Netflix

Netflix: le uscite anime che ci aspettano a marzo 2018

Con l'ultimo aggiornamento della sua libreria, Netflix si rilascia tanti anime in esclusiva per tutti gli abbonati.

speciale Netflix: le uscite anime che ci aspettano a marzo 2018
Articolo a cura di

Come ogni mese, Netflix aggiorna il proprio catalogo di film, serie TV e anime dando ampio spazio alle proprie esclusive: dopo aver già volto uno sguardo alle migliori produzioni nel Catalogo Netflix Cinema e nel Catalogo Netflix Serie TV in arrivo nei prossimi 30 giorni sulla piattaforma streaming, è ora di volgere lo sguardo al sempre visionario e pittoresco mondo dell'entertainment nipponico. Marzo 2018 si prospetta essere uno dei migliori periodi per gli appassionati dell'animazione della terra del Sol Levante, perché nell'apposita sezione su Netflix si aggiungono ben tre succulenti anime prodotti dal colosso americano. La trepidante attesa è incalzante, tant'è che già abbiamo preparato i popcorn da gustare davanti ai nostri schermi: passiamo dunque in rassegna le tre produzioni anime originali Netflix che verranno rilasciate nel corso del mese di marzo.


Fate/stay night: Unlimited Blade Works

La serie è prodotta da Ufotable (Fate/stay night: Heaven's Feel), Aniplex (Fullmetal Alchesmist e Blue Exorcist) e dalla casa di produzione di videogiochi Type-Moon (serie di Fate/stay night). Questo anime è ambientato 10 anni dopo gli eventi narrati in Fate/Zero: la Guerra del Santo Graal è combattuta da 7 maghi, i Master, per ottenere il Graal, un artefatto magico che permetterà loro di realizzare qualunque desiderio.

I Master, grazie all'utilizzo di sigilli che ricevono prima di entrare in battaglia, riescono a evocare e comandare lo spirito di 7 eroi, i Servitori, che combatteranno sul campo. La giovane Rin Toosaka è una dei 7 Masters della Quinta Guerra del Santo Graal: con l'aiuto del suo servitore, Archer, spera di uscire vincitrice dalla guerra. Uno dei compagni di classe di Rin, Emiya Shirou, si ritrova suo malgrado a prendere parte alla Guerra, al comando del Servitore Saber. Emiya e Rin formeranno un'alleanza temporanea, al fine di sconfiggere i nemici comuni sul campo di battaglia. I 26 episodi delle due stagioni, ognuna da 13 episodi, erano stati giá trasmessi da VVVVID nel 2014 su concessione di Dynit. Il titolo è ora disponibile su Netflix dal 1 Marzo ed è il primo della saga Fate/ stay night ad arrivare in Italia, prima sottotitolato, e ora doppiato in simulcast.

L'Attacco dei Giganti - Seconda Stagione

Attack on Titan è tratto dall'omonimo manga di Hajime Isayama, ed è realizzato da Wit Studios e Production I.G. (Psycho-Pass). La serie segue le vicende di Eren Jeager e dei suoi amici, Mikasa Ackerman e Armin Arelet: i tre vivono nel sogno di una vita ricca di avventure, fuori dalle mura del proprio villaggio. La tranquillità che tanto li annoia, però, viene sconvolta quando enormi titani attaccano il villaggio, trucidandone gli abitanti. Nel giorno dell'attacco, Eren promette a se stesso di sradicare il male rappresentato dai titani, al fine di riportare la pace nel mondo. Attack on Titan ha ricevuto il plauso della critica e del pubblico: la serie è approdata per la prima volta in Italia nel 2015 su VVVVID, naturalmente su concessione della Dynit. La prima stagione era giá disponibile su Netflix dal 2017: la seconda stagione, per la gioia dei fan, viene anch'essa rilasciata dal colosso streaming americano il 1 Marzo.

