L'Attacco dei Giganti, tra rinascità e realtà: una teoria su un possibile e folle risvolto

L'Attacco dei Giganti, tra rinascità e realtà: una teoria su un possibile e folle risvolto
di

L'Attacco dei Giganti si sta davvero avvicinando al finale e tra pochi mesi si chiuderanno definitivamente le gesta del capolavoro di Hajime Isayama. Secondo una teoria, tuttavia, la realtà a cui stiamo assistendo potrebbe essere soltanto una delle tante varianti del destino dei nostri protagonisti.

Il capitolo 137 de l'Attacco dei Giganti ci ha lasciato con alcuni interessanti colpi di scena, uno in particolare che sembra essere stato preso tuttavia sottogamba. Parlando con il suo vecchio mentore, infatti, Zeke fa un riferimento molto ambiguo che potrebbe spalancare le porte a molteplici possibilità. Il riferimento in questione, che potete recuperare in calce alla notizia, si sposa perfettamente con una teoria, quella in cui Eren decida di stravolgere i suoi piani.

Se l'attuale possessore dei poteri del Gigante Primordiale decidesse di sfruttare le sue abilità in un modo diverso, allora Eren potrebbe decidere di "riavviare" la storia ed eliminare del tutto i poteri dei Giganti. Se i Titanti non fossero mai esistiti, se Ymir non avesse mai acquisito alcun potere del genere, cosa sarebbe successo all'umanità? Una sorta di linea temporale parallela, qualcosa di molto simile al film di FullMetal Alchemist, due mondi separati tra alchimia e scienza. Ad ogni modo, questa resta soltanto un'ipotesi che, se pur recondita, potrebbe davvero spalancare le porte ad un clamoroso colpo di scena.

E voi, invece, cosa ne pensate di questa teoria? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1