ONE PIECE STAMPEDE: All Star, tutti i personaggi storici coinvolti nel film

A pochi giorni dall'esordio di ONE PIECE: STAMPEDE in Italia, passiamo in rassegna i personaggi storici che compariranno durante il lungometraggio.

speciale ONE PIECE STAMPEDE: All Star, tutti i personaggi storici coinvolti nel film
Articolo a cura di

L'avvento di un nuovo lungometraggio d'animazione ispirato al celeberrimo manga di Eiichiro Oda è sempre motivo di grande fermento, tanto in Giappone quanto nel resto del globo. L'imminente ONE PIECE: STAMPEDE in particolare, che verrà proiettato nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 24 ottobre grazie a Koch Media e Anime Factory (già reduci dalla strepitosa e sorprendentemente rapida distribuzione di Dragon Ball Super: Broly), rappresenta un'occasione imperdibile per rivedere in azione una sconfinata sfilza di personaggi storici del franchise.

Organizzata da Douglas Bullet e paragonabile ad un vero e proprio festival, la più grande esposizione mondiale di pirati coinvolgerà infatti ospiti illustri come Boa Hancock, Mihawk e persino Foxy, ossia bucanieri che l'anime e il manga di ONE PIECE non spingono al centro della scena già da un pezzo. A tal proposito, vi proponiamo uno speciale incentrato sui più affascinanti personaggi che potrete "riabbracciare" durante la visione della pellicola.

I rivoluzionari

Sin dalla tragica dipartita di Portgas D. Ace avvenuta nelle fasi conclusive della battaglia di Marineford, il personaggio di Sabo ha ottenuto sempre più consensi, rimpiazzando gradualmente il compianto fratello adottivo nei cuori dei fan e nella classifica di gradimento di ONE PIECE. Non a caso, durante il tumulto del Regno di Dressrosa, il capo di stato maggiore dell'Armata rivoluzionaria ha finito addirittura per divorare il frutto Foco Foco (o Mera Mera, se preferite la nomenclatura originale) e acquisire i medesimi poteri appartenuti a Ace.

Un evento che ha cementato la sua nuova posizione di rilievo all'interno dell'epopea piratesca imbastita da Eiichiro Oda. Nonostante il giovane rivoluzionario e la fedele partner Koala siano stati reintrodotti tutto sommato recentemente dal manga e dalla sua trasposizione animata, entrambi saranno trascinati nella gigantesca baraonda che ONE PIECE: STAMPEDE promette di inscenare sul grande schermo.

La flotta Mugiwara

L'arco narrativo del Regno di Dressrosa potrà non essere una delle saghe più riuscite e coinvolgenti di ONE PIECE, ma è impossibile non attribuirle il merito di aver presentato ai fan di Oda una vastissima selezione di volti nuovi e carismatici, fra i quali spiccano Bartolomeo e gli altri capitani della neo proclamata "Grande flotta di Cappello di Paglia". Storico ammiratore di Monkey D. Luffy e della sua ciurma (al punto tale da dare il nome Going Luffy-senpai alla propria imbarcazione), il capitano dei Pirati Barto Club è un super novellino in grado di erigere attorno a sé delle barriere difensive anche piuttosto resistenti e molto utili per proteggere i compagni dagli attacchi di avversari potenti.

Tra i vari comandanti di divisione della Grande flotta di Cappello di Paglia, lui e Cavendish - un affascinante pirata affetto dal disturbo della personalità multipla - saranno i soli a partecipare al Pirates Expo, ma la loro presenza dovrebbe assicurare ai fan un'adeguata porzione di scompiglio, esattamente come avvenuto all'interno della gabbia creata da Donquixote Doflamingo a Dressrosa.

