Netflix

Pokémon Sole e Luna: tutto sulle tre serie anime ambientate ad Alola

Analizziamo insieme alcuni degli aspetti caratteristici della nuova serie Pokémon Sole e Luna con protagonista Ash Ketchum.

speciale Pokémon Sole e Luna: tutto sulle tre serie anime ambientate ad Alola
Articolo a cura di

Il brand Pokémon, creato nel 1996 dalla mente illuminata di Satoshi Tajiri, sembra non conoscere periodo di crisi. Dopo lo straordinario successo dei primi giochi pubblicati sul Game Boy, il brand si è via via espanso attraverso numerosi media, aumentando a dismisura la propria popolarità grazie a vari anime, film d'animazione e giochi di carte collezionabili dedicati. Recentemente sulla piattaforma di streaming Netflix è stato pubblicato un nuovo blocco di episodi dedicato alla serie Sole e Luna: parliamo di Ultraleggende, la terza serie incentrata sul Giro delle Isole che porterà Ash Ketchum all'ambita Lega Pokémon di Alola. Quale occasione migliore quindi per riscoprire insieme gli aspetti salienti dell'anime?

Una vacanza spensierata

Per molte persone nate negli anni '90, i Pokémon rappresentano ancora oggi un piccolo grande tassello legato alla loro infanzia. Se Dragon Ball per tantissimi bambini ha rappresentato il momento relativo al rientro da scuola, il primo anime dei Pokémon si è legato indissolubilmente ai pomeriggi a base di cartoni animati, con conseguente scambio di pareri (e figurine) il giorno successivo con i propri amici. Nonostante l'enorme impatto mediatico che l'intero brand ha avuto tanto nel nostro paese quanto nel resto del mondo, con il tempo la magia delle origini si è via via affievolita, salvo poi trovare nuova linfa vitale a ogni nuovo annuncio relativo a videogiochi o film d'animazione. Negli ultimi anni poi, vista anche la sempre maggior attenzione che il mercato (e il pubblico. di rimando) ha riservato all'effetto nostalgia, lo stesso franchise ha provato a puntare in maniera significativa sul protagonista più amato di sempre: Ash Ketchum.

Non a caso, proprio nell'ultimo periodo abbiamo visto tornare alla ribalta su Netflix la storica prima serie Pokémon insieme al remake del primo film d'animazione Pokémon: Mewtwo colpisce ancora.

La serie Sole e Luna può quindi considerarsi una sorta di mix fra influenze stilistiche classiche e moderne, perfettamente in grado di suscitare il giusto interesse del pubblico (soprattutto quello più giovane). L'avventura vede il solare Ash Ketchum vivere delle nuove peripezie sull'arcipelago di Alola, un vero e proprio paradiso terrestre ricco di nuove creature e persone con cui fare amicizia.

È tempo di cambiare?

Uno dei grandi meriti della serie videoludica Pokémon (in maniera analoga a quella di Mario) è sempre stato quello di riuscire a rinnovarsi senza però rinnegare mai le proprie origini. Pokémon Sole e Luna, pur senza ambire allo status di serie perfetta, rimette in scena il duo Ash/Pikachu in funzione del loro viaggio avventuroso.
Accantonando la struttura narrativa legata alla ricerca e alla sconfitta dei capopalestra, questa nuova serie vede il protagonista tentare di padroneggiare varie mosse, tra cui quella Z, in grado di aggiungere un minimo di varietà in più agli scontri.

I fan storici saranno sicuramente felici di rivedere numerosi personaggi iconici della serie originale, tra cui dobbiamo per forza di cose segnalare i sempre spassosi membri del Team Rocket Jessie e James (supportati ovviamente dal simpatico ma infido Meowth).

Vedere il team sparire per l'ennesima volta in cielo dopo l'inevitabile sconfitta non potrà che suscitare un grande senso di nostalgia tra i fan. Saranno però probabilmente proprio quest'ultimi a reputare l'intera serie come un qualcosa di già visto, sicuramente ben confezionato ma lontano dai fasti del passato.
Anche a livello di design, i nuovi Pokémon presenti non riescono a risultare del tutto iconici, limitandosi semplicemente al ruolo di comparse ogniqualvolta entrano in scena i vari Pikachu e Charizard di turno.

Lo stesso clima da vacanza estiva che permea l'intera avventura potrà, di primo acchito, sembrare eccessivamente disimpegnato e poco approfondito, quasi come se in fin dei conti l'avventura assumesse le sembianze di una parentesi trascurabile riguardo la sua carriera da allenatore di Pokémon di Ash.

Al contrario, gli spettatori più giovani troveranno in Sole e Luna un soprendente entry point capace senza problemi di farli appassionare al brand, tanto per la leggerezza di fondo dell'opera quanto per il clima vacanziero ottimamente rappresentato dall'isola di Alola. Probabilmente un maggior coraggio a livello di contenuti avrebbe comunque giovato in ogni caso alla serie, forse un po' troppo autoreferenziale e improntata nel rincorrere in ogni occasione utile il tanto amato/odiato mood nostalgico.

Davvero curato il comparto tecnico, sia per quanto riguarda gli ambienti che per le animazioni. Tuttavia, i puristi della saga potrebbero non apprezzare il nuovo stile grafico, su tutti quello effettuato su Ash Ketchum, molto più minimalista in favore di animazioni più fluide. In linea generale, però, i disegni si dimostrano curati e d'impatto sotto praticamente qualsiasi aspetto.

Pokemon Sun and Moon La serie Pokémon Sole e Luna è in linea generale una buona serie anime, capace di intrattenere un'ampia fascia di pubblico in modo semplice e funzionale. Un maggior coraggio dal punto di vista contenutistico avrebbe però potuto trasportare l'intera opera a un altro livello, riuscendo in questo modo a stupire non tanto i giovani spettatori quanto i fan più navigati del brand.