di

La presenza di Katsuhiro Otomo all'Anime Expo 2019 ha portato con sé tantissimi annunci scoppiettanti. Infatti il mangaka e filmmaker è stato il protagonista indiscusso del panel dedicato ad Akira, che sarà riadattato in due nuovi progetti animati, uno relativo a una serie TV e l'altro relativo a una rimasterizzazione del film originale del 1988.

Ma non è stato il solo campo animato ad essere foriero di novità. Infatti, la Kodansha ha comunicato che lancerà un "Progetto con tutti i lavori completi" con Katsuhiro Otomo. Significa che l'editore nipponico pubblicherà in una nuova veste tutte le opere scritte e illustrate da Otomo dal 1987 a oggi. Otomo ha commentato il nuovo progetto, dichiarandosi ovviamente entusiasta, nonostante sia ancora un po' imbarazzato per i primi lavori pubblicati.

Shohei Yoshida, direttore editoriale di Kodansha, ha commentato che alcuni dei lavori di Otomo, tra cui Akira, erano già stati pubblicati in versione tankobon dopo una serie di modifiche, quindi questo nuovo progetto fumettistico servirà non solo a leggere quelle opere che non erano state ancora pubblicate in questo formato, ma anche per restaurare le tavole originali delle opere durante la loro serializzazione su rivista.

Katsuhiro Otomo iniziò la sua carriera da mangaka con Domu e Kibun wa mō Sensō, ma divenne celebre a livello internazionale con Akira, manga che portò avanti per quasi tutti gli anni '80. Si è poi lanciato nell'animazione, dirigendo progetti animati come Memories, Spriggan, Gundam e tanti altri. Ora l'autore sta per tornare alla regia con Orbital Era.

Quanto è interessante?
1