Tokyo Ghoul

Questo cult dell'animazione nipponica è opera di Sui Ishida, ed è prodotto da Studio Pierrot (Naruto e Bleach). In una realtà distopica, Tokyo è una città pervasa da una crudeltà profondamente radicata nel suo tessuto: creature demoniche dall'apparenza umana, i ghoul, vivono accanto agli uomini, affamate del loro sangue e della loro carne.

In questa realtà da incubo vive Ken Kaneki, un timido studente universitario la cui strada si incrocia in un bar con quella della giovane Rize Kamishiro. Rize però non è quello che sembra: è in realtá un ghoul che cerca di mangiare Ken. Il ragazzo viene salvato dal fato: le travi di un palazzo vicino al luogo dell'attacco di Rize cadono sui due, e Ken viene portato d'urgenza in ospedale. Per salvargli la vita, i medici gli trapiantano gli organi di Rize, inconsapevoli della reale identitá della ragazza. L'operazione ha conseguenze inimmaginabili sul giovane: Ken diventa un mezzo-ghoul, la cui vita sará ora segnata dalla necessitá di trovare il suo posto nel mondo. Anche Tokyo Ghoul e la seconda stagione, Tokyo Ghoul/A, sono approdate dapprima su VVVVID. Dal 1 Marzo l'intera serie e gli OAV sono stati resi disponibili da Netflix.

B: The Beginning

Serie originale prodotta da Netflix, con la collaborazione dello studio d'animazione Production I.G. (noto prevalentemente per la realizzazione di Attack on Titan e di Psycho-Pass) e diretta da Kazuto Nakazawa - celebre per aver diretto il segmento animato di Kill Bill volume 1 - con l'aiuto di Yoshiki Yamakawa, famoso invece per aver curato la regia dell'anime di DanMachi: Is it Wrong to Pick Up Girls in a Dungeon? . Il prodotto, ancora incompleto, venne presentato nel Febbraio 2016 con il titolo provvisorio di Perfect Bones. La sigla di apertura è eseguita dal chitarrista Marty Friedman e dal cantante della rock-band giapponese Man with a Mission, Jean-Ken Johnny.
L'opera promette di essere un entusiasmante thriller al cardiopalma ambientato in un mondo in cui la tecnologia è notevolmente avanzata. Gli eventi hanno luogo precisamente nella nazione-arcipelago di Cremona (liberamente ispirata alla omonima città italiana), dove criminalità e azione sono all'ordine del giorno. Il paese è in subbuglio a causa di un efferato omicida: Killer B. Il protagonista di questa storia è Koku. Keith è invece un rinomato investigatore della polizia RIS (non la scientifica di Parma), che dà la caccia al tanto famigerato quanto temuto assassino. Le loro vite si intrecceranno in qualche modo con una misteriosa organizzazione criminale. Inoltre saranno presenti svariati personaggi, ma è tutt'ora ignoto il ruolo che ricopriranno all'interno della vicenda.La prima stagione è composta da 12 episodi e sarà disponibile per lo streaming a partire dal 2 Marzo. Al momento non sono disponibili informazioni riguardo un'eventuale versione doppiata in italiano, ma potremo apprezzarlo ugualmente sottotitolato.

A.I.C.O. Incarnation

La seconda serie che approderà sulla piattaforma è un ONA (Original "Net" Anime, ovvero serie di animazione realizzate per la diffusione in Rete) prodotto dallo studio Bones (Fullmetal Alchemist e My Hero Academia), scritta da Yuuichi Nomura (autore di Comet Lucifer) e diretta da Kazuya Murata, già regista del film d'animazione Fullmetal Alchemist: La sacra stella di Milos. Nel novembre 2017, invece, è iniziata la serializzazione di una versione cartacea tratta dall'anime, edito da Monthly Shonen Sirius e ad opera di Hiroaki Michiaki.
Nell'anno 2035, un esperimento per un progetto di ricerca non va secondo i piani, provocando un incidente chiamato Burst. Questa catastrofe porta alla nascita di una forma di vita artificiale, considerata l'ultimo barlume di speranza per l'umanità. Due anni dopo, la studentessa quindicenne Aiko Tachibana, rimasta orfana a seguito della disgrazia, apprende qualcosa d'incredibile e inaspettato da Yuya Kanzaki, nuovo studente della scuola che frequenta: un segreto si cela all'interno del suo corpo, ma la soluzione a questo mistero si trova all'interno del Primary Point, epicentro del Burst. Aiko, intenzionata a trovare una risposta, decide di addentrarsi nella zona di quarantena assieme a Yuya. Il lavoro venne annunciato nel 2017 nel corso dell'evento Netflix Anime Slate, senza però un'effettiva data di distribuzione. A.I.C.O. Incarnation verrà rilasciato il 9 Marzo sulla piattaforma streaming americana.

