Alice in Borderland: annunciata la trasposizione animata prodotta da Netflix

Alice in Borderland: annunciata la trasposizione animata prodotta da Netflix
di

Il colosso dell'intrattenimento californiano continua con i suoi investimenti nell'animazione. Così dopo l'annuncio di un anime mitologico con Zack Snyder, ecco la prossima opera che potremo vedere nel catalogo di Netflix: Alice in Borderland.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un manga scritto da Haro Aso, con protagonisti 3 giovani studenti delle superiori: il problematico Arisu, il silenzioso Karube e il poco di buono Segawa. Un giorno, mentre assistono ad uno spettacolo pirotecnico, Arisu spera di poter vivere in un mondo più interessante ed eccitante. Il suo desiderio sembra essere stato esaudito, quando i 3 si accorgono di trovarsi in un'altra diversa ed inquietante dimensione, in cui saranno costretti a partecipare a dei giochi per poter sopravvivere. La serie è stata trasposta in 3 OAV andati in onda tra il 2014 e il 2015.

Alla regia troviamo Shinsuke Sato, già responsabile di opere quali Kingdom e Death Nothe: Light up the New World. La data di uscita è segnata con un generico 2020, mentre non sappiamo ancora nulla riguardo cast e numero di episodi.

Siamo sicuri che Alice in Borderland sarà una delle prossime serie di punta di Netflix, magari vedremo delle interviste dello studio che si occupa della trasposizione del manga in Enter the Anime, documentario di Netflix sul mondo dell'animazione giapponese.

FONTE: Adala-News
Quanto è interessante?
8