Weathering With You: il nuovo film dal regista di Your Name

Cosa aspettarsi dal prossimo film diretto dal regista di Your Name? Analizziamo quello che occorre sapere dopo il recente trailer.

speciale Weathering With You: il nuovo film dal regista di Your Name
Articolo a cura di

È ironico pensare a quanto velocemente siano trascorsi gli ultimi tre anni, per la precisione dall'uscita di Your Name, il più recente film di Makoto Shinkai. Il successo commerciale che seguì al lungometraggio, già a partire dalla prima settimana di proiezione al cinema, suscitò nel pubblico quello stesso senso di magia ed emozione che ricordava, seppur con tutti i limiti del caso, un altro gigante dell'industria giapponese, quel genio che è Hayao Miyazaki.

Un paragone di non poco conto, eppure, c'è qualcosa del sensei dell'animazione orientale nella poetica di Shinkai: una visione da cui lo stesso creatore di Oltre le nuvole, il luogo promessoci e 5 cm al secondo desidera discostarsi, ma che non possiamo non notare. Quello stesso velo di tradizione mistica, tanto diverso eppure importante in una cultura ricca di elementi speciali come quella giapponese. Un filo conduttore che ci porta a parlare del nuovo film di Shinkai: Weathering With You, di cui di recente abbiamo potuto ammirare un nuovo trailer.

L'eredità di Your Name

Weathering with You, traduzione anglosassone del titolo nipponico ufficiale "Tenki no Ko", è un'opera, inutile fare giri di parole, verso cui nutriamo il massimo delle aspettative. C'è un'eredità con cui il maestro deve fare i conti, quella di un successo astronomico, sancito dagli incassi di Your Name: più di 310 milioni di euro, di cui oltre 600,000 euro solo in Italia. Un vero e proprio trionfo soprattutto in Paesi come il nostro, considerati anche i pochi giorni di proiezione.

Weathering with You dovrà tentare replicare il successo del suo predecessore, soprattutto per dimostrare che Makoto Shinkai è un visionario verace e non una firma sopravvalutata, come molti hanno affermato nel corso del tempo.
Forse è anche per questo motivo, e per la tanta attesa dietro il progetto, che la produzione ha fornito informazioni sulla pellicola con il contagocce - a partire proprio da un semplice post su Twitter dello stesso regista, quando annunciò il film il 2 agosto dello scorso anno.

Nessun reveal in pompa magna, dunque, per il film d'animazione giapponese più atteso del 2019. Soltanto negli ultimi giorni, dapprima con delle immagini e poi con un trailer, Weathering with You si è ripreso le luci del palcoscenico.

Fermiamoci un momento ad analizzare il teaser, che dura circa un minuto. Sappiamo della trama che i protagonisti saranno due, lo studente Hodaka e una ragazza di nome Hina. Il ragazzo, trasferitosi dalla piccola isola in cui viveva nella grande città di Tokyo, cerca un sostentamento economico, ma nel momento in cui si stabilisce e inizia ad ambientarsi il clima inizia ad alterarsi rapidamente.

È in questo frangente che incontra Hina, una giovane in grado di rischiarire il cielo con la forza delle preghiere. Un potere straordinario, e se vogliamo anche miracoloso, che ci viene mostrato in brevi stralci nel video, con cui viene riportato il ciel sereno. Non ci sono molti i dettagli che ci permettono di inquadrare i due personaggi, se non la ragazza con lo sguardo molto triste, grave, forse a causa di un peso sulle spalle o di una vita troppo grande per lei.

Ma lo stesso si può dire per Hodaka, un fuggitivo della sua realtà, ambizioso, rappresentato con un'immagine emblematica in cui per pochi istanti ci viene mostrato con dei cerotti assaporare la pioggia sulla pelle. Chissà: forse un'ideale di libertà contorta, o un desiderio recondito.

In ogni caso, è a parer nostro necessario considerare una terza protagonista nell'opera: la pioggia. È proprio questo evento atmosferico che sembra raccogliere una caratteristica indelebile, inserita nella tradizione giapponese con un significato ricchissimo, oltre che profondo. Non solo è al centro degli eventi, ma è strettamente collegata al mondo delle preghiere, unendo con un filo sottile e magico, un risultato dalle mille sfaccettature e che non vediamo l'ora di poter visionare con maggiori dettagli.

Ciò che, a dispetto degli sviluppi della trama, ci sembra più che mai palese, è la qualità artistica. A partire dai panorami, mozzafiato e poetici, con una palette di colori luminosa che colpisce lo spettatore per il realismo visivo e minuzioso dei dettagli. A tutto ciò si affianca anche l'ottimo character design di Masayoshi Tanaka, che si sposa perfettamente con la colonna sonora dei REDWIMPS, che non vediamo l'ora di riascoltare, consapevoli della loro abilità di rispecchiare la scena e renderla tanto ideale quanto genuina.

L'unica cosa certa è che il 19 luglio è sempre più vicino. Non possiamo negare che immaginare di perderci, ancora una volta, nel mondo creato da Makoto Shinkai, ci riempie di emozione e speranza. Concludiamo lasciandovi con una frase che il regista ha voluto usare per descrivere il film:.
"Questa è la storia del segreto del mondo che soltanto io e lei conosciamo."

Parole che, per adesso, risultano perlopiù un segreto in attesa di essere decifrato. Eppure, in un mondo in cui l'uomo e la donna sono un tutt'uno e vivono la propria storia come il tesoro più prezioso, siamo certi che i sentimenti siano il mistero più grande della nostra modernità.