L'aliena Lamù prende vita in un cosplay dell'italiana Letizia

L'aliena Lamù prende vita in un cosplay dell'italiana Letizia
di

La storia di Lamù in Giappone risale agli anni '70, quando una giovanissima Rumiko Takahashi si gettò nel mondo dei manga e si propose alla casa editrice Shogakukan, una delle più affermate all'epoca. Da lì nacquero i tanti capolavori dell'autrice instancabile, con una serie che dura ancora ora partita proprio con Lamù.

La modella Nalani Lum fu l'ispirazione per Lamù, con la Takahashi che modellò l'aliena su di lei. Dopo quella nascita su carta, arrivò quella in versione animata che debuttò anche in Italia nel decennio successivo, diventando un vero e proprio tormentone per l'epoca. Gli anime stavano infatti conquistando le TV regionali e Lamù fu uno di quelli che attirò di più le attenzioni dei fan, grazie alla simpatica ed estroversa aliena vestita soltanto con un bikini leopardato.

La cosplayer italiana Letizia Livornese ha deciso di gettarsi negli anni '80 e '90 con diversi cosplay ispirati ai personaggi più famosi di quel periodo e non poteva quindi mancare in elenco un cosplay di Lamù. L'aliena dai capelli verdi è in spiaggia in queste foto, col solito costume e i cornetti con lo stesso motivo che spuntano dalle tempie.

Ancora oggi in Giappone il manga della Takahashi fa furore grazie alla nascita della lingerie ispirata a Lamù.

Quanto è interessante?
4