Attack on Titan 4x23 e quell'errore nell'episodio: perché potrebbe essere grave

Attack on Titan 4x23 e quell'errore nell'episodio: perché potrebbe essere grave
di

Il mondo sarà sconvolto dai roboanti passi che negli scorsi minuti si sono messi in moto. L'Attacco dei Giganti 4 non si è trattenuto e ha dato libero sfogo al vero piano di Eren Jaeger, completamente opposto a quello del fratellastro Zeke e che va oltre ogni più macabra previsione dei suoi compagni Armin e Mikasa.

Adesso che i giganti si sono liberati dalla prigionia delle alte mura, possono liberamente camminare e distruggere il mondo intero, appiattendo tutto ciò che incontreranno sul loro percorso. Non ci sarà nessuno che potrà fermarli, ad eccezione di Eren Jaeger stesso. In tutti i distretti queste creature stanno avanzando, ma in Attack on Titan 4x23 questi passeggiano anche per una certa zona.

All'inizio del ventitreesimo episodio, i giganti fanno rombare anche il distretto di Trost, che viene mostrato tra le macerie. Non sarebbe anomalo, peccato però che la scelta di Studio MAPPA sia sbagliata. Infatti, il distretto che doveva essere mostrato in quella fase è quello di Stohess, dato che è lì che si trova Annie. E non solo: i prossimi episodi vedranno un incontro importante e la posizione orientale del distretto è fondamentale in questo scacchiere visti i movimenti dei personaggi.

La scelta quindi di introdurre la scritta "Trost" in giapponese è un grave errore che, in particolare per gli spettatori più attenti, può anche minare parte della continuity.

Quanto è interessante?
2