L'Attacco dei Giganti: un riferimento a Gesù nel nuovo capitolo del manga?

L'Attacco dei Giganti: un riferimento a Gesù nel nuovo capitolo del manga?
di

Eren Jaeger sta rivelando la sua vera natura negli ultimi capitoli de L'Attacco dei Giganti. Il bambino che viveva nel distretto di Shiganshina, circondato da mura alte e soffocanti, ha messo il piede fuori e si è ritrovato proiettato in un mondo esterno che non sembra seguire i suoi gusti.

Nel capitolo 131 de L'Attacco dei Giganti che è stato pubblicato ufficialmente pochi giorni fa, Eren ha continuato il suo piano di distruzione avanzando nella sua nuova forma scheletrica, ma ha anche iniziato a ricordare il passato. Facendolo ha poi portato a una sequenza di ricordi che lo collegano al suo migliore e storico amico, Armin Arlert, con quest'ultimo che da lontano sta sempre pensando a lui.

Sulla nave, dopo una discussione con Annie, Armin pensa ancora a salvare Eren e l'immagine finale del capitolo recente del manga ci mette di fronte a un Eren visibile solo per la testa, probabilmente mozzata ancora dopo il colpo di Gabi con tanto di colonna vertebrale che si intravede sul lato destro. L'immagine è sicuramente inquietante come tante altre mostrate in L'Attacco dei Giganti, ma secondo alcuni fan in questa immagine Isayama ha anche voluto inserire un riferimento alla figura di Gesù Cristo.

Un paragone che sicuramente non sussiste nei modi e negli obiettivi del personaggio fittizio e del fondatore della cristianità, tuttavia lo sguardo, l'inclinazione della testa, gli oggetti di contorno e i colori sembrano indicare a una correlazione almeno sul livello grafico.

Quanto è interessante?
3
L'Attacco dei Giganti: un riferimento a Gesù nel nuovo capitolo del manga?