Netflix

Netflix: Saint Seiya e le altre novità previste per luglio 2019

Non solo Saint Seiya e Kengan Ashura: vediamo quali sono le nuove aggiunte al catalogo anime Netflix di luglio...

speciale Netflix: Saint Seiya e  le altre novità previste per luglio 2019
Articolo a cura di

Giugno ha lasciato il segno: l'arrivo di Neon Genesis Evangelion ha portato con sé numerose polemiche. È il momento, però, di gettare tutto alle spalle e di concentrarsi su luglio: la libreria anime di Netflix si arricchisce con serie sia nuove, che vecchie, ma che avremmo tanto voluto vedere sulla piattaforma. Dopo aver dato uno sguardo alle offerte del Catalogo Film di luglio 2019, è il momento di focalizzarsi sugli anime. Tra le nuove uscite targate Netflix previste per questo mese, Kengan Ashura potrebbe essere oscurato da I Cavalieri dello Zodiaco: Saint Seiya. Vediamo più nel dettaglio quali sono le novità Netflix previste per questo torrido mese di luglio.

Full Metal Panic!

In un futuro alternativo, la Mithril, un'organizzazione militare privata, fa utilizzo del miglior equipaggiamento e di truppe specializzate per lottare il terrorismo che minaccia la pace nel mondo. Tra i suoi membri vi è Sousuke Sagara, cresciuto sui campi di battaglia e diventato sergente a soli 16 anni. Al giovane è affidato l'incarico di proteggere la studentessa Kaname Chidori, una Whispered: individui dotati di una vasta fonte di conoscenza, che permette loro di creare macchinari e dispositivi fuori dal comune.Il protagonista si iscrive alla scuola di Kaname per adempiere al suo incarico, ma dovrà nascondere la sua identità e le sue intenzioni.

Nel frattempo, anche le forze nemiche hanno iniziato a muoversi. La severa disciplina militare imposta a Sousuke, che non si comporta come un normale ragazzo di 16 anni, è fonte di situazioni esilaranti, che rendono più difficile il compito di guardia del corpo.
L'anime è tratto dalla light novel di Shoji Gato e Shiki Douji del 1998, da cui è stato tratto un manga, edito in Italia da Panini Comics. Full Metal Panic! riscosse un enorme successo a livello globale (in Italia è stato trasmesso su MTV nel contenitore Anime Night) tanto che sono stati realizzati sequel, spin-off, ed OVA. Da aprile 2018, VVVVID ha trasmesso in simulcast Full Metal Panic! Invisible Victory, la quarta serie.

Card Captor Sakura

Un giorno, Sakura Kinomoto entra nella biblioteca del padre, dove trova il libro The Clow, al cui interno vi sono delle carte; la protagonista inizia a leggerle, quando si scatena un vento magico che fa disperdere il mazzo intorno al mondo. Dal libro appare la creatura Cerberus (abbreviato in Kero-chan), il quale spiega a Sakura cosa sta accadendo: le Clow Cards, le carte, sono state create da Clow Reed, e sono dotate di un proprio potere ed agiscono indipendentemente; per questo motivo il creatore le ha sigillate all'interno del libro. Ora sono libere, pronte a seminare il caos. Sakura dovrà ritrovarle prima che il male si abbatta sulla Terra; nel farlo userà una chiave che si tramuta in uno scettro, con il quale sigillare le carte o usarle in battaglia.
Siccome Sakura è ancora una bambina, dovrà alternare la normale vita di tutti i giorni a quella da paladina.

I nati negli anni ‘90 che ricordano la trama, inevitabilmente l'associano a Pesca la tua carta Sakura e ai pomeriggi passati davanti la televisione a guardare "cartoni". Card Captor Sakura è tratto dal manga del 1996 di target shojo del celebre gruppo di mangaka CLAMP; in Italia è arrivato nel 1999 con Edizioni Star Comics. Nel 2016, per celebrare il ventesimo anniversario dell'opera, le CLAMP hanno pubblicato il sequel ufficiale Cardcaptor Sakura: Celar Card, da cui è stato tratto un anime, disponibile sul canale Youtube di Yamato Animation, in giapponese con sottotitoli italiani.
Dopo anni dalla prima messa in onda, finalmente i più nostalgici potranno rivedere (e rivivere) una delle serie che ha segnato l'infanzia di molti amanti dell'animazione.

Made in Abyss

Dopo aver debuttato con successo su VVVVID, arriva anche per tutti gli abbonati Netflix l'anime tratto da uno dei manga più promettenti degli ultimi tempi (in Italia grazie a J-POP Manga): Made in Abyss.
La città di Orth sorge sul limitare di uno sconfinato baratro: l'Abisso. Un luogo che pullula di mostri ed è colmo di reliquie del passato, ma al momento nessuno sa cosa vi sia nella sue profondità; negli anni, molti avventurieri, i fischietti bianchi, si sono addentrati nell'Abisso, ma alcuni non hanno fatto ritorno. La protagonista è Riko, figlia della fischietto bianco Lyza, la quale non è più rientrata dall'ultima spedizione, e quindi data per morta. Riko vuole seguire le orme della madre, ottenendo un fischietto bianco, ma al momento possiede solo quello rosso, con il quale può esplorare la superficie della voragine e recuperare ciarpame.

