Action Comics 1000 ha apportato un importante cambiamento alla storia di Superman

di

È un gran giorno per i fan di Superman e più in generale dei fumetti DC Comics, in quanto la giornata segna non solo l’uscita (in America) di Action Comics #1000, ma anche l’ottantesimo anniversario dalla prima comparsa dell’Uomo d’Acciaio. Poteva un’occasione più unica che rara non comportare dei colossali stravolgimenti? Decisamente no.

Come promesso, subito dopo la conclusione della miniserie The Man of Steel, il noto scrittore Brian Michael Bendis, superstar che ha creato lo Spider-Man dell’Universo Ultimate di Marvel Comics, ha preso il timone di Superman ed Action Comics, e proprio nel millesimo numero del suddetto magazine ha alterato uno degli elementi fondamentali della storia del supereroe alieno: la distruzione del pianeta Krypton.

Come di certo ricorderete, Kal-El è uno dei pochissimi superstiti di Krypton, in quanto i suoi genitori naturali, cosci dell’imminente distruzione del proprio pianeta natale, lo spedirono sulla Terra quando era ancora in fasce. Trovato e cresciuto dagli amorevoli coniugi Kent, Kal-El ha assunto il nome di Clark Kent ed è divenuto un reporter per il Daily Planet, nonché il supereroe noto come Superman: un indistruttibile dispensatore di giustizia e speranza.

Sebbene la storia dell’eroe sia spesso stata rivisitata, nel corso degli anni questi fondamentali dettagli del suo passato non erano mai stati toccati. La distruzione di Krypton, ad esempio, negli ultimi otto decenni è stata sempre descritta come un evento del tutto naturale, provocato dal suo sole, Rao, ormai divenuto una supernova.

Nel capitolo intitolato "The Truth”, tuttavia, Bendis ha introdotto il criminale alieno Rogol Zaar, un brutale villain che ha seminato distruzione per tutta Metropolis e che ha addirittura messo al tappeto sia Superman che sua cugina Supergirl. Armato di un’ascia terrificante, Rogol Zaar ha poi dichiarato di essere giunto sulla Terra per eliminare gli ultimi kryptoniani rimasti e completare l’opera iniziata alcuni decenni prima, quando distrusse il pianeta Krypton.

Proprio così: Rogol Zaar ha ammesso spontaneamente di essere l’artefice dell’esplosione del pianeta, per poi aggiungere di voler annientare il morbo okryptoniano esattamente “come promesso a Jor-El” diverso tempo prima. Questa sconcertante dichiarazione, seguita dall’agghiacciante scena in cui Superman è stato trafitto da una spada dell’alieno, ha lasciato a bocca aperta i lettori dell’Uomo d’Acciaio, che non possono fare a meno di domandarsi se Rogol Zaar abbia o meno raccontato tutta la verità sulla vicenda.

Curiosamente, le modifiche apportate alla distruzione Krypton coincidono con l’inizio dell’omonima serie prodotta dalla rete statunitense Syfy, che proprio in queste settimane ci sta proponendo un’interessante serial ambientato sul pianeta alieno alcuni decenni prima della sua fatidica fine. La storia di Bendis, inoltre, segue un’interessante storyline raccontata sempre su Action Comics in cui è stato svelato che Jor-El, padre di Kal-El, è sopravvissuto alla distruzione del pianeta.

In attesa di scoprire ulteriori dettagli su Rogol Zaar, vi proponiamo di seguito la prima immagine del personaggio emersa in rete. Non trovate anche voi che sia alquanto spaventoso? E soprattutto, cosa ne pensate degli stravolgimenti proposti da Bendis nel millesimo numero di Action Comics? Fateci conoscere le vostre opinioni attraverso i commenti!

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3
Action Comics 1000 ha apportato un importante cambiamento alla storia di Superman