di

Si è parlato spesso dello stato in cui versa l'animazione giapponese, soprattutto riguardo le condizioni di lavoro e gli stipendi dei dipendenti dei vari studi che si occupano di trasporre per il piccolo schermo le opere preferite da tutti gli appassionati dei manga.

Il video, presente in calce alla notizia, del canale YouTube Asian Boss, ha fatto il giro del web, soprattutto a causa delle dichiarazioni dell'animatrice intervistata, in particolare quando rivela: "guadagno 500-600$ al mese e lavoro 15 ore al giorno". Ovviamente è uno stile di vita insostenibile, per questo è la stessa intervistata che afferma di non riuscire a mangiare abbastanza pur di riuscire a risparmiare.

Per questo è stata aperta una pagina sul celebre sito di Gogetfunding per il "Dormitory Project", una casa dotata di tutti i comfort e di tutti i servizi che possono essere utili per le persone che vogliono iniziare una carriera nel mondo dell'animazione, con un prezzo di affitto mantenuto su livelli bassi. Potete trovare un link per donare nel tweet presente in calce alla notizia.

Visto il grande giro d'affari collegato al mondo degli anime, tra cui candidature gli Oscar per numerose pellicole di animazione, speriamo che i dipendenti degli studio riescano ad ottenere delle condizioni di lavoro migliori e un trattamento più umano.

Quanto è interessante?
5