One Piece: ecco i 10 frutti del diavolo più potenti

Nel mondo di One Piece, i personaggi più forti si contraddistinguono spesso per i loro frutti del diavolo, ecco i 10 migliori frutti della serie

speciale One Piece: ecco i 10 frutti del diavolo più potenti
Articolo a cura di

Nel grande universo del manga ideato da Eiichiro Oda, diventato ormai cult da diverso tempo, sono apparsi moltissimi personaggi, alcuni divenuti iconici e altri meno. La maggior parte di essi si sono distinti per i loro poteri speciali, derivati dai frutti del diavolo, elementi spesso focali dell'esperienza piratesca dal 1997, che possono potenziare nettamente gli utilizzatori e apportare delle debolezze corporee, come quella universale dell'indebolimento da acqua marina. I frutti del diavolo (o frutti del mare) hanno origini sconosciute e sono sparsi per il mondo di ONE PIECE, capaci di donare dei poteri speciali a chi li mangia. I poteri che ne possono derivare sono stati suddivisi in tre categorie: Rogia, Paramisha e Zoo Zoo.

I Rogia donano la capacità al possessore di trasformarsi completamente in un determinato elemento, prendendone le caratteristiche e garantendo la possibilità di perdere vincoli corporei diventando di fatto immateriale. I Paramisha sono i frutti più versatili, e garantiscono svariate abilità, con possibilità di modifiche al proprio corpo, controllare elementi o avere effetto sull'ambiente circostante. I Zoo Zoo donano la capacità a chi li possiede di trasformarsi un animale specifico e acquisirne di fatto le abilità e i sensi, nonché le sembianze. Fatte le doverose premesse, e dopo avervi parlato dei 10 migliori cattivi apparsi nella saga, in questo articolo vogliamo annoverare i 10 frutti del diavolo naturalmente più forti apparsi ad oggi nella serie animata secondo noi, tenendo a mente che molti altri non inclusi in questa lista abbiano comunque un grande potenziale in molte occasioni.

Trafalgar D. Water Law

Il capitano e medico dei Pirati Heart è probabilmente il possessore di uno dei frutti Paramisha più versatili e potenti apparsi nell'epopea piratesca di Oda. Definito come "frutto del diavolo definitivo", il frutto Op-Op dona al possessore la capacità di creare una zona a sfera nella quale all'interno è possibile spostare e tagliare ogni cosa, per poi manipolare le parti a piacimento con dei gesti delle mani.

Law la utilizza non solo per combattere grandi gruppi di nemici, ma anche a scopi medici. Lo stesso frutto nasconde un incredibile potere, in grado di donare la vita eterna in cambio di quella del possessore.

Enel

Il temibile avversario dell'arco narrativo di Skypiea è in possesso di un frutto della categoria Rogia estremamente temibile. Parliamo del Rumble-Rumble, che permette all'utilizzatore di utilizzare il potere dell'elettricità per attaccare, rendersi intangibile e garantire una velocità fulminea. Il possessore può inoltre regolare il voltaggio a seconda degli attacchi e riavviare il proprio cuore attraverso delle scariche elettriche rivolte a se stesso. A detta di Nico Robin, il frutto in questione rientra nella categoria dei "Frutti invincibili".

La discriminante che ha permesso alla ciurma di cappello di paglia di prevalere sul dio del tuono è stata la proprietà isolante della gomma di cui è composto il corpo di Monkey D. Rufy, il nostro protagonista in possesso del frutto Gum-Gum che si è rivelato fondamentale contro un avversario formidabile all'inizio del viaggio dei Cappello di Paglia.

Issho (Fujitora)

Il cieco e risoluto ammiraglio della marina entra di diritto tra i possessori dei frutti del diavolo più forti, grazie al suo Zushi-Zushi, di tipo Paramisha, che gli consente di controllare la gravità. Tra le sue mosse caratteristiche troviamo la caduta di meteoriti e l'utilizzo di rocce come piattaforme semoventi per gli spostamenti veloci.

Egli è in grado di bloccare gli avversari a terra o di sollevare intere corazzate con il suo gesto peculiare che lo ha reso un letale marine. Ogni tecnica legata al controllo della gravità da parte di Fujitora è accompagnata dallo sfodero della spada, che spesso si è rivelato premonitore di un devastante attacco ad ampio raggio, facendo di lui uno dei Paramisha più letali in circolazione.

Marco

Il comandante della prima divisione della ciurma di Barbabianca è sicuramente un nemico temibile, grazie al frutto Zoo Zoo Mitologico Bird-Bird modello Fenice, che gli consente di trasformarsi nella medesima creatura, con tutte le caratteristiche del caso. Ha la capacità di volare e rigenerare le proprie ferite grazie alle fiamme che può generare, avvolgendo le parti del corpo interessate.

Marco ha dimostrato un gran controllo sulla sua forma ibrida, capace di trasformare anche solo singole parti del corpo all'occorrenza, dimostrando tutta la sua forza nella battaglia di Marineford.

Kuzan (Aokiji)

L'ex ammiraglio della Marina e vagabondo ha dimostrato più volte di essere un temibile personaggio, grazie al suo frutto Ice-Ice di tipo Rogia che gli permette di trasformare il suo corpo in ghiaccio e generare lo stesso elemento in varie forme. Aokiji è stato in grado di congelare una parte di oceano nella battaglia di Marineford, creando un campo di battaglia ghiacciato, oppure di congelare i suoi avversari semplicemente toccandoli. Può anche dare forma ad una spada di ghiaccio con cui attaccare direttamente i suoi avversari.

