Nel segno di Your Name: 6 anime da guardare a Ferragosto, tra mare e stelle

Il caldo estivo sta diventando veramente insopportabile, soprattutto nel giorno di Ferragosto: vi proponiamo 6 anime che potrebbero aiutarvi.

speciale Nel segno di Your Name: 6 anime da guardare a Ferragosto, tra mare e stelle
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Con questo caldo afoso è difficile fare qualunque cosa, dal lavorare, al riposarsi; si dice che a causa delle alte temperature, in alcune città siano state avvistate oasi con palme e acqua cristallina, dove rinfrescarsi. Per resistere a questo insopportabile clima di agosto ci vorrebbe un bel tuffo a mare, oppure una bella camminata sulle alte cime italiane. Per chi, però, non ha potuto organizzare alcun viaggio, o per chi è appena rientrato dalle ferie, ma ha ancora bisogno di rinfrescarsi, abbiamo selezionato alcuni anime che potrebbero allietarlo. Quale migliore occasione di vedere queste opere se non il giorno di Ferragosto, quando si è ancora pervasi dal desiderio di avere i piedi in acqua, o di respirare aria di montagna. Quindi tuffiamoci a capofitto nelle serie più "rinfrescanti" da vedere.

Aria The Animation

Aria The Animation è forse una delle serie più tranquille e pacifiche che ci sia in circolazione: uno slice of life vecchio stampo, con impercettibili elementi sci-fi.
La serie è ambientata in un futuro lontano, in cui sono possibili viaggi interstellari. Sono passati 150 anni da quando è stata completata la terraformazione del pianeta Aqua, e sono arrivati i primi abitanti da altri pianeti.

Come è possibile intuire dal nome, il nuovo pianeta è interamente ricoperto di acqua. In un ecosistema del genere, la città più importante poteva avere solo un nome: Neo-Venezia, ispirata a Venezia, città della Terra, ora chiamata Man-Home.

Per certi aspetti la nuova Venezia è stata un miracolo in quanto le persone sono riuscite a costruire una città così grande in un luogo che per lungo tempo è stato disabitato.
La protagonista è Akari Mizunashi, la quale ha lasciato Man-Home e ha raggiunto Aqua con il solo obiettivo di diventare un'esperta Undine, ovvero gondoliere che fungono da guida turistica. Akari diventa apprendista dell'Aria Company, una delle compagnie più rinomate della città, che prende il nome dal direttore: un gatto bianco più grande della media.

Particolarità di molte compagnie è che i direttori sono dei gatti. La protagonista scrive una serie di lettere in cui racconta cosa le accade durante la giornata all'amica della Terra Ai.

Come dicevamo, questa serie è molto pacifica: questa sensazione la si percepisce dal contesto, in quanto si focalizza su un gruppo di Undine, tra cui Akari e le sue amiche colleghe, che devono traghettare, senza pagamento, i turisti che visitano la meravigliosa città di Neo-Venezia. Attraverso questi viaggi tra i canali della città è possibile conoscere le storie dei vari clienti che salgono sulle gondole, del mondo di Aqua, e delle Undine protagoniste.

Aria The Animation è tratto dal manga di Kozue Amano, pubblicato in Italia da Edizioni Star Comics. A seguito del successo ottenuto dal fumetto, sono state realizzate tre serie, aventi gli stessi personaggi, arrivate in Italia grazie a Yamato Animation, che le ha distribuite con doppiaggio italiano.

Amanchu!

La stessa matita che ha realizzato Aria ha anche portato alla luce Amanchu!. Con il suo nuovo fumetto del 2008, la mangaka Kozue Amano vuole farci provare ancora una volta la sua passione per il mare e l'acqua.
A differenza di Aria, Amanchu non è un'opera di fantascienza, ed è ambientata in una città costiera. Qui vive Hikari Kohinata, una ragazza spensierata e solare. La sua più grande passione è lo scuba diving: ama immergersi nei fondali marini, non necessariamente per ammirare cosa hanno da offrire, ma anche solo per rilassarsi.

È un'esperta sommozzatrice, anche grazie anche agli insegnamenti della nonna Kino Kohinata, istruttrice della scuola di diving Amanchu. Hikari deve iniziare il liceo, e si sente emozionata per questa nuova esperienza.
Il primo giorno di scuola Hikari fa la conoscenza di Futaba Ooki, la quale si è appena trasferita da Tokyo; la ragazza è timida perché si trova in una città e in una scuola a lei sconosciute. Futaba rimane colpita dal carattere espansivo e raggiante di Hikari.

