L'Attacco dei Giganti 133: la teoria di Reiner è esatta?

L'Attacco dei Giganti 133: la teoria di Reiner è esatta?
di

L'Attacco dei Giganti si sta avvicinando alla resa dei conti, troncando di netto con l'ultimo capitolo la volontà del Corpo di Ricerca. Quale sarà la sorte dell'umanità ora che Eren ha preso la sua decisione e come sarà possibile fermarlo? Qualcosa è stato suggerito direttamente da Reiner che ha scovato qualcosa di interessante.

La guerra è ormai imminente in quanto Eren sembra ormai convito delle sue idee e non propenso ad ascoltare ulteriormente le chiacchiere del Corpo di Ricerca. Durante il corso dell'ultimo capitolo Reiner ha iniziato a riflettere sulla situazione e pensando ha notato qualcosa di strano nel comportamento del possessore del Gigante d'Attacco, in particolare sul perché non abbia deciso di fermare i suoi amici nonostante possegga il potere per farlo.

"Penso di aver capito cosa vuole Eren. Forse vuole proprio che noi lo fermiamo. Anche lui deve essere ferito. Nessuno può immaginare un genocidio globale, almeno non io. Potrebbe aver deciso di voler dare via il Fondatore. Se potesse, vorrebbe che tutto finisse per mano di qualcun altro."

La sua teoria sembra trovare fondamento poco dopo quando Eren decide di apparire loro nella coscienza per avvertirli che in nessun modo potranno impedire il genocidio se non uccidendolo. Come se il protagonista, dentro di sé, vorrebbe essere fermato dai suoi amici, una prova per tutto il Corpo di Ricerca. E voi, invece, cosa pensate delle parole di Reiner? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1