Dagli anni '60 ad oggi: come è evoluto lo stile dei volti anime nel tempo

Dagli anni '60 ad oggi: come è evoluto lo stile dei volti anime nel tempo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I manga rappresentano oggi un frammento della cultura giapponese che è riuscito a diffondersi in tutto il mondo, acquisendo sempre maggiore successo nel corso degli anni, e come tutte le forme d'arte sottoposte ad un mercato continuo, ha subito un'evoluzione, nella quale hanno esercitato un ruolo importante molti mangaka passati ormai alla storia.

Con l'evoluzione dell'industria editoriale giapponese sono subentrati nuovi modi di disegnare o rendere un'idea attraverso l'utilizzo di tecniche diverse, anch'esse cambiate grazie al progresso tecnologico, e ad aver subito un grande cambiamento è stata senza alcun dubbio la resa dei volti dei personaggi rappresentati, soprattutto nelle trasposizioni animate. Interessato a questa discussione, il CEO di Irodori Comics, On Takahashi, ha condiviso su Twitter il post che trovate in fondo alla pagina.

Come viene specificato dallo stesso Takahashi, un utente ha elaborato un grafico che presenta i principali cambiamenti avvenuti dagli albori di questa particolare industria, nel periodo Showa, fino all'attuale periodo Reiwa, passando per i 30 anni del periodo Heisei. L'obiettivo principale del grafico è stato rappresentare aspetti capaci di riassumere tutte le tendenze artistiche delle epoche considerate, ottenendo un interessante risultato.

Ricordiamo che i fan giapponesi hanno stilato una top 10 dei manga che meriterebbero un adattamento animato, e vi lasciamo a tutti gli annunci programmati per l'Anime Japan 2021.

Quanto è interessante?
4