La Principessa dei Fantasmi

Che l'immaginario di Oda sia popolato da individui assurdi ed esilaranti non è certo un segreto, ma solo pochi personaggi sono riusciti a divertirci tanto quanto Perona. Introdotta per la prima volta durante la saga di Thriller Bark, la fedele seguace di Gekko Moria è stata, a dispetto delle apparenze, un osso alquanto ostico da superare: dopo aver mangiato il frutto del diavolo Horo Horo (da cui deriva la sua assurda risata isterica), la graziosa fanciulla ha acquisito la capacità di evocare fantasmi di ogni tipo, fra cui quelli che le permettono di sottrarre la voglia di vivere ai malcapitati avversari.

Dopo il salto temporale, la fanciulla ha riaccompagnato Roronoa Zoro all'Arcipelago Sabaody (assicurandosi che non si perdesse come suo solito), ma sfortunatamente non si è ancora imbattuta nello storico rivale Usopp. Sarà dunque interessante assistere all'eventuale incontro fra la Principessa dei Fantasmi e l'unico uomo finora immune ai suoi Negative Hollow.

La Peggiore Generazione

Durante la prima parte di ONE PIECE li abbiamo conosciuti come le "Undici Supernove" per la loro forza straordinaria e per essere riusciti a percorrere una delle sette rotte che compongono il tratto iniziale della Rotta Maggiore, ma Trafalgar Law e gli altri componenti di quella che il mondo considera la "peggiore generazione" non sono più dei novellini.

Lo stesso Trafalgar Law, ad esempio, durante il salto temporale di due anni è diventato un membro della Flotta dei Sette, salvo perdere il titolo dopo aver formato con Luffy un'alleanza piratesca atta ad abbattere l'odiato Donquixote Doflamingo e persino gli Imperatori del Nuovo Mondo.

Proprio questo è il motivo per cui il chirurgo, già dall'isola di Punk Hazard, ha continuato a viaggiare coi Pirati di Cappello di Paglia e a ritrovarsi coinvolto nelle bizzarre situazioni in cui questi sono soliti cacciarsi. Parteciperanno al lungometraggio anche le Supernove coinvolte nel sorprendente arco narrativo del Paese di Wa, come l'iracondo Eustass Kidd ed il fedele Killer, nonché i sottoposti dello stesso Kaido, Basil Hawkins, Scratchmen Apoo ed il misterioso X Drake, il cui background si sta pian piano rivelando.

Per completare il quadretto e riunire ancora una volta in un unico luogo le Undici Supernove, ONE PIECE: STAMPEDE non mancherà di riportare in scena anche Capone "Gang" Bege (che abbiamo finalmente potuto apprezzare durante i fatti di Whole Cake Island), il monaco corrotto Urouge e soprattutto la bellissima Jewelry Bonney, che dopo la sconfitta subita da Barbanera e la recente infiltrazione al Reverie è stata al centro di numerose e interessanti teorie elaborate dai fan di ONE PIECE.

Barbanera

Amato e odiato per aver provocato, fra le altre cose, le morti di Ace e Barbabianca, poteva il già menzionato Marshall D. Teach della peggiore generazione mancare all'appello? Decisamente no, soprattutto se consideriamo che il personaggio, dopo il salto temporale, è comparso davvero poco tra le pagine di ONE PIECE.

Dopo aver acquisito i poteri del frutto Gura Gura appartenuti a Barbabianca, divenendo difatti il primo uomo nella storia a possedere le incredibili abilità di ben due frutti, il subdolo ammiraglio dei Pirati di Barbanera ha colmato il posto vacante fra i Quattro Imperatori del Nuovo Mondo, incrementando a dismisura la propria fama e, di conseguenza, la taglia che oggi pende sulla sua testa. ONE PIECE: STAMPEDE potrebbe quindi fornirci la prima occasione per rivedere finalmente faccia faccia Teach e Luffy, due acerrimi rivali i cui destini si sono intrecciati in maniera indissolubile sin dai tempi di Jaya e che bel un giorno daranno vita ad un conflitto di proporzioni epocali.