In poco tempo le due legano, tanto che Futaba rimane affascinata dal mondo dell'immersione, e dal desiderio di esplorare le profondità marine assieme alla nuova amica. Nella scuola vi è un club dedicato proprio al diving, gestito dall'insegnante Mato Katori.

Con gli insegnamenti di Mato e dell'amica Hikari, Futaba apprende importante nozioni sull'immersione e poco alla volta s'immerge, anche se solo nella piscina della scuola. Futaba, superate le paure iniziali, capisce di volersi impegnare per esplorare i fondali marini.
Grazie al sopraffino lavoro svolto dallo studio J.C. Staff nella realizzazione del comparto grafico, ogni volta che le protagoniste s'immergono nel mare o nella piscina, si viene pervasi dalla sensazione di voler abbandonare quello che si sta facendo per fare lo stesso, soprattutto dopo il torrido caldo degli ultimi giorni.

Nagi no asukara

In origine tutti vivevano in fondo al mare. I più curiosi, però, un giorno vennero attratti dalla superficie e decisero di esplorarla, ma per farlo hanno dovuto rinunciare all'Ena, uno strato di pelle, dono del Dio del mare, che permette di sopravvivere sott'acqua. Una volta in superficie, gli umani dovettero affrontare le prime avversità, come la siccità e le guerre per il controllo dell'acqua.

Temendo l'ira del dio, venne offerta una ragazza in sacrificio. Ora, invece, alla divinità viene donato del cibo. Si dice che gli abitanti del mare siano i discendenti di quella ragazza.

Quelli che popolano le profondità marine possono sopravvivere in superficie per poco tempo, prima che l'Ena si sgretoli ed inizino a respirare. Le due razze riescono a vivere in armonia grazie ad alcune regole che preservano gli spazi di ognuna, ma non sempre vengono rispettate. Spesso, però, gli umani, soprattutto i più giovani, trattano gli abitanti del mare come mostri sia da temere che da studiare.

La serie segue le vicende del gruppo di amici di Shioshishio (la città del mare) formato da Hikari Sakishima, Manaka Mukaido, Chisaki Hiradaira, e Kaname Isaki, i quali, a seguito della chiusura della loro scuola, sono costretti a frequentarne una in superficie. Il primo giorno di lezioni, Manaka viene per sbaglio pescata e in questa circostanza il suo sguardo incrocia quello dell'umano Tsumugu Kihara.

L'inizio non è dei migliori: gli altri studenti li deridono per la loro provenienza; inoltre, in quella stessa classe vi è anche Tsumugu. Manaka s'innamora di Tsumugu, ma Hikari cerca di proteggerla da lui, non solo perché è un umano, ma anche perché prova sentimenti contrastanti per l'amica.

Nel corso delle puntate avremo modo di conoscere meglio la vita degli abitanti della città del mare, con severe regole da rispettare (come il divieto di avere relazioni intime con gli umani), e quanto possa essere difficile accettare di essere discriminati. Inoltre, sembra che il Dio del mare voglia evitare che altri cittadini fuggano, per scongiurare il drastico calo della popolazione. Eppure, l'amicizia tra il gruppo di Hikari e Manaka, e Tsumugu potrebbe essere un nuovo inizio.

High School Fleet

In un futuro in cui il livello dell'acqua del Giappone è aumentato drasticamente, la nazione ha dovuto organizzarsi nel miglior modo possibile per sopravvivere: alcune navi da guerra sono state adibite a navi civili, dove far vivere i cittadini, come delle vere e proprie città galleggianti. Per evitare che potessero scoppiare delle guerre, i capitani e l'equipaggio erano femminili. Nacquero, così, le prime Blue Mermaid, esperte capitane che hanno il compito di difendere l'oceano.
Akeno Misaki e Moeka China sono due bambine con il sogno di diventare, un giorno, Blue Mermaid.

Nove anni dopo, le due si incontrano all'accademia navale femminile Yokosuka, per l'assegnazione delle navi e dei ruoli, per iniziare la loro nuova carriera. Akeno, che considera l'equipaggio di una nave come una famiglia, viene nominata capitano del cacciatorpediniere Harekaze. La protagonista, dopo aver fatto la conoscenza delle sue compagne di viaggio, prende il largo per riunirsi con gli altri studenti e prendere parte alla prima lezione. Purtroppo, a causa di un guasto ai motori, la Harekaze arriva con 3 ore di ritardo.

