L'Attacco dei Giganti: la commovente lettera della rivista dopo il finale

L'Attacco dei Giganti: la commovente lettera della rivista dopo il finale
di

Dopo 11 anni di serializzazione che hanno portato Hajime Isayama ai vertici della cultura manga, L'Attacco dei Giganti ha infine raggiunto la sua conclusione con il capitolo 139. Com'era prevedibile, tuttavia, i fan si sono divisi in due tra chi ha apprezzato il finale e chi, invece, non è del tutto soddisfatto.

Una delle questioni più grandi è stata la fuga di notizie che, già diverse ore prima dell'uscita del capitolo, avevano inondato la rete di spoiler sul finale de L'Attacco dei Giganti. Inoltre, le critiche sulla gestione delle notizie si sono affiancate a una conclusione con alcuni interrogativi rimasti in sospeso che hanno costretto l'editor del manga a bloccare i commenti ai propri post.

Ad ogni modo, il dipartimento editoriale di Bessatus Shonen Magazine, la rivista che ha accompagnato il capolavoro di Isayama per tutto questo tempo, ha aggiunto un toccante messaggio alla fine del capitolo che qui segue:

"Questo mondo che non esisteva fino al 2009 è stato trasposto in testi ed immagini che gli hanno dato un significato, l'hanno trasformato in una storia, stampato nel primo numero di Bessatus Shonen Magazine e serializzato per 11 anni e 7 mesi dalle mani di Hajime Isayama. Ma questo non vuol dire che siano stati 11 anni e 7 mesi di sole buone notizie, dal momento che la serie ha affrontato problemi, momenti di tristezza e persino addii. Ma anche così, siamo convinti che niente abbia più valore della capacità delle persone di condividere in emozioni quello che non può essere messo per iscritto attraverso la storia. Ci rende felici essere riusciti, insieme ai lettori e colleghi, percepire quelle sensazioni durante L'Attacco dei Giganti. Tuttavia, questa serie ha infine raggiunto la fine e questi ricordi resteranno a scaldare i nostri cuori. Grazie per averci letto. La nostra battaglia è soltanto appena cominciata."

Un messaggio di gratitudine anche nei riguardi di un'opera che ha contribuito a rendere popolare la rivista in Giappone e in tutto il mondo. E voi, invece, cosa ne pensate di queste parole? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2