L'Attacco dei Giganti 4 e il piano di Zeke Jaeger: cosa sta succedendo e perché, spiegato

L'Attacco dei Giganti 4 e il piano di Zeke Jaeger: cosa sta succedendo e perché, spiegato
di

L'Attacco dei Giganti è un anime superlativo e la quarta stagione, per quanto straordinaria, non è esattamente user friendly. Tra la marcia dei Giganti, il potere del fondatore, il tradimento di alcuni personaggi e la morte inaspettata di altri è molto facile perdersi, e visto che alcune informazioni saranno essenziali in futuro, è tempo di recap.

Di seguito elencheremo tutti i punti salienti della quarta stagione, dal piano di Zeke al presunto tradimento di Yelena e Floch, anche se per questioni di lunghezza dovremo limitarci alle informazioni essenziali. Iniziamo.

  • Il piano di Zeke

Nell'anno 852, due anni prima dell'attacco di Eren a Marley, Zeke elabora un piano per salvare gli eldiani, che prevede l'utilizzo della marcia dei Giganti. La marcia è una sorta di cataclisma che nessuno ha mai osato utilizzare, e prevede di approfittare del potere del Giganti Fondatore (ora in mano a Eren Jaeger) per liberare i giganti rinchiusi nelle mura di Paradise, posizionati da Re Karl Fritz in passato e ora in stato dormiente. I Giganti sono stati scoperti dall'Armata Ricognitiva una durante la cattura di Annie Leonheart, il Gigante Femmina.

Zeke sigla un accordo con Kiyomi Azumabito, leader della nazione di Hizuru, e le promette le risorse dell'isola di Paradise e un importante ruolo in futuro, in cambio di un'alleanza e di aiuti tecnologici, utili a Paridise per produrre armi e sistemi di trasporto e vincere la guerra con Marley. La marcia dei Giganti in questo caso è utile come deterrente, visto che mostrandone la potenza al mondo (rilasciandola solo parzialmente, e quindi senza causare un cataclisma) nessuno oserebbe attaccare l'isola.

Esiste tuttavia un problema: la marcia è utilizzabile solo da un discendente dei Fritz, ed è per questa ragione che Eren non può controllarla da solo. In passato Eren ha usato il potere contro il Gigante Sorridente, Dina Fritz, dopo essere entrato in contatto con lei. La ragione è che Dina era una discendente reale, e per questa ragione Eren è riuscito a controllare i Giganti. Per ovviare il problema Zeke propone a Historia di ereditare il Gigante Bestia, e di produrre più eredi possibili in modo da non esaurire mai i discendenti di sangue reale. Nell'episodio 10 de L'Attacco dei Giganti 4 vediamo Eren rifiutare l'accordo, chiedendo di trovare una seconda via.

  • L'assalto a Marley e il futuro
Un anno dopo Hange propone di eseguire un'operazione di scouting a Marley, infiltrandosi e cercando debolezze, ma Eren decide di agire da solo dopo aver incontrato di nascosto Yelena grazie all'intervento di Floch. Il discorso tra i due è tutt'ora avvolto nell'ombra, ma dieci mesi dopo l'accaduto Eren decide di attaccare Marley.

A Marley, Eren incontra in privato Zeke e sembra accettarne il piano, nonostante due anni prima fosse contrario. Durante l'infiltrazione Eren chiede a Falco di spedire alcune lettere a Paradise, intimando all'Armata Ricognitiva di intervenire e aiutarlo. Hange accetta e prepara le forze armate, visto che perdere Eren significherebbe perdere due Giganti e la guerra.

Eren divora il Gigante Martello e costringe Paradise a portare Zeke all'isola, scatenando l'ira dei militari. Il problema a questo punto è che Paradise non si fida di Zeke, ma visto che Historia è rimasta incinta, non è ancora possibile ucciderlo e passare il potere del Gigante Besita alla regina.

I militari chiudono Eren in una cella visto che, prima di attuare qualsiasi piano, devono appurare le vere intenzioni dei fratelli Jeager. Nessuno infatti è al corrente di ciò che i due hanno discusso a Marley, e il fatto che Eren non comunichi le sue vere intenzioni diventa sempre più preoccupante. Yelena oltretutto rifiuta di rivelare dettagli a Pixis, alimentando i sospetti.

Nell'episodio 12 de L'Attacco dei Giganti 4 il Comandante Zackley inizia a pensare che Eren possa essere controllato da Zeke, e decide di ucciderlo e passare il potere del Fondatore a qualcun altro. Gli Jeageristi, guidati da Floch, uccidono il Comandante facendo esplodere una bomba nel suo ufficio, e liberano Eren. Intanto, Marley si infiltra a Paradise su consiglio di Reiner, e prepara una controffensiva a sorpresa.

Tutto chiaro adesso? Fatecelo sapere nei commenti! Noi intanto vi ricordiamo che l'episodio 13 de L'Attacco dei Giganti 4 arriverà in Italia il prossimo martedì, su VVVVID e Amazon Prime Video.

Quanto è interessante?
3