L'Attacco dei Giganti, Reiner e il legame con Eren: aveva capito tutto?

L'Attacco dei Giganti, Reiner e il legame con Eren: aveva capito tutto?
di

Sono passate ormai diverse settimane dal finale de L’Attacco dei Giganti e lentamente i lettori stanno estrapolando i dettagli dei capitoli antecedenti all’ultimo per approfondire tutto il percorso che ha condotto Hajime Isayama verso la conclusione del suo grande capolavoro.

Mentre qualcuno si batte ancora per cambiare il finale de L’Attacco dei Giganti, con una petizione che ha attualmente raggiunto le 9mila firme, qualche altro ha invece colto l’occasione per rileggere alcuni vecchi capitoli per comprendere meglio le sfumature di quei personaggi che hanno avuto un ruolo centrale all’interno della storia. Due di essi sono sicuramente Eren e Reiner che, per certi versi, sono i personaggi più simili dell’intera opera.

Durante il loro confronto, quello antecedente alla dichiarazione di guerra, Eren svela all’ex compagno di essere proprio come lui. All’interno del capitolo 133 Reiner dialoga con i sopravvissuti del Corpo di Ricerca e si rende conto di non essere tanto diverso da loro. Lo stesso Jean gli spiega di non avere nulla da recriminargli dal momento che anche lui è nel tempo diventato un assassino per salvare altre persone. Ed è proprio quella fase ad aiutare Reiner a comprendere quello che presumibilmente Eren stava pensando, ovvero le intenzioni di quest’ultimo di essere fermato dal momento che il peso dello sterminio è qualcosa che nessuno può facilmente sopportare o tantomeno perdonare.

Dopotutto, proprio Reiner è colui che molti anni addietro contribuì ad aprire una breccia nelle Mura nel distretto di Shiganshina che, inevitabilmente, condusse alla morte di numerose persone. Ed è incredibile come diversi capitoli prima dell’ultimo Hajime Isayama avesse già anticipato le intenzioni di Eren attraverso le parole di quella figura che più di tutti può comprenderlo. E voi, invece, cosa ne pensate del legame tra i due? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1