ONE PIECE: il punto sulla saga di Wano e le novità su Rufy

Un maxi riassunto per comprendere la saga di Wano e tutto ed il percorso che ha portato allo sconvolgente capitolo 1044!

ONE PIECE: il punto sulla saga di Wano e le novità su Rufy
Articolo a cura di

ONE PIECE festeggerà 25 anni il prossimo 22 luglio e l'avventura di Monkey D Rufy e della sua ciurma è decisamente entrata nel vivo dell'azione. La scorsa settimana, poi, è stato pubblicato il tanto atteso capitolo 1044 che ha sconvolto il fandom dell'opera di Eiichiro Oda con nuove, fondamentali rivelazioni (qui vi spieghiamo perché ONE PIECE 1044 è un capitolo epocale ma problematico). Occorre quindi riassumere quanto letto finora per concentrarsi su quelle che sembrano essere le premesse per il climax dell'amato manga!

Dove eravamo rimasti?

Rufy, il giovane pirata possessore del frutto del diavolo Gom Gom capace di rendere il corpo di gomma, nel corso degli anni ha formato una ciurma di tutto rispetto: i Mugiwara Roronoa Zoro, Nami, Usopp, Sanji, Chopper, Nico Robin, Franky, Brook e Jinbe. Inoltre è capitano della Grande Flotta di Cappello di Paglia, composta da 5640 membri divisi in sette divisioni ed è ufficiosamente conosciuto come Quinto Imperatore a causa della sua taglia da 1 miliardo e 500 milioni di Berry.

Durante tutta la serie, i Mugiwara hanno rovesciato governi e distrutto organizzazioni criminali, hanno affrontato e smantellato il CP9 e messo fine alla Flotta dei Sette. Si sono infiltrati nel territorio di un Imperatore e nella prigione della Impel Down, riuscendo a sopravvivere addirittura ad un Buster Call, l'operazione governativa volta a sterminare un'intera civiltà. L'obiettivo di Cappello di Paglia e della sua ciurma è il raggiungimento di Laugh Tale, l'isola leggendaria nella quale un uomo conosciuto come Joy Boy lasciò il One Piece durante i 100 anni del Grande Vuoto. Gol D. Roger, l'unico ad essere giunto a Laugh Tale e ad aver scoperto i misteri del secolo buio e del One Piece stesso, diede via alla grande era della pirateria poco prima di essere giustiziato, rendendo vacante il proprio titolo di Re dei Pirati.

L'alleanza contro Kaido!

Dopo un salto temporale di due anni, durante il quale l'intera ciurma si è addestrata per migliorare le abilità di ogni membro, i mugiwara hanno stretto un'alleanza con i Pirati Heart di Trafalgar Law per spodestare l'imperatore Kaido e liberare l'isola di Wano. Primo obiettivo dell'alleanza è l'isola di Dressrosa, e nello specifico la distruzione della Fabbrica di Smile, frutti del mare artificiali creati da Caesar Clown e venduti dal tirannico Do Flamingo principalmente a Kaido stesso.

Proprio durante gli eventi svolti su quest'isola, facciamo la conoscenza dei samurai Momonosuke e Kin'emon. I due spingeranno le ciurme alleate sulla misteriosa isola di Zo, situata sul dorso di un colossale elefante millenario di nome Zunisha. Gli abitanti di Zo sono i Visoni, umanoidi con tratti animaleschi che secoli prima strinsero un'alleanza con i Kozuki, la famiglia a capo del Paese di Wa, con i quali giurarono di condividerne il destino. Scopriamo che Momonosuke è il legittimo erede al trono di Wano, figlio di Oden Kozuki e discendente dei creatori dei Poignee Griffe. Inoltre, vent'anni prima, l'imperatore Kaido delle Cento Bestie ne invase il paese proprio per carpirne i segreti, aiutato dallo shogun Orochi. Oden viaggiò con la ciurma di Barbabianca prima e con quella di Gol D. Roger poi, giungendo fino a Laugh Tale e al One Piece. Tornato a Wano per salvare l'isola dalle grinfie del futuro Imperatore, finì per sacrificarsi eroicamente permettendo a suo figlio e ad alcuni suoi seguaci di essere portati avanti nel tempo grazie al potere del frutto di sua moglie, nella speranza di sconfiggere l'Imperatore una volta per tutte.

Il climax viene raggiunto quando Rufy riesce ad infiltrarsi nel territorio di Big Mom per salvare Sanji da un matrimonio combinato, per poi dirigersi finalmente a Wano.

Guerra agli Imperatori!

