Amazon chiude Amazon Music, come salvare l'archivio musicale

di

Amazon ha annunciato la chiusura di Amazon Music, sia per gli utenti gratuiti che a pagamento. Il colosso di Jeff Bezos ha anche rese note le modalità per salvare gli archivi musicali.

A partire dal prossimo 29 Aprile, infatti, non sarà più possibile rinnovare gli abbonamenti. Coloro che sono iscritti alla versione a pagamento possono caricare fino a 250.000 brani nei file supportati fin quando gli abbonamenti resteranno attivi.

Il piano di archiviazione a pagamento, che consente di memorizzare 250.000 brani, non sarà quindi più rinnovabile, ma gli utenti potranno continuare a caricare la musica fino alla scadenza. Una volta scaduto l'abbonamento, invece, se si desidera riprodurre la musica precedentemente caricata, bisognerà andare nelle impostazioni di Amazon Music e selezionare l'opzione "mantieni i miei brani", ovviamente prima della scadenza.
Dopo la data ultima gli utenti non saranno più in grado di riattivare l'abbonamento e caricare la musica, mentre tutti gli acquisti da Amazon Music saranno conservati.

Per coloro che dispongono dell'abbonamento gratuito, invece, dal 29 aprile potranno semplicemente mantenere la musica precedentemente caricata attraverso la procedura che vi abbiamo descritto poco sopra.

Amazon a questo punto punterà tutto su Music Unlimited, che avrà il non facile obiettivo di mettersi in diretta concorrenza con Spotify, Apple Music e Deezer.

Quanto è interessante?
7

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!