Durante una delle sue perlustrazioni, la protagonista trova un robot dalle sembianze umanoidi; dopo averlo studiato, ed averlo rinominato Reg, Riko si convince che è stato fabbricato nell'Abisso. Questo potrebbe bastare per iniziare un'avventura, ma la consegna di una lettera della madre e la speranza che possa essere ancora viva sono ulteriori motivi per esplorare l'ignoto.
Riko, seguita da Reg, si addentra nel pericoloso Abisso, per scoprire la verità sul robot e per ritrovare sua madre.
Oltre un complesso ed intricato canovaccio, quello che ha colpito molti lettori del manga di Akihito Tsukushi è un character design chibi. La serie si compone di soli 13 episodi, ma è stato annunciato il film Made in Abyss the Movie: Dawn of the Deep Soul, che sarà un sequel.
Akihito Tsukushi è stato uno degli ospiti del Napoli Comicon 2019, e noi abbiamo potuto intervistarlo.

Sword Art Online Alternative: Gun Gale Online

Karen Kohiruimaki è una studentessa universitaria molto timida, che il più delle volte si sente a disagio per essere troppo alta. Karen vuole fuggire da una realtà che non le piace e si rifugia nei mondi virtuali: s'iscrive, così, al VRMMORPG Gun Gale Online, con il nick di LLENN. In breve tempo, LLEN diventa nota tra gli altri partecipanti come "Demone Rosa", perché caccia senza pietà gli altri giocatori.

Un giorno, la protagonista incontra Pitohui, che la invita a partecipare al Squad Jam, una battle royale. LLENN dovrà dare il massimo di sé per sopravvivere agli altri partecipanti.
Sword Art Online Alternative: Gun Gale Online è una light novel spin-off della ben più celebre serie di romanzi Sword Art Online di Reki Kawahara. L'anime di Gun Gale Online ha debuttato per la prima volta su VVVVID, in simulcast, ad aprile 2018; a dicembre, invece, la serie è arrivata in home video doppiata. Sword Art Online Alternative: Gun Gale Online si aggiunge alla vasta libreria Netflix, interamente doppiato in italiano.

No Game no Life

I fratelli Sora e Shiro sono invincibili nei giochi online, celandosi dietro il nick "Spazio Vuoto": il nome del loro avatar è un semplice spazio vuoto. Il duo riesce a vincere ad ogni gioco competitivo grazie alle conoscenze strategiche di Sora e alle doti calcolatorie di Shiro.
Un giorno ricevono un'e-mail, in cui un misterioso giocatore li sfida a scacchi: senza troppe difficoltà vincono la partita. I fratelli vengono trasportati nel mondo parallelo Disboard, al cospetto di Tet, il Dio dei Giochi.

A Disboard, tutti i tipi di conflitti vengono chiusi solo con giochi dalla posta alta: i contendenti devono mettere sul piatto qualcosa che abbia lo stesso valore della puntata dell'avversario, così da avere un equilibrio da entrambe le parti. Finalmente Sora e Shiro sono riusciti a trovare il luogo adatto a loro: un mondo governato dal gioco. I due fratelli scopriranno che a Disboard vivono 16 differenti razze, tra cui anche quella umana, che è considerata la più debole. Sora e Shiro avranno il compito di portare la pace tra le razze e di sconfiggere il dio Tet.
La serie è tratta dall'omonima light novel di Yu Kamiya, pseudonimo del brasiliano Thiago Furukawa Lucas, da cui è stato realizzato anche un manga, entrambi inediti in Italia. No Game No Life è arrivato su VVVVID (dove è presente anche il film prequel No Game No Life: Zero), ma a partire da luglio sarà disponibile anche su Netflix.

Megalo Box

Megalo Box è forse uno degli anime più acclamati della scorsa stagione, tanto da essere candidato come Anime of the Year ai Crunchyroll Anime Awards del 2018.
Megalo Box è ambientato in un futuro in cui la box ha subito un cambiamento, perché troppo violenta: ora i pugili indossano i Gear, esoscheletri per combattere. Il protagonista è Jnk.Dog, un giovane lottatore che si guadagna il pane salendo su ring clandestini. Il ragazzo, stanco di una vita in cui non può dare il massimo, vuole partecipare al Megalonia, il torneo più prestigioso di Megalo Box.

A supportarlo nella sua impresa ci sono il coach Nanbu e Sachio, esperto di Gear. La scalata al successo non sarà affatto facile, ma Jnk.Dog lotterà versando sudore e sangue, per veder realizzato il suo sogno.
Megalo Box nasce come progetto per celebrare i 50 anni di uno degli spokon più celebri e amati: Ashita no Joe (Rocky Joe) di Asao Takamori e Tetsuya Chiba. La serie, infatti, presenta alcuni parallelismi con il capolavoro "sportivo". Megalo Box ha debuttato per la prima volta su VVVVID, ed ora si aggiunge alla libreria Netflix, pronto a conquistare ancora una volta gli amanti di box e di Ashita no Joe.

