L'AnimeJapan è stato ufficialmente cancellato per il Coronavirus

L'AnimeJapan è stato ufficialmente cancellato per il Coronavirus
INFORMAZIONI SCHEDA
di

C'era tanta attesa per l'AnimeJapan 2020, una manifestazione nipponica legata al mondo degli anime e non solo. Organizzata per tenere banco il 21 e il 22 marzo 2020, nelle scorse settimane c'erano stati diversi dubbi sulla possibile realizzazione della fiera a causa del Covid-19, il Coronavirus che sta affliggendo il mondo.

Dopo voci su un possibile annullamento o rinvio, oggi 27 febbraio arriva la conferma ufficiale: l'AnimeJapan 2020 non si terrà nelle date prestabilite, essendo stato cancellato. Gli organizzatori hanno sottolineato che ci sono troppi dubbi sulla propagazione del Coronavirus e il governo giapponese proprio in questi giorni ha chiesto la sospensione e cancellazione di fiere ed eventi che avrebbero attirato folle massicce di persone. L'evento inizierà a risarcire chiunque abbia preacquistato il biglietto a partire dal 6 marzo.

Sono tante le fiere giapponesi sospese o cancellate a causa dell'epidemia: a Osaka l'evento di cosplay Nipponbashi Street Festa non si terrà il 15 marzo; tante aziende giapponesi come Sony Interactive Entertainment, Bushiroad e Square Enix non prenderanno invece parte a convention o eventi di alcun tipo.

L'assenza dell'AnimeJapan è importante dato che era durante la fiera che si attendevano diverse notizie in merito agli anime di Demon Slayer, L'Attacco dei Giganti 4 e soprattutto le informazioni che riguardavano Tite Kubo e Bleach. Nelle scorse settimane tra l'altro l'AnimeJapan aveva lanciato un sondaggio per sapere la serie che i fan volevano diventasse un anime.

Quanto è interessante?
1