I 3 anime polizieschi più belli e intriganti: ecco la classifica

I 3 anime polizieschi più belli e intriganti: ecco la classifica
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel panorama odierno degli anime le produzioni di genere poliziesco non sono così frequenti, eppure nel corso degli ultimi anni ci sono stati esempi memorabili, caratterizzati da un’alta qualità realizzativa e una narrazione così affascinante da conquistare milioni di spettatori. Ecco, quindi, la classifica dei tre migliori anime polizieschi!

Iniziamo dall’ultimo gradino del podio, che va a Monster, l’adattamento animato ad opera dello studio d’animazione Madhouse basato sull’omonimo manga del maestro Naoki Urasawa. Attraverso gli occhi del chirurgo Kenzou Tenma, veniamo a sapere che il bambino a cui salvò la vita anni prima del presente della narrazione, Johan Liebert, si è trasformato in un terribile serial killer. Ponendo molta attenzione all’introspezione e ai sensi di colpa del protagonista, Monster resta ancora oggi un thriller accattivante, impreziosito da una buona colonna sonora e un ottimo comparto tecnico per l’epoca.

Passiamo a un’icona degli anime del genere giallo e poliziesco, soprattutto in Giappone, dove resta in cima alle classifiche di popolarità dopo 30 anni dalla pubblicazione del primo capitolo e quasi 28 dall’uscita del primo episodio. Stiamo parlando di Detective Conan di Gosho Aoyama, che segue la storia di Shinichi Kudo, il quale, tornato bambino dopo aver bevuto una misteriosa sostanza, cambia identità in Conan Edogawa. Un incipit curioso che lascia immediatamente spazio alla risoluzione di crimini di ogni tipo, mentre nell’ombra continua a muoversi l’organizzazione degli Uomini in Nero, responsabile del cambiamento di Shinichi.

Il titolo di miglior anime poliziesco va a Psycho-Pass, realizzato da Production I.G. e scritto da Gen Urobuchi, e il motivo è semplice: l’originalità alla base della risoluzione dei crimini dovuta ad un elemento centrale di quell’universo, lo Psycho-Pass del titolo. In sintesi, nel futuro l’avanzamento tecnologico ha permesso di misurare le variazioni della psiche umana, rendendo quindi, apparentemente, una mappatura dello stato mentale di qualcuno, e capire se questi abbia o meno la possibilità di trasformarsi in un criminale. La storia segue Shinya Kogami, esecutore dell’unità 1 della sezione anticrimine della Pubblica Sicurezza, e Akane Tsunemori, ispettore della stessa unità mentre sventano crimini su crimini.

Prima di salutarci, ecco i peggiori anime di sempre, e vi lasciamo alle parole del CEO di Aniplex sulla rilevanza degli anime nel settore. E secondo voi, invece, qual è il miglior anime poliziesco? Ditecelo nei commenti.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi