L'Attacco dei Giganti: la classifica dei 9 Giganti più forti, dal peggiore al migliore

L'Attacco dei Giganti: la classifica dei 9 Giganti più forti, dal peggiore al migliore
di

Il manga de L'Attacco dei Giganti è arrivato a 136 capitoli, un numero enorme che è stato pubblicato nel corso di oltre 11 anni. Ormai abbiamo quindi conosciuto bene i poteri dei giganti, guerrieri discendenti di Ymir e con caratteristiche molto particolari e che possono essere trasmesse solo da eldiano a eldiano.

Ma quale tra i nove giganti di Attack on Titan è il più forte? E quale il più debole? Facciamo un breve resoconto partendo dal peggiore al migliore, tenendo in considerazione che il potere del portatore può influire più o meno sulle caratteristiche di queste trasformazioni.

L'ultimo che piazziamo in classifica è il Gigante Carro, un gigante dotato di una buona resistenza ma poca versatilità a causa della sua piccola stazza. Anche se è in grado di essere creato a ripetizione a differenza di altri giganti, sono pochi i combattimenti in cui può vincere da solo senza supporto. Segue poi il Gigante Mascella, che abbiamo visto in varie versioni durante L'Attacco dei Giganti. Piccolo e agile, dotato di una forza mandibolare senza eguali, pecca però nelle dimensioni ridotte che lo rendono un bersaglio facilmente battibile grazie a una forza superiore.

Passiamo poi ai giganti di grossa stazza. In settima posizione mettiamo il Gigante Corazzato che, nonostante sia parecchio resistente, brucia parecchie energie ed è molto lento rispetto alla media. Un guerriero mediamente addestrato può renderlo inoffensivo più facilmente di altri giganti. Poco più avanti troviamo il Gigante Bestia, un mostro davvero unico e che cambia di portatore in portatore. Infatti, la creatura riprodotta dal Gigante Bestia non è sempre la stessa e può variare quindi da creature potenti ad altre più di supporto. Per questo si piazza al sesto posto.

A metà classifica, in quinta posizione c'è il Gigante Femmina: con caratteristiche simili al Gigante d'Attacco, questo è però in grado di replicare molto più facilmente il potere degli altri giganti speciali ingoiandone e assimilandone parti del corpo. Per questo il suo potenziale da battaglia cresce molto di più di quello di altri giganti. In quarta posizione c'è il Gigante d'Attacco che abbiamo visto spesso in azione. Oltre a una grande resistenza e potenza fisica, il potere in mano al protagonista de L'Attacco dei Giganti è versatile e soprattutto è in grado di collegarsi con le memorie passate e future degli altri portatori.

Nella top 3 troviamo però tre giganti che si distanziano facilmente dagli altri. Con la medaglia di bronzo c'è il Gigante Martello da Guerra, una delle ultime scoperte ne L'Attacco dei Giganti. Fisicamente è alto ma con una stazza nella media, ma il suo potere è ciò che lo rende davvero distruttivo. Può infatti indurirsi a piacimento e creare armi e strumenti di varia natura che lo rendono davvero ineguagliabile in battaglia. In seconda posizione c'è quello che i marleyani definirono il Dio della Distruzione, ovvero il Gigante Colossale. Pur essendo lentissimo, la sua stazza sopperisce a qualunque altro potere che gli manca ed è una vera e propria arma di distruzione di massa.

In prima posizione non poteva che esserci il Gigante Progenitore. Creazione di ulteriori giganti puri, controllo di ogni eldiano, una potenza elevata e una stazza enorme. E proprio nel manga stiamo vedendo in azione la sua forza al massimo della potenzialità.

Quanto è interessante?
1