Sword Gai: The Animation

Ispirato al manga di Toshiki Inoue, Osamu Kine e Keita Amamiya, Sword Gai: The Animation è un adattamento anime in arrivo su Netflix il prossimo 13 marzo. L'opera, che ha esordito in formato cartaceo nel 2012, si compone di sei volumi ed è tutt'ora in corso.

La serie, che ne trasporrà le vicende iniziali nella prima stagione, è prodotta da LandQ Studios, in collaborazione con DLE Inc. e Production I.G. Lo sceneggiatore dell'opera originale (Toshiki Inoue) ne cura peraltro lo script, con la direzione affidata a Takahiro Ikezoe (Show by Rock!!) e Tomohito Naka (New Theatrical Movie Initial D Legend 2: Racer). Atsuko Nagajima (Getbackers) dirige il character design, mentre Toshiki Kameyama (Nisekoi) svolge il ruolo di sound director; Kotaro Nakagawa (Code Geass) è infine il compositore delle musiche.. Sword Gai: The Animation narra una storia dark fantasy che vede protagonista Gai, un ragazzo il cui destino è collegato a una spada dai poteri misteriosi.

Children of the Whale

L'anime è tratto dall'omonimo manga, non ancora concluso, di Abi Umeda (pubblicato in Italia da Star Comics) e distribuito sulle reti televisive nipponiche nell'Ottobre del 2017. La trasposizione animata è diretta da Kyohei Ishiguro (Bugie d'aprile e Occultic;Nine), scritta dall'abile sceneggiatrice Michiko Yokote (Prison School) e prodotta dallo studio J.C. Staff (Toradora!).
Children of the Whales è ambientato in un mondo interamente ricoperto da sconfinati deserti sabbiosi. Qui si trova la Mud Whale, un'isola fluttuante, dalle sembianze di un enorme vascello, che solca le dune oceaniche dell'infinito deserto; nove abitanti su dieci dell'isola semovente possono sfruttare la misteriosa abilità del saimia, che è per loro sia una benedizione, che una maledizione, poiché condannati a una prematura morte. Il giovane Chakuro vive assieme ai suoi amici sulla Mud Whale, senza aver mai avuto l'occasione di conoscere persone all'infuori degli abitanti stessi. Per questo, spesso fantasticano sul desiderio di incontrare degli estranei; desiderio rafforzato soprattutto dalle loro continue esplorazioni di altre isole, senza mai riuscire a trovare nessuno che le abitasse. Un giorno la Mud Whale incrocia un altro "vascello" dalle stesse dimensioni. Qui Chakuro fa la conoscenza di una ragazza che gli cambierà la vita.
A pochi mesi dalla conclusione della programmazione nipponica, i 12 episodi che compongono la prima stagione di Children of the Whales arriveranno finalmente in Italia - anche doppiati - su Netflix il prossimo 13 Marzo, per la gioia dei fan che li aspettavano trepidanti.
In caso di ulteriori aggiunte al catalogo Anime di Netflix non mancheremo di aggiornarvi, ma queste sono le tre produzioni originali di punta che il colosso di streaming americano ha in serbo per tutti gli appassionati dell'animazione nipponica. Qual è la serie che attendete maggiormente?