Anime e Realtà Virtuale nel progetto di Bandai Namco e HTC

Anime e Realtà Virtuale nel progetto di Bandai Namco e HTC
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Negli ultimi anni, la tecnologia della Realtà Virtuale ha rivoluzionato il mondo del gaming e presto potrebbe fare lo stesso con quello degli anime. Infatti, un progetto visionario di Bandai Namco ci porterà a immergerci nelle nostre serie animate preferite attraverso i dispositivi VR.

Recentemente, HTC e Bandai Namco Pictures hanno confermato l'intenzione di voler portare gli anime nel mondo della Realtà Virtuale. "Combinando il know-how coltivato nel corso degli anni con le capacità tecnologiche avanzate e la forza di HTC, saremo in grado di creare un ambiente in cui i fan potranno vivere esperienze insieme, trascendendo i limiti fisici, come se si stessero immergendo direttamente nel mondo delle nostre creazioni", ha affermato Ozaki Masayuki, presidente di Bandai Namco Pictures.

Secondo le linee guida di questa partnership, HTC e Bandai Namco lavoreranno in perfetta sincronia per integrare contenuti relativi agli anime sulle piattaforme VR. Già nei prossimi mesi arriveranno nuovi contenuti che consentiranno "agli spettatori di godere di animazioni immersive e interazioni sociali virtuali".

Le prime serie animate a essere testate per questa rivoluzione tecnologica potrebbero essere Battle Spirits e Welcome to Demon School, Iruma-Kun, due franchise di Bandai Namco. Grazie a ciò, la visione di un anime si avvicinerebbe al genere degli isekai, da poco bannati in Russia. Cosa ne pensate di questa possibilità?

Dal 2022 arriveranno 40 anime l'anno, Kadokawa, Re:Zero e Konosuba hanno fatto crescere gli incassi.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2