La Volpe d'Argento

Tra tutti i personaggi di ONE PIECE, Foxy non è di certo il più forte o il più affascinante, ma quantomeno figura tra i corsari più scaltri e sleali dell'intero brand. Truffatore incallito, il pirata e la sua gigantesca ciurma apparirono per la prima volta nei pressi di Long Ring Long Land, dove costrinsero Cappello di Paglia a partecipare al Davy Back Fight: una gara tra ciurme pirata che permette ai vincitori di sottrarre uomini agli sconfitti per rinforzare le proprie fila e addirittura sottrarre il Jolly Roger (la bandiera col teschio) degli avversari.

Al termine delle numerose sfide sostenute dai due equipaggi, che sfociarono nell'indimenticabile incontro di boxe fra Monkey D. Luffy e lo stesso Foxy, la Volpe d'Argento è letteralmente scomparsa dai radar, salvo riapparire in alcuni filler e nel decimo speciale televisivo di ONE PIECE. Considerando che Foxy e i suoi scagnozzi giurarono vendetta nei confronti di Luffy, "colpevole" di averli fatti salpare con un Jolly Roger orribile e appena abbozzato, non è escluso che STAMPEDE possa includere un rematch fra i due capitani.

L'imperterrito mangione

Il protagonista Monkey D. Luffy, similmente ai Saiyan di Dragon Ball, è sempre stato un pozzo senza fondo, ma l'universo di ONE PIECE include un personaggio persino più vorace del giovane Cappello di Paglia. Un tempo sovrano del Regno di Drum, il perfido Wapol ha infatti mangiato il frutto del diavolo Gnam Gnam, il quale gli ha conferito l'abilità di ingurgitare qualsivoglia oggetto, come ad esempio cannoni e altre armi da fuoco, e assimilarne l'uso. Messo in fuga dal pirata Barbanera, Wapol dovette abbandonare Drum, portando con sé la maggior parte dei dottori dell'isola.

Successivamente, dopo aver formato i Pirati Bliking, il malvagio sovrano cercò di riappropriarsi del regno e del castello, divenuto nel frattempo il mausoleo del dottor Hillk, nonché la dimora di Chopper e della dottoressa Kureha. Dopo la sconfitta inflittagli da Luffy e in seguito alla nomina di Dorton come sovrano di Drum, il re caduto ha ricevuto dai nobili mondiali un nuovo regno, ma durante il Reverie si è scoperto che Wapol non ha ancora rinunciato all'idea di vendicarsi del proprio successore. Chissà che non possa tirare qualche tiro mancino anche al principale fautore della sua rovina...

Il Re del Deserto

Dotato dei poteri del frutto Sand Sand, Crocodile è stato il primo componente della Flotta dei Sette a battersi con Luffy, nonché uno dei pochi avversari che l'abbiano sconfitto almeno una volta. Deciso a impossessarsi del Regno di Alabasta - un'isola desertica che lo faceva apparire quasi invincibile - il corsaro mise in atto un piano terrificante, che privò l'intera isola della pioggia e fece insorgere la popolazione contro il suo legittimo sovrano, re Nefertari Cobra.

La devozione della principessa Bibi verso la propria gente, e soprattutto la tenacia dello stesso Luffy, unita agli sforzi dell'intera ciurma, riuscì tuttavia a sgominare l'intera organizzazione Baroque Works e a smascherare le malefatte di Crocodile, che di conseguenza venne espulso dalla Flotta dei Sette e rinchiuso nella prigione di Impel Down. Durante la visita di Luffy al sesto e ultimo livello del carcere di massima sicurezza, tuttavia, l'infido pirata si è alleato con Cappello di Paglia per evadere e partecipare alla guerra di Marineford. Da allora, Crocodile e l'assassino Das Bornes operano nel Nuovo Mondo, ma Oda non ha ancora svelato cosa stia tramando stavolta l'uomo un tempo noto come Mr. 0, e non è nemmeno chiaro se questi abbia o meno una nuova schiera di adepti alle sue dipendenze.