Dopo un primo disastroso scontro contro Kaido, Rufy e la sua ciurma formano un'alleanza colossale per riprendersi il paese.

Oltre ai mugiwara, alla ciurma di Law ed ai Visoni, si uniranno anche i nove Foderi Rossi che Oden salvò sacrificando la sua stessa vita, ma anche personalità come Eustass Kid, X Drake, Marco La Fenice e la misteriosa Yamato, figlia di Kaido ed ammiratrice dell'operato di Oden al punto da lottare contro il suo stesso padre. Kaido, nel frattempo, stringe a sua volta un'alleanza con l'Imperatrice Big Mom, sconfigge i Foderi Rossi e solleva al cielo l'isola di Onigashima per schiantarla sulla Capitale dei Fiori. All'interno dell'isola volante si scatena la battaglia finale fra le due fazioni. Inoltre viene resa nota la presenza della CP0, l'organizzazione di spionaggio più potente a disposizione del Governo Mondiale: la loro missione comprende la presa di Wano qualora Kaido venisse deposto, la cattura di Nico Robin e l'uccisione di Rufy.

Gli ultimi capitoli dal Giappone

Finora abbiamo riassunto eventi già pubblicati anche in Italia. Nei due volumi restanti, per il momento inediti, e nei capitoli pubblicati ancora successivamente su Shonen Jump, la battaglia raggiunge il suo culmine.I Gifters di Kaido (i sottoposti che hanno ricevuto uno Smile, i frutti del mare artificiali) si affrontano fra loro, assoggettati dal potere di Otama, una ragazzina che ha soccorso Rufy appena approdato a Wano.

I mugiwara e gli alleati, invece, affrontano e sconfiggono uno dopo l'altro i membri di più alto grado fra i seguaci dell'imperatore: le Star e i Sei Compagni Volanti. Salendo ancora di livello infuria la battaglia fra le tre Superstar di Kaido e tre dei nostri: Sanji batte Queen, Zoro distrugge King ed il Visone Cane-Tempesta sconfigge Jack. Infine Trafalgar Law ed Eustass Kid mettono fine al regno dell'Imperatrice Big Mom, che cade da Onigashima sconfitta. In cima all'isola Rufy affronta Kaido, aiutato in più occasioni da Yamato e da Momonosuke, ora adulto e capace di diventare un drago similmente a Kaido stesso, possessore del frutto Woh Woh modello drago azzurro. Nel bel mezzo della battaglia un membro della CP0 blocca Cappello di Paglia, permettendo all'Imperatore di vincere, apparentemente, il duello.

Il leggendario Nika e la verità dietro il Gom Gom

Durante lo scontro fra Jinbe e la Star di Kaido Who's Who, quest'ultimo svela al mugiwara il motivo per cui odia Rufy. Anni prima, infatti, fu arrestato dalla Marina in quanto agente del CP9 responsabile del trasporto del frutto Gom Gom quando quest'ultimo fu rubato da Shanks il Rosso, e da allora ha sempre considerato Shanks prima, e Rufy poi, suoi nemici mortali.

La guardia che lo arrestò, lo derise dicendogli di rivolgersi a Nika, una divinità del passato del quale gli raccontò la leggenda. Questo Nika è rappresentato da un guerriero con indosso un gonnellino, capelli che ricordano una fiamma ed un corpo fatto di gomma. Si diceva che portasse il sorriso e che liberasse gli uomini dalla schiavitù. La sagoma di Nika disegnata da Oda ricorda Sun Wukong, lo Scimmiotto di Pietra della tradizione cinese dal quale è ispirato anche il personaggio di Son Goku in Dragon Ball.

Dopo la sconfitta ed apparente morte di Rufy, veniamo a sapere dai Cinque Astri di Saggezza che il Gom Gom non è altro che il frutto Homo Homo modello Nika, uno Zoo Zoo mitologico che permette di trasformarsi nel leggendario Dio del Sole. Dopo la morte dell'ultimo utilizzatore conosciuto del frutto, ossia il primo possessore del One Piece, Joy Boy, esso stesso è sfuggito al Governo Mondiale per 800 anni, in quanto gli Zoan possiedono una propria volontà. A questo punto Rufy torna in sé e risveglia il frutto stesso, trasformandosi in una sorta di personificazione di Nika e sbloccando il suo Gear Fifth. La battaglia di Cappello di Paglia e la saga di Wano sono alle battute conclusive, come si concluderà questo penultimo arco narrativo di One Piece? Lo scopriremo molto presto, intanto date un'occhiata ai primi spoiler del capitolo 1045 di ONE PIECE!