di

L’annuncio dell’arrivo nel 2023 della terza parte della Final Season di Attack on Titan ha suscitato critiche, delusioni e opinioni piuttosto dure da parte della community di appassionati. Ma è giusto rimproverare uno studio come MAPPA, dopo i progressivi miglioramenti mostrati nelle prime due parti? Ne abbiamo parlato in un video.

Attendere circa un altro anno per assistere alla conclusione di Attack on Titan può risultare eccessivo per molti fan, ma prendendo in considerazione l’evoluzione qualitativa dalla prima parte della Final Season, ampiamente criticata per la resa in CG dei Giganti e dei combattimenti, a scene ed episodi, come il 4x19 considerato da molti il migliore dell’intera serie, impressionanti sotto tutti i punti di vista tecnico-realizzativi.

Inoltre va sottolineato come questa divisione possa portare ad un prodotto di qualità persino superiore, con ritmi produttivi meno serrati e pesanti per gli animatori, e una maggiore attenzione all’adattamento del delicato finale dell’opera. Va poi ricordato che tra la prima stagione e la seconda stagione di Attack on Titan, composta da 12 episodi, passarono ben 4 anni. Come di consueto fateci sapere voi cosa ne pensate lasciando un commento qui o sotto il video.

Per concludere vi lasciamo alla nostra recensione dell'episodio 4x28 di Attack on Titan, e ai capitoli che saranno adattati nell'ultima parte.

Quanto è interessante?
1