L'Attacco dei Giganti è in calo? Le vendite rimangono sempre gigantesche

L'Attacco dei Giganti è in calo? Le vendite rimangono sempre gigantesche
di

Il manga di L'Attacco dei Giganti si concluderà nei prossimi mesi, potenzialmente con il tankobon numero 32. Il 2020 potrebbe essere quindi l'ultima volta in cui vedremo il titanico manga di Hajime Isayama nella classifica Oricon, dato che difficilmente riuscirà a vendere abbastanza negli anni successivi senza il sostegno delle uscite regolari.

Ma come è andato il manga nel corso del tempo? Attack on Titan Wiki ha fatto un riepilogo di tutte le classifiche definitive degli anni scorsi dal 2011 a oggi.

  • 2011: undicesimo e 3.766.194 copie vendute;
  • 2012: quindicesimo e 2.682.504 copie vendute;
  • 2013: secondo e 15.933.801 copie vendute
  • 2014: secondo e 11.728.368 copie vendute;
  • 2015: terzo e 8.778.048 copie vendute;
  • 2016: quarto e 6.544.081 copie vendute;
  • 2017: secondo e 6.622.781 copie vendute;
  • 2018: terzo e 5.235.963 copie vendute;
  • 2019: settimo e 4.704.234 copie vendute.

Come si può notare, il picco c'è stato nel 2013 e 2014, anni in cui c'è stata la massima esplosione della serie grazie alla prima stagione dell'anime. L'Attacco dei Giganti ha poi iniziato via via a calare, pur mantenendo numeri da capogiro considerato che al massimo pubblica un totale di quattro tankobon per anno. Il 2013 fu anche l'anno in cui non riuscì a battere ONE PIECE, nonostante i numeri da record.

Il calo naturalmente non deve impaurire i fan, dato che è fisiologico che una serie con la lunghezza di L'Attacco dei Giganti perda numeri col tempo, senza contare l'avanzata del digitale che ancora non viene considerato nelle classifiche di questo genere.

La serie sta per tornare con il capitolo 124, previsto su Bessatsu Shonen Magazine tra pochi giorni, mentre per L'Attacco dei Giganti stagione 4 bisognerà attendere fino a fine 2020.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
1