La sua abilità con il ghiaccio testimonia il cambiamento di clima avvenuto sull'isola di Punk Hazard durante il confronto tra lui e l'attuale grand'ammiraglio Akainu, trasformando la metà dell'isola in una zona ghiacciata. Egli è infine capace di viaggiare per mare congelando la superficie dell'acqua, manipolando il ghiaccio a suo piacimento.

Sakazuki (Akainu)

Il nuovo grand'ammiraglio della Marina ha dimostrato di essere uno dei personaggi più spietati e inflessibili di ONE PIECE, e senza ombra di dubbio il frutto Magma-Magma della categoria Rogia in suo possesso ha contribuito a rafforzare la sua aura cupa. Tale frutto gli permette di trasformare in magma il proprio corpo e di produrne in grandi quantità.

Il frutto di Akainu risulta più potente del Flame-Flame in possesso di Portgas D. Ace, e successivamente di Sabo, in quanto il calore del magma risulta più intenso, portando alla morte di Ace durante l'arco narrativo di Marineford, ustionandolo prima e finirlo poi con un singolo pugno. Durante il confronto su Punk Hazard tra Akainu e Aokiji per il titolo di grand'ammiraglio, la potenza magmatica ha contribuito a segnare il clima dell'isola insieme al ghiaccio. Lo scontro ha visto prevalere Akainu, con le dimissioni di Aokiji dalla Marina.

Borsalino (Kizaru)

Il calmo ammiraglio della marina è sicuramente degno del posto tra i possessori di frutti del diavolo più forti, grazie ai poteri derivati dal frutto Glint-Glint, un tipo Rogia che permette di governare l'elemento della luce a proprio piacimento. Kizaru può scomporre il proprio corpo in luce e diventare intangibile, oppure sferrare attacchi alla velocità della luce, come i suoi calci che possono causare enormi esplosioni.

Per gli scontri più ravvicinati, egli è in grado di creare una spada di luce e avvalersi di una velocità fuori dal comune per anticipare le mosse avversarie, dimostrandosi temibile in ogni occasione e capace di tenere testa alla ciurma di Barbabianca a Marineford.

Marshall D. Teach (Barbanera)

Uno dei frutti del diavolo più potenti è sicuramente il Dark-Dark nelle mani di Marshall D. Teach, il personaggio più misterioso e temibile della saga, ora uno dei quattro imperatori. Tale frutto consente al possessore di sfruttare il potere dell'oscurità e creare buchi neri per assorbire gli attacchi avversari e attirare a sé qualsiasi cosa.

La caratteristica speciale del Dark-Dark è quella di annullare l'effetto dei frutti del diavolo avversari al contatto, inibendo di fatto qualsiasi potere derivante da essi. La peculiarità del frutto in questione sta nella sua assenza di intangibilità che normalmente sarebbe fornita dalla sua natura di Rogia, sebbene la capacità di recupero del possessore sia notevolmente aumentata.

Teach è stato il primo personaggio della serie ad aver acquisito due frutti del diavolo, dopo aver preso il possesso del Tremor-Tremor dal corpo di Barbabianca, caduto (non proprio) nella battaglia di Marineford.

Edward Newgate (Barbabianca)


Il capitano dei pirati di Barbabianca, nonché ex membro dei quattro imperatori era in possesso di uno dei frutti della categoria Paramisha più potenti della serie prima che venisse rubato da Teach. Il Tremor-Tremor, considerato nella storia come uno dei frutti più potenti in assoluto, consente al possessore di generare potenti onde d'urto tanto da provocare violenti terremoti. Tali onde d'urto possono diffondersi anche attraverso l'acqua e l'aria, rendendo il possessore estremamente pericoloso.

A detta dell'ex grand'ammiraglio Sengoku, questo frutto è in grado di distruggere il mondo, grazie all'enorme potenza massiva che esso può generare. Il suo utilizzo è stato fondamentale durante la battaglia di Marineford per mettere in seria difficoltà la Marina e creare un maremoto, prontamente bloccato dal ghiaccio di Aokiji.

Charlotte LinLin (Big Mom)

Membro dei quattro imperatori, Big Mom ha dalla sua parte uno dei frutti Paramisha più forti, il Soul-Soul, che gli consente di manipolare le anime. Questo frutto trova applicazione nel privare di anni di vita gli individui e trasferire la forza vitale dalle persone negli animali o negli oggetti inanimati per renderli vivi. Con quest'ultima funzione l'imperatrice è stata in grado creare gli homeys, tra cui Zeus e Prometheus con l'impianto della sua stessa anima rispettivamente dentro una nuvola e in un piccolo sole.

Grazie ai suoi due alleati può scatenare tempeste ed esplosioni, guidate spesso dalla sua collera per assenza di dolci. Spesso li utilizza per spostarsi e coprire grandi distanze in breve tempo, mentre con Napoleon, il suo cappello animato dalla sua anima, può attaccare trasformandolo in una sciabola.

Regolare la quantità estratta di anima da un individuo è essenziale se non si vuole rischiare che quest'ultimo possa perire e non è possibile il trasferimento di anima in un cadavere e in corpi di altre persone. Tuttavia, la sottrazione di energia vitale non funziona se il soggetto in questione non prova paura nei confronti del possessore. Grazie a questo grande potere, LinLin è stata in grado di costruire un'intera società, sfruttando i frammenti delle anime dei seguaci per creare un esercito, che tuttavia mantiene una propria volontà.

Come abbiamo visto, questi utilizzatori di frutti del diavolo sono davvero potenti ed emblematici nella saga di ONE PIECE, ma indubbiamente non sono i soli. Quali sono invece secondo voi i frutti del mare più potenti?