L'Attacco dei Giganti 4: la guerra è iniziata, fin dove può spingersi la follia di Eren?

L'Attacco dei Giganti 4: la guerra è iniziata, fin dove può spingersi la follia di Eren?
di

La quarta stagione de L'Attacco dei Giganti è indubbiamente la più grande testimonianza dell'abilità di scrittura di Hajime Isayama. Dopo 90 capitoli e 3 stagioni in compagnia dell'Armata Ricognitiva, infatti, abbiamo avuto modo di conoscere i nemici di Eren e compagni, e dopo le ultime azioni del protagonista è davvero difficile scegliere una sponda.

Nei primi quattro episodi de L'Attacco dei Giganti 4 è stata adattata la prima parte dell'arco narrativo di Marley, e gli spettatori hanno avuto modo di conoscere Gabi, Falco, Colt, Zofia, Udo e tutti gli attuali possessori dei Giganti Mutaforma, da Pieck a Porco, passando per Zeke e Reiner. Inoltre, è stato finalmente possibile scoprire il passato del Gigante Corazzato, e gli eventi che hanno portato alla distruzione del Wall Maria.

Dopo quattro episodi passati in compagnia degli eldiani di Marley è davvero difficile non empatizzare con loro, soprattutto dopo aver scoperto il triste scenario che ha portato all'infiltrazione a Paradise e tutte le conseguenze del caso.

Di contro, nel sesto episodio de L'Attacco dei Giganti 4 abbiamo avuto modo di conoscere un nuovo lato di Eren, Mikasa, Armin e compagni, con il primo che ha deciso di massacrare indiscriminatamente tutti gli abitanti di Liberio. In un breve scambio durante lo scontro con il Gigante Martello, Mikasa ricorda a Eren che durante la trasformazione e l'attacco a Willy Tybur hanno perso la vita migliaia di innocenti, tra cui anziani e bambini, e che non è più possibile tornare indietro. Eren ignora le parole di Mikasa, e prepara un piano per consumare il suo avversario e ottenerne il potere.

Eren è cambiato, e persino gli altri componenti dell'Armata Ricognitiva non si fanno scrupoli a massacrare gli avversari. Floch uccide gli abitanti innocenti "ripagandoli per gli eventi di Paradise", mentre Sasha spara e uccide due guardie di fronte a una ragazzina, Gabi, sempre più scioccata per ciò che sta succedendo. A questo punto, viene da chiedersi se Eren riuscirà mai a fermarsi, o se per lui esiste ancora una linea da non oltrepassare.

Noi ovviamente vogliamo sentire la vostra. Eren o Reiner? Paradise o Marley? Avete una preferenza? Fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento nel riquadro sottostante!

Quanto è interessante?
1