L'Attacco dei Giganti: tra imperialismo e guerra, la serie arriva anche all'università

L'Attacco dei Giganti: tra imperialismo e guerra, la serie arriva anche all'università
di

Manca davvero poco alla conclusione dell'opera di Hajime Isayama, e a circa un mese di distanza dal debutto della quarta stagione dell'Attacco dei Giganti, molti fan stanno rivedendo e recuperando le disavventure di Eren Jaeger e del Corpo di Ricerca, entrando in contatto con i numerosi temi, in parte realistici, raccontati dal mangaka.

L'Attacco dei Giganti è infatti una serie caratterizzata da violenza, ideologie, tecnologia, fantapolitica, e strategie militari il tutto rappresentato attraverso lo stile diretto ed evocativo di Isayama, tutti elementi che sembrano aver conquistato anche un professore universitario, che per spiegare l'imperialismo. L'idea di conquista ed espansione, è al centro della guerra tra Marley ed Eldia, i ruoli ricoperti dai vari personaggi principali, e gli sviluppi strategici sul campo di battaglia sono in qualche modo legati ad eventi reali, ed esplorare e studiare l'imperialismo partendo dalla storia di Isayama potrebbe essere un'ottima scelta.

Come potete vedere nel post riportato in calce alla notizia, condiviso su Reddit da @OneHappyMelon, il professore in questione avrebbe scherzato sulle aspettative di vedere un anime come L'Attacco dei Giganti, e il risultato finale, paragonando la serie, per temi trattati, a opere fantascientifiche e filosofiche come 1984 di George Orwell, e Al di là del bene e del male di Nietzsche.

Naturalmente il ruolo dell'imperatore che intende espandersi e annichilire le popolazioni sotto il suo comando è ricoperto dalla nazione di Marley, mentre Eldia cerca di reagire anche ai giochi di potere e tradimenti che hanno trasformato le amicizie in veri e propri scontri. Ricordiamo che un insider ha rivelato che ci saranno 16 episodi per la prima parte della quarta stagione, e vi lasciamo ripercorrere tutto ciò che sappiamo di Zeke dall'anime.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3