Samurai 7

Liberamente ispirato al film di Akira Kurosawa, Samurai 7 è ambientato in un futuro lontano. Gli abitanti del villaggio di Kanna ogni anno sono costretti a dare il riso maturo ai Nobuseri: banditi che hanno unito i loro corpi alle macchine. Tuttavia i criminali hanno iniziato a rapire anche le donne. I cittadini vogliono opporsi a questo clima di terrore, e sanno che gli unici che possono aiutarli sono i samurai.

La sacerdotessa dell'acqua Kiara accetta l'incarico di rintracciare gli eroi, e assieme a Komachi e Rikichi. raggiunge la città più vicina. Qui s'imbatte nel samurai Kambei, il quale in un primo momento rifiuta la richiesta d'aiuto di Kiara, ma poi si lascia convincere.
Gli altri sei che si uniranno alla nobile causa di Kambei sono: Gorobei, Heihachi, Shichiroji, Kyuzo, Katsushiro, e Kikuchiyo. Il gruppo preparerà il villaggio allo scontro e terrà testa alla minaccia dei Nobuseri.
Samurai 7 è arrivato nel nostro territorio, interamente doppiato, nel 2006 sul canale SKY Cooltoon.

Ken il Guerriero - La Leggenda di Hokuto

Ken il Guerriero - La Leggenda di Hokuto è il primo film della pentalogia dedicata a Kenshiro della scuola di Hokuto.
Raoul, fratello maggiore del protagonista, porta avanti la sua campagna di conquista assieme ai fedeli generali Souga e Reina, due fratelli cresciuti con l'allievo di Hokuto. Nel frattempo, si consuma lo scontro tra Kenshiro e il dittatore Sauzer. Le vicende sono narrate dal punto di vista di Reina, che è segretamente innamorata di Raoul.

Il film venne proiettato per la prima volta in Italia nel 2008, ma il 25 e il 26 settembre 2018, Koch Media e Yamato Animation hanno riproposto La leggenda di Hokuto nelle sale italiane.
È indubbio come l'epopea di Kenshiro, creata dal duo Buronson e Tetsuo Hara, sia stata ben accolta dal pubblico, diventando un cult, non solo per la sua proverbiale violenza, ma anche per i profondi insegnamenti che è in grado di trasmettere, anche a distanza di anni dalla pubblicazione del manga.

I Cavalieri dello Zodiaco: Saint Seiya (19 luglio)

Nel corso degli ultimi mesi, il remake Netflix di Saint Seiya ha fatto molto parlare di sé per due motivi che sono stati fonte di discussione tra i fan: la grafica in 3D CGI, che non ha convinto il pubblico, ma soprattutto la decisione di rendere Shun di Andromeda una donna, con il nome di Shaun. Al momento non vi sono ancora informazioni sulla trama, anche se recentemente sono stati divulgati i primi spoiler. Senza rivelare troppo, possiamo dirvi che il remake ricoprirà i primi due archi narrativi del manga, la Guerra Galattica e lo scontro contro i Cavalieri d'Argento, ma apporterà alcune modifiche alla trama originale.

Saori Kido, Atena, sembra essere al centro di una profezia sull'estinzione del genere umano. Come mostrato anche nel trailer, Seiya ed i 4 amici eroi dovranno affrontare anche un gruppo militare.
Il manga Saint Seiya di Masami Kurumada (arrivato in Italia con il sottotitolo I Cavalieri dello Zodiaco) venne pubblicato per la prima volta nel 1985 su Weekly Shonen Jump, e in breve tempo è riuscito ad inserirsi di diritto nell'Olimpo dei manga. La notorietà di Seiya sembra non arretrare affatto, vantando sequel e spin-off, tra i quali citiamo il recente I Cavalieri dello Zodiaco: Saintia Sho - Le sacre guerriere di Atena, da cui è stato tratto un anime, disponibile su Crunchyroll.
Indimenticabile, inoltre, lo storico doppiaggio italiano, poetico ed aulico.

Kengan Ashura (31 luglio)

Sin dall'epoca Edo, in Giappone, imprenditori e ricchi mercanti organizzano dei fight club, in cui fanno lottare i migliori combattenti, rigorosamente a mani nude, per il puro divertimento, e chi vince prende tutto. Tra i lottatori più esperti vi è Tokita Ouma, soprannominato Ashura, ammirato da molti imprenditori per la brutalità con cui affronta gli avversari.

Lo stile di Tokita ha attirato soprattutto le attenzioni di Nogi Hideki, capo del Nogi Group.
Dopo averci deliziato con Baki, Netflix ci offre una nuova serie - interamente in CGI - di lotta clandestina e violenta. L'anime di Kengan Ashura è tratto dal primo manga di Daromeon e Yabako Sandrovich, che verrà distribuito in Italia nel mese di agosto da Panini Comics.

Luglio sembra essere un mese veramente ricco, tra anime di vecchia data, inaspettate sorprese, e produzioni originali. Al momento queste sono le novità e le esclusive del mese; in caso di eventuali aggiunte vi terremo aggiornati. Voi quali attendete maggiormente?