai più per aver sviluppato il videogioco in realtà aumentata, per dispositivi mobile, Pokémon GO. Prima di ottenere la notorietà con il titolo ispirato ai mostriciattoli più amati al mondo, però, la casa di sviluppo s'era già fatta conoscere con il videogioco Ingress, anch'esso per dispositivi mobile. Per celebrare l'uscita di Ingress Prime, versione migliorata del titolo, la Niantic ha collaborato con lo studio d'animazione nipponico Craftar per la realizzazione di un anime interamente in CGI. La serie ha debuttato in Giappone lo scorso ottobre, ma finalmente arriva globalmente anche su Netflix.

L'anime è ambientato in un futuro lontano, in cui è stato scoperto un materiale che può avere degli effetti sulla psiche umana: l'XM.

La Hulong Group sembra essere una normale compagnia scientifica, ma in realtà sta portando avanti delle ricerche per controllare il misterioso materiale, per soggiogare le menti umane. Sarah Coppola, una ricercatrice, è pronta a rivelare cosa sta accadendo all'interno dell'azienda, ma prima di poterlo fare rimane vittima dell'esplosione del laboratorio.
Ad indagare sull'accaduto è l'investigatore Makoto Midorikawa, il quale ha il dono di poter leggere i ricordi racchiusi all'interno degli oggetti; sul luogo dell'incidente trova un anello appartenuto a Sarah, e scopre che è l'unica superstite. Nel corso della sua indagine, l'investigatore si ritroverà coinvolto in una guerra per il controllo dell'XM, e stringerà un'alleanza con la guardia del corpo Jack.

Baki - Parte 2 (30 aprile)

Il giovane Baki Hanma ha un obiettivo: sconfiggere Yujiro Hanma, suo padre, l'uomo più forte al mondo; per raggiungere tale scopo si allena costantemente e duramente. Nel frattempo, cinque efferati criminali, venuti a sapere delle capacità fisiche di Baki, sono evasi dal braccio della morte in cui sono detenuti, pronti ad affrontare il ragazzo. I fuggitivi per lungo tempo non hanno mai potuto apprezzare il gusto della sconfitta, e sperano di poterlo assaporare lottando contro Baki.

Lo sponsor Mitsunari Tokugawa approfitta del desiderio dei galeotti per organizzare un torneo di lotta all'ultimo sangue, che si svolge tra le vie di Tokyo. Baki, però, non dovrà affrontare i criminali da solo, in quanto verrà aiutato da altri abili lottatori: Kaoru Hanamiya, Gouki Shibukawa, Retsu Kaioh, e Doppo Orochi.
L'anime Baki è tratto dall'omonimo manga di Keisuke Itagaki, precisamente dalla seconda saga, ed è realizzato dallo studio TMS Entertainment e prodotto da Netflix, il quale ha reso disponibile la prima parte a partire da dicembre scorso. Con l'arrivo della seconda metà, potremo scoprire come proseguirà il torneo e chi otterrà la cintura di campione indiscusso.

Questo mese sembra essere veramente promettente, tra il ritorno di amati supereroi galattici, una tanto bramata guerra per il Graal, animali antropomorfi, polizieschi sci-fi, e la conclusione di un torneo per determinare chi sia il più forte al mondo. Le novità previste per aprile spaziano per ogni genere e si adattano ad ogni tipo di pubblico. Al momento queste sono le serie che approderanno su Netflix nel corso di aprile, voi quale attendete maggiormente?