Da AoT a Orient: i 10 anime più attesi, e da tenere d'occhio, della stagione invernale

Da AoT a Orient: i 10 anime più attesi, e da tenere d'occhio, della stagione invernale
di

Il 2021 è stato un anno molto importante per l’industria dell’animazione giapponese con anime particolarmente apprezzati, come Jujutsu Kaisen e Star Wars Visions, a cui si aggiunge il successo ricevuto al cinema da film come Evangelion 3.0 + 1.0. Cosa possiamo aspettarci dai primi mesi del 2022? Vediamolo nella classifica delle 10 serie più attese.

Nonostante i ritardi e le complicazioni produttive dovute ancora una volta alla situazione pandemica, l’anno appena passato ci ha regalato anime che continuano a ricevere attenzione da parte degli appassionati, ai quali si aggiungeranno altrettante serie interessanti. In fondo alla classifica troviamo la seconda parte di Ranking of Kings, anime basato sul manga di Sasuke Toka e realizzato da Wit Studio, disponibile su Crunchyroll a partire dal 6 gennaio. Questo ritorno dopo quanto visto ad ottobre e novembre, ci riporterà alla preparazione del piccolo Principe Bojji come difensore del suo regno.

Subito dopo si trova Dota: Dragon’s Blood Book 2, produzione dello Studio MIR, basata sull’universo narrativo dell’omonimo videogioco MOBA, che arriverà su Netflix il 6 gennaio 2022 con una nuova serie di episodi di cui, sfortunatamente, non è stato anticipato molto. La commedia romantica My Dress-Up Darling si aggiudica l’ottava posizione in classifica. La storia di due ragazze che confezionano bambole e di una cosplayer, ideata da Shinichi Fukuda, ha colpito molti lettori e la realizzazione dell’anime affidata a CloverWorks non può che alzare le aspettative sulla serie, in arrivo l’8 gennaio su Crunchyroll.

Girls’ Frontline, ispirato sull’omonimo videogioco GDR-strategico, sembra finalmente vicino alla data d’uscita, fissata per l’8 gennaio su Funimation. Sabikui Bisco, attesa per il 10 gennaio su Crunchyroll, è un adattamento della serie di romanzi scritti da Shinji Cobkubo e K. Akagashi, sembra piuttosto interessante dalle premesse narrative: in un futuro post apocalittico dove tutto il Giappone è diventato un immenso deserto, Bisco cerca una cura al fianco di uno strano compagno.

Rimanendo sempre sul post apocalittico, Tribe Nine racconta di un gruppo di ragazzi desiderosi di viaggiare e diventare particolarmente forti nel gioco Extreme Baseball. Non mancheranno combattimenti intensi e rivalità nella quinta serie più attesa della stagione invernale 2022, in arrivo il 10 gennaio su Funimation. Prima di passare al podio vi parliamo della seconda stagione dell’isekai Arifureta: From Commonplace to World’s Strongest, un ritorno atteso da molti appassionati delle light novel firmate da Rio Shirakome, previsto per il 13 gennaio su Funimation.

La terza posizione va a The Orbital Childern, film diviso in due parti in arrivo su Netflix il 28 gennaio e l’11 febbraio 2022. La pellicola, scritta e diretta da Mitsuo Iso, è ambientata nel 2045 dove cinque bambini, riuniti in una stazione spaziale, si ritroveranno a dover affrontare diverse minacce e pericoli, cercando di collaborare per tornare sulla Terra. Al secondo posto si trova invece Orient, l’anime derivato dalla nuova serie di Shinobu Ohtaka, autrice dell’apprezzata Magi: The Labyrinth of Magic, in arrivo il 6 gennaio su Crunchyroll.

Infine, senza grandi sorprese, la medaglia d’oro per la serie più attesa di questo inizio del 2022 va alla parte finale dell’Attacco dei Giganti, che avrà inizio il 9 gennaio 2022 su Crunchyroll. A distanza di dieci mesi dalla conclusione del manga, l’opera di Hajime Isayama si prepara a dire addio anche ai piccoli schermi con l’ultima tranche di episodi prodotti dallo studio MAPPA per raccontare l’epico e discusso finale della storia di Eren Jaeger e della guerra tra Paradis e Marley.

Siete d’accordo con quanto detto? Quali di queste serie seguirete? Come di consueto fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Quanto è interessante?
1