Questo, però, segna l'inizio delle disavventure dell'equipaggio: la nave "maestra" inizia ad attaccare la Harakaze; Akeno, pensando che sia un'esercitazione, per il ritardo, cerca di contattare il capitano, per chiedere scusa, ma quando nota che non vengono sparati colpi a salve, decide di passare al contrattacco.

Dopo aver colpito la nave principale, l'equipaggio dell'Harakaze viene accusato di ammutinamento e di alto tradimento, e viene divulgato l'ordine a tutte le altre navi di affondarla.
Dopo aver tratto in salvo un membro di una nave tedesca, Akeno e le sue compagne di viaggio, che continuano a tenere testa alle altre navi, scoprono che dietro l'attacco ci potrebbe essere qualcosa di ben più grande e misterioso.
Queste sono le premesse di High School Fleet, serie del 2016, tratta dall'omonimo manga di Kanari Abe. Una trama all'apparenza cupa è controbilanciata da un gruppo di personaggi divertente e simpatico.

Charlotte

Agosto, però, non è solo il mese del mare, è ricordato anche per la Notte di San Lorenzo, o delle stelle cadenti, da vedere di sera, con un gradevole venticello rinfrescante. Per questo motivo, vi proponiamo Charlotte, opera scritta da Jun Maeda, a cui ha partecipato il character designer di Na-Ga.
Lo studente Yu Otosaka ha un singolare dono: per soli cinque secondi, può impossessarsi delle persone che sono nel suo campo visivo.

Un potere a dir poco unico, che lui ha utilizzato, ovviamente, per i propri fini: infatti, è riuscito a farsi ammettere ad una prestigiosa scuola. La sua fortuna, però, è destinata a finire quando incontra Nao e Jojiro, i quali hanno scoperto l'inganno, e da tempo lo stanno tenendo sotto controllo. Anche Nao e Jojiro hanno dei poteri: la prima è in grado di scomparire dal campo visivo delle persone; il secondo usa teletrasporto/super velocità con cui rallenta il tempo.

La ragazza invita Yu ad iscriversi alla Hoshinoumi Academy, un istituto riservato unicamente a chi ha dei poteri. Visti i privilegi che riserva la scuola, Yu accetta, anche per cercare di dare una vita migliore alla sorella minore Ayumi.

Yu, Nao, e Jojiro sono i membri del consiglio studentesco, ed il loro compito è quello di rintracciare gli altri "dotati" e convincerli ad iscriversi a scuola, evitando che il governo li usi come cavie da laboratorio.
La narrazione in alcuni momenti riesce ad essere veramente cattiva, mostrando in che modo sono trattate le persone con i poteri, e in alcune circostanze potrebbe persino scorrere qualche lacrima.
Potrebbe sorgere spontaneo un quesito: qual è il legame con le stelle cadenti? Lasciamo a voi il piacere di rispondere a questa domanda.

Your Name.

Se si parla di stelle cadenti non possiamo non menzionare il film d'animazione Your Name., capolavoro di Makoto Shinkai, con cui concludiamo questa rassegna.
Abbiamo davanti il meraviglioso racconto di Mitsuha Miyamizu e Taki Tachibana. Mitsuha vive in un piccolo villaggio di montagna vicino Tokyo, ed è stanca della monotonia della sua vita; Taki, invece, è un ragazzo che vive nella caotica capitale, e che lavora part-time in un ristorante italiano.

Sebbene vivano in due zone differenti della città e non si siano mai incrociati, condividono lo stesso destino, anche per via di una cometa: Taki e Mitsuha si scambiano corpo, per un solo giorno. Per evitare di non ricordare cosa ha fatto l'altro nel corpo ospite, decidono di appuntarsi gli avvenimenti sia su post-it che sul telefono.
Eppure qualcosa potrebbe cambiare e sorprendere da un momento all'altro.

Una storia che potrebbe sembrare banale, ma che riuscirà a catturarvi e ad emozionarvi in pochissimi minuti; l'unica cosa che vorrete scoprire è come potrebbe concludersi un racconto commovente, emozionante, come quello ideato da Makoto Shinkai, e che difficilmente dimenticherete.
Il 14, 15, e 16 ottobre arriverà nei cinema italiani anche la nuova e attesissima pellicola di Shinkai: Weather Child: Weathering with You.