32 anni fa, nel 1986, il primo episodio di Dragon Ball andava in onda in Giappone

di

32 anni e non sentirli: era il 26 febbraio 1986 quando il primo episodio della prima serie di Dragon Ball veniva trasmesso sulle reti nipponiche, precisamente sul canale Fuji TV. Vogliamo ricordare insieme l'incredibile epopea di Goku, che dopo più di trent'anni è ancora in grado di stupirci ed emozionarci.

Solo pochi giorni fa vi avevamo notificato di come, in quella data, cadeva a sua volta il trentaduesimo anniversario della messa in onda del primo trailer della puntata pilota di Dragon Ball. Da lì a pochi giorni, e cioè oggi (il 26 febbraio di quell'ormai lontanissimo 1986), sarebbe iniziata l'avventura del piccolo Goku e della giovane Bulma, incontratisi per caso tra le montagne e imbarcatisi nel loro primo viaggio alla ricerca delle Sfere del Drago.

Da allora sono passati ben trentadue anni: quattro serie anime (di cui l'ultima, Dragon Ball Super, è tutt'ora in corso e si avvia alla sua conclusione), centinaia di episodi, 19 film di animazione (e alcuni live-action), tre OVA, una caterva di videogiochi e una sfilza di prodotti di merchandise a dir poco mastodontica per quella che possiamo considerare come l'opera shonen più acclamata e influente nella storia dell'entertainment nipponico - e senza dubbio la saga manga e anime più popolare e amata dal pubblico italiano.

Anche la Toei Animation ha voluto ricordare questa data così importante, sia per lo studio di produzione che per la creatura di Akira Toriyama, con un post pubblicato sulle pagine social dell'account americano della compagnia.

Qual è il vostro ricordo più bello che associate a Dragon Ball, nel corso di questi 32 anni di serializzazione e messa in onda?

Quanto è interessante?
2