L'Imperatrice delle Amazzoni

La donna più bella (e arrogante) del mondo è anche l'unica esponente di sesso femminile tra i bucanieri della Flotta dei Sette, a testimonianza della sua invalicabile potenza. Imperatrice di Amazon Lily, la leggendaria isola delle donne abitata dalla fiera tribù Kuja, l'altezzosa Boa Hancock è stata in passato una schiava dei Draghi Celesti, almeno finché l'eroe Fisher Tiger non ha assaltato la terra sacra di Mary Geoise per liberare tutti i servi dei nobili mondiali. Quest'agghiacciante esperienza, come prevedibile, ha condizionato l'infanzia di Hancock, spingendola a non fidarsi di nessuno e a disprezzare gli uomini in particolar modo.

Il suo odio verso l'altro sesso si è piano piano dissolto dopo l'incontro con Monkey D. Luffy, di cui si è perdutamente innamorata, al punto tale da rischiare il proprio posto nella Flotta dei Sette pur di aiutarlo a introdursi a Impel Down ed ergersi più volte in sua difesa durante il conflitto di Marineford. Da allora, la bellissima Hancock ha più volte prestato il proprio aiuto e la sua stessa isola al giovane pirata dal Cappello di Paglia, che tuttavia non sembra ancora aver compreso la vera natura dei sentimenti provati dalla Principessa Serpente.

Il migliore spadaccino del mondo

Durante la lunga serializzazione di ONE PIECE, il sensei Oda ha disegnato innumerevoli spade e schermidori, e sebbene il sogno di Roronoa Zoro sia da sempre quello di diventare il più abile spadaccino al mondo, questo titolo è ancora oggi detenuto dal tetro Drakul Mihawk.

Fatta eccezione per lo scontro a senso unico con lo stesso Zoro e alcuni interventi nel mezzo della guerra di Marineford, non abbiamo ancora potuto ammirare le tecniche di spada del guerriero che un tempo aveva come rivale niente meno che Shanks il Rosso, ma i recenti sviluppi del fumetto di Oda potrebbero effettivamente velocizzare le cose e fornirci l'occasione propizia per scoprirne il vero potenziale distruttivo.

Nel frattempo, il bucaniere soprannominato "Occhi di Falco" rimane comunque uno dei personaggi più affascinanti e misteriosi di tutto ONE PIECE, anche grazie al look da duro che lo contraddistingue e alla gigantesca spada nera che porta sempre dietro la schiena.

Il Messia

Se ignoriamo la scazzottata con Alvida (quando ancora era obesa e al comando di una ciurma di pirati), Bagy il Clown è stato il primo vero avversario di Monkey D. Luffy, nonché l'antagonista preferito dello stesso Eiichiro Oda. Sebbene sia dotato di un carisma invidiabile e travolgente, il corsaro dal naso rosso e sferico è in realtà un vigliacco patentato, che deve la propria fortuna all'innata capacità di convincere individui ben più forti e pericolosi di lui a seguirlo fedelmente.

Durante i fatti di Marineford si è scoperto che in gioventù ha fatto parte, insieme all'odiato Shanks, dell'equipaggio del leggendario Gold Roger, ossia il primo e unico Re dei Pirati. Questa sorprendente e inaspettata rivelazione gli è valsa non solo un'enorme schiera di seguaci disposti a tutto pur di lavorare alle dipendenze del loro "Messia", ma anche un posto nella Flotta dei Sette. Proprio grazie all'immunità conferitagli dal suo nuovo ruolo, Bagy, Alvida e Galvino (meglio noto come Mr. 3) hanno fondato il Bagy's Delivery, ossia un'organizzazione di pirati mercenari, ma anche a causa delle recenti azioni di Luffy si direbbe che le cose non siano andate poi tanto bene.

