L'Attacco dei Giganti 4, il doppiatore di Eren: "Non riesco a smettere di piangere"

L'Attacco dei Giganti 4, il doppiatore di Eren: 'Non riesco a smettere di piangere'
di

La stagione finale de L'Attacco dei Giganti continua ad essere ancora immersa nell'incertezza poiché, ad oggi, Studio MAPPA non ha rilasciato nessun altro trailer ad eccezione del video promozionale rilasciato qualche mese fa ma che purtroppo non fornisce indizi sulla qualità del prodotto finale. Nonostante ciò, le aspettative restano alle stelle.

L'Attacco dei Giganti 4 sta per affrontare una trasmissione anomala con un debutto fissato nel mese di dicembre, un unicum per la stagione invernale. Questo perché, com'è stato confermato anche da prime indiscrezioni, la prima parte dell'anime conterà 16 episodi. Non è chiaro se al termine di questa fantomatica "Parte 1" Studio MAPPA si prenderà qualche mese di pausa, ma è pur vero che alche settimane di lavoro in più fornirebbero una boccata d'ossigeno ad una produzione molto travagliata.

Ad ogni modo, qualche giorno fa il doppiatore di Eren, il talentuoso Kaji Yuki, è tornato a parlare della serie e delle difficoltà del suo ruolo svelando i propri sentimenti nei riguardi della storia:

"Ho pianto quanto ho visto la raccolta. C'è pur sempre Eren nel mio cuore. Ho ricevuto la sceneggiatura per la stagione finale e piangevo persino mentre mi esercitavo a casa. Quando leggo il manga riesco a vederlo con occhio oggettivo ma nel momento in cui mi tocca recitare non riesco a smettere di piangere. Mi sentivo depresso e per questo ho deciso di scrivere a Isayama sensei con il quale ci siamo scambiati diversi messaggi".

Il doppiatore non si è sbilanciato in merito alla storia, ma i suoi sentimenti lasciano presagire un futuro molto intenso e turbolento per il protagonista. E voi, invece, cosa ne pensate delle parole di Kaji Yuki? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2