L'Attacco dei Giganti 138, riassunto del penultimo capitolo: ultimo baluardo dell'umanità

L'Attacco dei Giganti 138, riassunto del penultimo capitolo: ultimo baluardo dell'umanità
di

Paura, disperazione, terrore, dolore ma anche speranza, coraggio e tanti altri sentimenti ci hanno accompagnato durante il lungo viaggio di Eren, Mikasa, Armin e gli altri personaggi de L'Attacco dei Giganti. Ma questo viaggio di oltre 11 anni sta per giungere al termine.

Il capitolo 138 de L'Attacco dei Giganti vuole preparare a un finale amaro; vediamo cosa è successo nel penultimo capitolo del manga di Hajime Isayama.

L'esplosione causata dal Gigante Colossale di Armin ha creato un cratere enorme. Mentre Reiner è a terra lì vicino, ancora vivo anche se ridotto male, Armin si rialza e inizia a camminare verso l'essere che si unì migliaia di anni fa a Ymir creando il potere dei giganti. All'improvviso, un'esplosione segna il ritorno ancora una volta di Eren Jaeger, stavolta con un gigante colossale. Jean, Connie e gli altri, che si erano riuniti agli eldiani lì nei paraggi, osservano la scena e si chiedono come superare questo nuovo ostacolo.

Mentre Annie ritrova il padre, Gabi si riunisce ai suoi genitori e Pieck vede suo padre, l'essere inizia a emettere una quantità enorme di fumo e cerca di sfuggire al Gigante Corazzato. Questo fumo avvolge tutti i personaggi lì presenti, mentre Armin va verso Eren. Connie si accorge che è lo stesso fumo usato al villaggio Ragako e contemporaneamente Levi impone a Mikasa e Pieck di salire su Falco, dato che loro sono gli unici immuni a quel fumo in quanto Ackerman e portatori del potere dei Nove Giganti.

Si allontanano in volo su Falco mentre sotto di loro Connie e Jean si danno l'addio, ricordando i giorni di addestramento come soldati. Tutti gli eldiani nei paraggi vengono trasformati in giganti e Annie viene invece sbalzata via e arriva nei pressi di un Onyankopon ferito. Mikasa intanto sta avendo vari mal di testa, pensando di non voler più sopportare tutto quel dolore.

Improvvisamente, la ragazza si ritrova nel mezzo di una foresta con Eren, e i due sembrano raccontare della vita alternativa che avrebbero avuto se Mikasa avesse detto a Eren di essere innamorato di lui. Terminata la visione, Mikasa indossa la sua sciarpa rossa e chiede aiuto per occuparsi di Eren. Armin ingaggia una lotta a colpi di pugni colossali, mentre Falco si avvicina in volo, permettendo a Levi e Mikasa di avvicinarsi alla bocca di Eren.

Levi fa esplodere i denti con una lancia del tuono mentre Mikasa entra all'interno della bocca dove trova Eren. In un parallelo tra realtà alternativa e quella vera, la ragazza colpisce il ragazzo che ama decapitandolo. Nella tavola finale de L'Attacco dei Giganti 138, Mikasa bacia Eren mentre Ymir osserva la scena. Il finale de L'Attacco dei Giganti sarà colmo di disperazione o cambierà qualcosa?

Quanto è interessante?
2