Al netto di una personalità fifona e buffonesca, va comunque sottolineato quanto Bagy, avendo mangiato il frutto del diavolo Puzzle Puzzle, che gli permette di scomporre il proprio corpo e rimontarne a piacimento le varie parti, potrebbe rappresentare una minaccia notevole se solo trovasse dentro di sé un pizzico di coraggio. Il suo potere, ad esempio, gli ha permesso di sopravvivere ai micidiali fendenti di Occhi di Falco e di non riportare il benché minimo graffio. A parte Diamond Jozu e lo stesso Shanks, quanti altri bucanieri potrebbero dire lo stesso?

L'arma mortale

Considerato alla stregua di un'arma umana, Rob Lucci è un combattente tenace e molto violento, tant'è che (per sua ammissione) si è unito al Governo Mondiale soltanto per essere legalmente autorizzato ad uccidere. Assieme agli altri componenti del CP9, ha svolto per anni una missione sotto copertura, al fine di recuperare i progetti dell'arma ancestrale Pluton e consegnarli alle alte sfere del Governo Mondiale.

Sebbene avesse inizialmente portato a termine l'incarico, Franky e Luffy hanno vanificato tutti i suoi sforzi, ragion per cui ha ingaggiato Cappello di Paglia in quello che ancora oggi ricordiamo come lo scontro più veemente e appassionante della prima metà di ONE PIECE. Dopo il salto temporale, Lucci è riapparso a Dressrosa e a Mary Geoise in qualità di membro del CP0, ricoprendo un piccolo ruolo persino nel lungometraggio intitolato ONE PIECE FILM: GOLD, ma sfortunatamente non sappiamo ancora quale sia la sua missione attuale.

Il Cacciatore Bianco

Dal momento che ONE PIECE: STAMPEDE riunirà in un solo luogo un numero abnorme di filibustieri della peggior risma, è assolutamente impossibile che la Marina non decida di intervenire, al fine di acciuffare quanti più corsari possibili. Nel film, quindi, ritroveremo innanzitutto il viceammiraglio Smoker e il capitano Tashigi, ossia i marinai che hanno più volte incrociato il proprio cammino con quello dei pirati di Cappello di Paglia.

Il loro primo incontro è avvenuto infatti a Rogue Town, una città dell'East Blue in cui erano di stanza Smoker e la sua assistente, ossia prima ancora che Luffy mettesse piede nella Rotta Maggiore. Angosciato dall'essersi lasciato sfuggire il pirata, Smoker ha inseguito Cappello di Paglia fino al Regno di Alabasta, dove i due hanno collaborato per smascherare Crocodile. Come la maggior parte degli ammiragli della Marina, Smoker ha mangiato un frutto del diavolo di tipo Rogia, acquisendo la capacità di trasformare il proprio corpo in fumo e diventare quindi intangibile.

I potenti ammiragli della Marina

Smoker e Tashigi, ad ogni modo, non saranno gli unici marinai a comparire in STAMPEDE. Il lungometraggio coinvolgerà infatti l'odiato Sakazuki, che dopo aver vinto la guerra di Marineford è stato promosso a grandammiraglio della Marina, nonché gli ammiragli Borsalino e Issho, che al momento rappresentano i tre più potenti esponenti "operativi" della Marina. Tra questi, il primo è infatti in grado di trasformare il proprio corpo in lava e sciogliere qualsiasi cosa (un potere micidiale, che alcuni anni fa gli ha permesso di consumare persino le fiamme di Ace), mentre il secondo può trasformarsi e controllare la luce per spostarsi molto velocemente e ricorrere a devastanti attacchi basati sul proprio elemento.

Il terzo, invece, è diventato un ammiraglio solo dopo il salto temporale, ma a giudicare da quanto visto a Dressrosa sembrerebbe un formidabile spadaccino. Se escludiamo l'ex-ammiraglio Zephyr comparso in ONE PIECE FILM: Z, nessun componente della ciurma di Cappello di Paglia ha mai sconfitto un ammiraglio, il cui potere sembra paragonabile a quello degli Imperatori del Nuovo Mondo.